Vai al contenuto

Ariel Elijovich

Membri
  • Numero contenuti

    10
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1 Neutrale

Su Ariel Elijovich

  • Rank
    Novizio
  • Compleanno 02/12/1975
  1. Hivern Florit - Ariel Elijovich

    "Hivern Florit" - ARIEL ELIJOVICH - guitarra This CD gathers pieces i have worked with during my roundtrip Buenos Aires / Vercelli / Buenos Aires. They are meaningful to me and - i'm sure - to the guitar repertoire. Joaquin Turina, Sonata op. 61 1. Lento-Allegro-Alegretto traquilo. 2. Andante. 3. Allegro Vivo. Reginald Smith Brindle, El Polifemo de Oro 4. Ben adagio. 5. Allegretto. 6. Largo. 7. Ritmico e vivo. Heitor Villa-Lobos, della Suite Populaire Bréselienne 8. Mazurka-Chôro. 9. Schottish-Chôro. 10. Valsa-Chôro. 11. Gavotta-Chôro. Benjamin Britten, “Nocturnal” after John Dowland, op.70 12. Musingly / Cavilante. 13. Very Agitated / Muy agitado. 14. Restless / Inquieto. 15. Uneasy / Ansioso. 16. March-like / Como una marcha. 17. Dreaming / Soñante. