Vai al contenuto
Novità

andrea vezzoli

Membri
  • Numero contenuti

    15
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    2

andrea vezzoli last won the day on Aprile 13 2015

andrea vezzoli had the most liked content!

Reputazione Forum

2 Neutrale

Su andrea vezzoli

  • Rank
    Novizio

Visite recenti

2024 visite nel profilo
  1. Vi presento questo articolo di Piero Bonaguri su dotguitar riguardante una nuova pubblciazione di musica per chitarra di prossima uscita per la Ut Orpheus di Bologna. Si tratta del primo volume di 2 previsti http://www.dotguitar.it/zine/inc_bon/vezzoli.html
  2. Bach e lo stile francese

    Ci sono elementi nella musica di J.S Bach (mi riferisco soprattutto al fraseggio) che andrebbero considerati in maniera oggettiva, parlo per esempio dei numerosi incisi che partono in levare (e che purtroppo molti continuano a suonare in battere al di là dello strumento utilizzato): non è questione di gusto personale o di scelte interpretative, ma è questione di riconoscere dal punto armonico e formale come è suddiviso il fraseggio, considerando che spesso in battere si conclude una frase su una cadenza, e che quindi poi sul levare riparte un nuovo elemento che non può essere fraseggiato partendo dal battere della battuta perchè altrimenti verrebbe meno il senso armonico e contrappuntistico. Nella suite BWV 996, per esempio, l'inciso parte in levare e termina in battere sul terzo quarto della battuta da dove poi in levare riparte un nuovo inciso e cosi via, se non fosse cosi verrebbe meno la propulsione ritmica. Per quanto il presto, ogni volta che torna il soggetto del fugato, va articolato nel medesimo modo, in quanto devono essere sempre chiare le varie entrate: anche qui si parte in levare per poi andare a riposo in battere (in quanto ci si trova a risolvere sull'accordo di tonica): fa#,si,si,la,sol e poi si riparte dal sol: viene un fraseggio sfasato tra le varie voci.
  3. Scrivere con algoritmi musicali

    Ho trovato questa interessante discussione cercando su google informazioni su come creare algoritmi musicali con l'ausilio dell'informatica. Personalmente ritengo utile l'utilizzo di questi procedimenti solamente per elebarorare del materiale di base già ben definito dal punto di vista armonico e ritmico, cioè l'algoritmo può essere utile per gestire formalmente il materiale di base. Il limite a mio avviso sta invece nel fatto che questi programmi di composizione assistita rischiano di ridurre il ruolo del compositore a mero compilatore, il fatto di trovare subito i vari possibili sviluppi del materiale di base elimina quasi del tutto il lavoro di elaborazione che è sta alla base del lavoro del compositore, non è tanto nel materiale scelto che si vede un compositore ma nel modo in cui lo elabora , ma se questa eleborazione avviene al PC? Sul fatto del comporre con II-V .... in realtà è un falso problema in quanto, se il materiale è semplice ma l'elaborazione è complessa (come avviene per esempio in Steve Reich o John Adams) il fatto che il materiale di base sia "scontato" perde di importanza.
  4. Musica e comprensione

    Mi permette di dare il mio contributo dal punto di vista di compositore: concordo sul fatto che la musica sia rivolta a tutti, ma non tutti possono capire determinati linguaggi, anche se ritengo che se ci fosse più DIVULGAZIONE un maggior numero di persone potrebbero avvicinarsi a linguaggi a loro sconosciuti. Poi c'è da dire che ogni concerto può avere finalità diverse che cambiano al cambiare del tipo di pubblico e al contesto in cui sono inserite. Quello che però mi da un po' da pensare è che sempre più spesso l'interprete cerchi un repertorio facile, per tutti e si guarda bene dal proporre musica nuova (e per nuova non intendo per forza difficile) ,se è vero che l'interprete deve comunque poter vivere della sua professione è pur vero che chi studia e ha studiato musica (mio parere) dovrebbe viverla fino in fondo, senza rinunciare ad assecondare il pubblico ma proponendo delle piccole "gocce di novità" in concerto di 1 ora lo spazio per un piccolo brano di musica contemporanea si può sempre trovare
  5. salve a tutti

    ok ti ringrazio ricaricherò i file in quell'area Ciao
  6. qualche mia composizione...

    vorrei mettere alla cortese attenzione degli utenti del forum alcune mie composizioni: (saltarello pezzo eseguito nel 2009 in prima esecuzione a Firenze) (ricercare sul do per organo esiste anche una trascrizione per chitarra) (echi e colori del bosco per clarinetto basso, sax baritono, fagotto e tuba)
  7. salve a tutti

    Salve a tutti mi chiamo Andrea sono un compositore della provincia di Brescia, stavo cercando alcuni spartiti per chitarra da analizzare e ho trovato il vostro interessante forum, ho composto poche cose per chitarra (in allegato) sono trascrizioni da miei pezzi orginariamente per pianoforte a 4 mani il tango e per organo il ricercare , solitamente compongo per altri tipi di ensemble su youtube potrete trovare alcune mie composizioni che magari potrebbero essere trascritte per chitarra NotePad 2008 - ricercare sul do guitar.MUS.pdf Finale 2008 - tango d'autunno guitar.pdf spero di trovarmi bene nel forum e magari trovare qualche chitarrista che vuole fare da cavia con le mie composizioni...
×

Informazione importante

By using this site, you agree to our Terms of Use.