Vai al contenuto
Novità

Cristiano Porqueddu

Ammministratori
  • Numero contenuti

    3507
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    123

Cristiano Porqueddu last won the day on Ottobre 28 2018

Cristiano Porqueddu had the most liked content!

Reputazione Forum

390 Esperto

1 Seguace

Su Cristiano Porqueddu

  • Rank
    Molto costante
  • Compleanno 19/05/1975

Visite recenti

13451 visite nel profilo
  1. Cristiano Porqueddu

    Caro Mario

    Per la prima volta in edizione a stampa, dagli archivi della Library of Congress di Washington, il carteggio fra due esponenti chiave della musica del Novecento, indissolubilmente legati dalla comune dedizione alla chitarra. Per la loro impronta colloquiale e spontanea, queste lettere di Andrés Segovia a Mario Castelnuovo-Tedesco delineano con inedita precisione il profilo del grande chitarrista spagnolo. Ne emergono non solo i valori fondanti della propria “missione” di musicista, ma anche i turbamenti e le apprensioni che i frenetici impegni di un concertista internazionale comportavano. Nei confronti di Castelnuovo-Tedesco, la stima e l’affetto che traspaiono dalle lettere assumono i connotati di un’autentica militanza in favore della sua musica. È possibile così ripercorrere le vicende delle composizioni più celebri come anche dei progetti concertistici ed editoriali che Segovia rincorse senza infine riuscire a realizzare. Il suo incessante desiderio di musica trovava appagamento nella fresca creatività dell’amico compositore quasi fosse un antidoto agli affanni del quotidiano. Lettura appassionante e spesso rivelatrice, questa raccolta epistolare completa idealmente le biografie di Andrés Segovia e di Mario Castelnuovo-Tedesco, nella stessa collana Edizioni Curci, offrendo un documento prezioso per la storia della chitarra e del suo repertorio.
  2. Cristiano Porqueddu

    Concorso Gaetano Marziali

    Sono aperte le iscrizioni alla nuova edizione del Concorso per Chitarra "Gaetano Marziali". Informazioni e dettagli: eMail: accademia@accademiamarziali.it Telefono: 3335837829
  3. Cristiano Porqueddu

    Ceras ambiguas, fascinación para guitarra

    @Carlo F. Defranceschi, non hai la cover completa?
  4. Cristiano Porqueddu

    Americas, Fabio Zanon

    Guitar Coop pubblica il nuovo CD del chitarrista brasiliano Fabio Zanon da titolo "Americas" La tracklist completa: 01.Paulo Bellinati (Brazil, 1950) Emboscada (Xaxado) 02. Carlos Gardel (?,1883?-1935) e Alfredo Le pera (Brazil 1900-1935) - arranged by Victor Villadangos El Dia que Me Quieras 03. JUAN ÁNGEL RODRÍGUEZ (Argentina, 1885-Brazil, 1944) Coral del Norte (Zamba Chilena nº1), op.29 04. AGUSTÍN BARRIOS "MANGORÉ" (Paraguay, 1885-El Salvador, 1944) Danza Paraguaya 05. GENTIL MONTAÑA (Colombia, 1942-2011) Suite Colombiana nº 2: IV - Porro 06. ARIEL RAMÍREZ (Argentina, 1921-2010) - revised by Irene Costanzo Balada para Martín Fierro (Aire Sureño) 07. Anonymous from Chile, arranged by Carlos Pérez (Chile, 1976) Parabienes (Ya se Casaron los Novios) 08. EDUARDO FABINI (Uruguay, 1882-1950) - transcribed by Eduardo Fernández Triste nº 1 09. MARIA LUÍSA ANIDO (Argentina, 1907-Spain, 1996) Aire Norteño 10. RAFAEL MIGUEL LÓPEZ (Venezuela 1907-2002), arranged by Alírio Diaz Así Yo Te Soñé (Valse-Canción) 11. MANUEL M PONCE (Mexico, 1882-1948) - edited by Jésus Silva Estrellita 12. Folk dance from Honduras - arranged by Carlos Barrientos (Honduras, 1954) A La Capotín (Xique) 13. SINDO GARAY (Cuba, 1867-1968), guitar version by Rey Guerra Perla Marina 14. MARCO PEREIRA (Brazil, 1950) Bate-Coxa 15. CARLOS PAYÉS (PAYET) (El Salvador, 1940) Lejania 16. FRANCISCO VELÁSQUEZ (Panama, 1948) Pasillo nº 1 17. CARLOS BONILLA (Ecuador, 1923-2010) Solo Tu (Pasillo) 18. ANTONIO LAURO (Venezuela, 1917-1986), revised by Alírio Diaz Virgílio (Bambuco Tachirense) 19. EDUARDO CABA (Bolivia, 1890-1953) transcribed by Piraí Vaca Aire Índio nº 2 20. FRANTZ CASSÉUS (Haiti, 1915-USA, 1993) Dance of the Hounsies 21. RODRIGO RIERA (Venezuela, 1923-1999) Preludio Criollo 22. FREDERIC HAND (USA, 1947) Lesley's Song
  5. Cristiano Porqueddu

    Music for Flute and Guitar - Ruggeri-Mesirca

    Nuova release discografica di Brilliant Classics dedicata al repertorio per flauto e chitarra. Il CD singolo contiene musica di George Rochberg, Terry Riley, Osvaldo Golijov, Marc Ribot, Charles Wuorinen, Mark Delpriora and Ruth Crawford Seeger. Daniele Ruggieri, flauto Alberto Mesirca, chitarra La tracklist: Dal sito dell'editore: A brief history of 20th-century American music and a valuable, offbeat addition to the comprehensive Brilliant Classics library of guitar music. Among the most extensive works here is the cycle of Cantos Desiertos (1996) composed for flute and guitar by Terry Riley. The cycle was later incorporated within The Book of Abbeyzoud, an album with a character suspended between the Biblical, the mystical and the exotic. Francesco en Paraiso is a tender memorial to the countertenor Frank Royon Le Mée (1952-1993). The cycle continues with an Indian melody, and a melancholy lament before ending with a sultry Tango Ladeado (Tango Off-Centre). Hardly less substantial is Muse of Fire (1990) by George Rochberg, written in the shadow of the Gulf War: hence the sudden stops and starts, the military evocations, the funeral marches, the moments of dream-like lyricism and the rhapsodic soliloquies. Ora pro nobis (1991) is based on the slow movement of Bach’s Italian Concerto: a plea for release at a deeply troubled time. Bateau is a song from the 2003 album Ceramic Dog by Marco Ribot, who works mostly with jazz and post-rock musicians: this is the work’s first performance on classical guitar, and Alberto Mesirca brings out the delicate textures that evoke light shimmering on water. Of similar aquatic origins, Fish Tale is a ‘watercolour for flute and guitar’ by Osvaldo Golijov: ‘I wanted everything to be beautiful,’ said the composer, ‘even at the expense of some sense.’ This unique compilation concludes with shorter solo pieces alternating between flute and guitar, taking in the satisfyingly intricate textures of Crawford Seeger and Wuorinen at each end of American modernism, as well as a touching elegy by Mark Delpriora in memory of a student of his, Basil Keiser. This is the third solo album on Brilliant Classics by the guitarist Alberto Mesirca after his collections of music by Regondi (BC94841) and Sanz (BC95396). This fascinating program presents original works for flute and guitar written in 20th century America, as diverse and complex as the country itself, making the distinction between “classical”, “popular” and “folk” meaningless. Featured are works by George Rochberg, Terry Riley (the minimal music pioneer), Marc Ribot, Osvaldo Golijov, Charles Wuorinen, Ruth Crawford Seeger and Mark Delpriora: a kaleidoscope of highly original, provoking and diverting music! Played with passion, understanding and consummate skill by flutist Daniele Ruggieri and guitarist Alberto Mesirca. Excellent and extensive liner notes by Giovanni Cestino.
  6. Cristiano Porqueddu

    Interpretazione spartito

    Ciao @Cosimo. Quella che leggi nello spartito si chiama melodia ed è la linea principale della pagina che intendi suonare. Come hai già intuito, le indicazioni sotto la melodia riguardano l'impianto armonico della melodia o, per dirla nello stile della pubblicazione di cui hai mandato la foto, "gli accordi". Se hai la possibilità di registrarti con un qualsiasi smartphone, fai questo esperimento anche sulle note della sola prima riga: Registra la melodia senza commettere errori; Riascolta la melodia e suona gli accordi di SOL Maggiore, DO Maggiore e di nuovo SOL Maggiore quando indicato sullo spartito, ovvero, SOL Maggiore dall'inizio DO Maggiore sul secondo movimento della terza battuta SOL Maggiore sulla quarta battuta
  7. Cristiano Porqueddu

    Hika and the Young Composer, Frédéric Zigante

    Brilliant Classics avvia la distribuzione del nuovo CD dedicato alla musica di Leo Brouwer (1939) nell'interpretazione di Frédéric Zigante. La tracklist: Dal sito dell'editore: This recording presents some of the most significant early pieces by the Cuban composer Leo Brouwer (b.1939); it also includes other works, such as Hika from 1994 and the third and fourth series of his Estudios sencillos (1981), which show clear similarities with the composer's early style. First to be composed of the works here is a Danza caracteristica from 1956. A popular song melody forms the basis for an Afro-Cuban flavoured fantasy. The Fugue No.1 dates from the following year, when Brouwer was still a teenager: having outlined a theme of Baroque proportions he takes a fairly free attitude to its contrapuntal elaboration, anticipating the concise play of fantasy in the Tres Apuntes of 1959. Having soon after moved to the US, Brouwer composed the first two books of the Estudios sencillos out of financial necessity, but they have proved among his most enduring and successful works, drawing energy not only from his Cuban heritage but the didactic economy of the Mikrokosmos by Bartók. Almost all of the third and fourth books from the series date from 1981; although Brouwer had both moved back to Cuba by then as well as moved on in his own style towards a more neo-romantic language, he rediscovered the lively economy of thought which runs through the earlier studies, combining it with both neoclassical harmonies and even chance procedures to produce among the most significant collections of guitar studies from the second half of the last century. ‘These short pieces reflect all of Brouwer’s creative genius,’ says Frédéric Zigante, ‘and I have always been fond of them, first as a young student of guitar and later as a guitar teacher. To me, they are an ideal method for weaning young guitarists from the didactic repertory of the 19th century.’ The French-born guitarist bases his career in northern Italy, but he has performed and recorded worldwide, as well as editing more than 40 volumes of guitar music for publishers such as Ricordi and Max Eschig. Leo Brouwer (1939) is by far Cuba’s best known composer. A composer, guitarist, percussionist, conductor, teacher and cultural promotor he is one of the most important and influential musical figures of Latin-America. Brouwer’s grandfather was a Franco-Dutch adventurer, while his mother’s uncle was the famous composer Ernesto Lecuona. Brouwer studied at the prestigious Juilliard School in New York with Persichetti and Stefan Wolpe. In 1961 he returned to his native Cuba, to become a professional guitarist and composer. His works have entered the standard repertoire of the modern guitarist, played and enjoyed all over the world. This new recording includes the Hika, a piece written in memoriam Toru Takemitsu, a close friend of his. The other works are from Brouwer’s “early period”: the complete “20 Estudios Sencillos” (a Latin-American answer to Bartók’s Mikrokosmos), a Danza Caracteristca, Elogio de la Danza, and Tres Apuntes, all written in Brouwer’s unique fusion of Folk Music and 20th century Avant-Garde. Excellent performance by master guitarist Frédéric Zigante, who recorded for Brilliant Classics the complete guitar music by Villa-Lobos.
  8. Cristiano Porqueddu

    Svit i Svensk Folkton, Ulf Göran Åhslund

    Svit i Svensk Folkton di Ulf Göran Åhslund (1939-2013) Informazioni sul compositore qui: http://www.cristianoporqueddu.com/10508-ulf-goran-ahslund-e-la-sua-suite-di-musica-popolare-svedese/
  9. Cristiano Porqueddu

    Franco Cavallone, Per il Tempo di Pasqua

    Le edizioni Ut Orpheus pubblicano la nuova composizione di Franco Cavallone (1957) "Per il tempo di Pasqua". Anteprima: Per il tempo di pasqua franco cavallone.pdf
  10. Cristiano Porqueddu

    Mostra di Liuteria Contemporanea 2018

    In Collaborazione con ChitArs Nova (Danilo Bazzana e Francesca Bignami) I liutai che esporranno durante la mostra: Ivan Bruna Marco Gilioli Mirko Migliorini Davide Scacchi Fabio Schmidt Angelo Vailati Matteo Vaghi Nella tre giorni del festival sarà possibile ammirare strumenti costruiti da alcuni dei più bravi e talentuosi liutai italiani. Sarà poi possibile: • conoscere di più di questa affascinante arte attraverso l’incontro diretto con i Maestri • Provare gli strumenti direttamente nelle sale prove • Ascoltare il loro suono in concerto con evento pensato appositamente, nelle mani esperte del chitarrista scozzese Sasha Savaloni
  11. Cristiano Porqueddu

    Variazioni su un tema armeno di Oscar Bellomo

    La composizione è da oggi edita da @GuitArt Intern. Group. Link:
  12. Cristiano Porqueddu

    Arabesca Danza vivace per chitarra sola

    @Giorgio Tonin, ma c'è anche l'mp3 oltre lo spartito. Lo sposto nella sezione audio?
  13. Cristiano Porqueddu

    Oscar Bellomo, Ten Variations on an Armenian Theme

    GuitART pubblica la composizione per chitarra sola del chitarrista compositore Oscar Bellomo (1980) intitolata "Ten Variations on an Armenian Theme". Ne ho parlato in un articolo qui. Da questo link si può ascoltare la registrazione del tema. La composizione sarà parte integrante del progetto discografico Novecento Guitar Variations le cui registrazioni inizieranno nell'inverno del 2019.
  14. Cristiano Porqueddu

    ciao a tutti

    Benvenuto @Gennaro carusocaruso e buona permanenza.
  15. Cristiano Porqueddu

    Concerto del Solo Duo

    Concerto del SoloDuo: Matteo Mela e Lorenzo MIcheli Sabato 10 Novembre, a Borgoricco (Pd) Ingresso libero con offerta volontaria Matteo Mela e Lorenzo Micheli (“SoloDuo”) formano uno dei duo di chitarre più attivi e conosciuti nel mondo: insieme hanno suonato in tutta Europa, negli Stati Uniti e in Canada, in Asia e in America latina, dalla Carnegie Hall di New York alla Konzerthaus di Vienna, dalla Sejong Hall di Seoul alla Sala delle Colonne di Kiev. Il “Washington Post” li ha descritti come “extraordinarily sensitive, with effortless command and an almost unbearable delicacy of touch”. La loro discografia comprende i Duos Concertants di Antoine de Lhoyer, le tre antologie “Solaria”, “Noesis” e “Metamorphoses”, un disco sulla musica del ’600 italiano per tiorba e chitarra barocca (“La suave melodia”, con Massimo Lonardi), una raccolta di opere da camera di Mauro Giuliani, le Sonate di Ferdinand Rebay, i 24 preludi e fughe di Mario Castelnuovo-Tedesco, i Trii op. 19 di François de Fossa (con Enrico Bronzi e Ivan Rabaglia) e un disco sulla musica vocale di Alessandro Scarlatti (con Massimo Lonardi e Renata Fusco), oltre a una decina di lavori solistici. Il loro ultimo lavoro discografico (2018) è dedicato alle “ Sonate" di Beethoven in un’inedita versione per due chitarre. Matteo Mela e Lorenzo Micheli sono “Artists in Residence” alla University of Colorado Boulder (dal 2015) e alla Columbus State University (dal 2017), e insegnano rispettivamente al Conservatoire Populaire di Ginevra e al Conservatorio della Svizzera italiana di Lugano.Francesco Camattini insegna diritto ed economia all’ITIS “G. Galilei” di San Secondo Parmense. Dirige il coro del Centro Interculturale di Parma (che ha fondato nel 2014). Ha esordito come cantautore nel 1998 con la pubblicazione del cd “Le nove stagioni” a cui sono seguiti altri lavori discografici: “Ormeggi“, 2003; “Fine della Storia“, 2006; “Crazy Crisi“, 2011; “Solo vero sentire“, 2016; nonché due lavori per il teatro dedicati al precariato e alla crisi della postmodernità (“Opera PoPolare Interinale”; “In Carne & Wireless”). Ha “prestato” la voce alle caustiche canzoni di Boris Vian all’interno delle iniziative realizzate dalla Fondazione Teatro Due di Parma in collaborazione con Fond’Action Boris Vian di Parigi, in occasione del cinquantesimo della morte dell’artista (1959-2009). Nel 2015 ha pubblicato per Infinito edizioni l’opera teatrale e musicale “La terra della e degli uomini integri” rappresentata e realizzata con un gruppo di giovani di seconda generazione in collaborazione con l’orchestra e gli allievi del Liceo Musicale A. Bertolucci. Tra le sue collaborazioni: Alberto Miodini, Davide Carmarino, Alessandro Sgobbio, Emiliano Vernizzi, Paolo Schianchi, Jimmy Villotti, Antonio Marangolo, Niccolò Bossini, Gregorio Buti, Leonardo Morini e Paolo Ricci. Nel 2016 è uscito il suo l’ultimo album distribuito da Egea: “Solo Vero Sentire”.Programma: Mario Castelnuovo-Tedesco (1895-1968)Les guitares bien tempérées op. 199Preludio e Fuga n. 4 in mi maggioreClaude Debussy (1862-1918)Suite BergamasqueI. PréludeII. MenuetIII. Clair de luneIV. PassepiedM. Castelnuovo-TedescoLes guitares bien tempérées op. 199Preludio e Fuga n. 15 in la maggiore (“I hear America singing”)L. van Beethoven (1770-1827)Sonate pathétique op. 13I. Grave - Allegro molto e con brioII. Adagio cantabileIII. Rondò. AllegroM. Castelnuovo-Tedesco Les guitares bien tempérées op. 199Preludio e Fuga n. 23 in fa maggiorePreludio e Fuga n. 24 in do minore Scheda dell'appuntamento su Facebook: https://www.facebook.com/events/1931816486906310/
×

Informazione importante

Usando il Forum dichiari di essere d'accordo con i nostri Terms of Use.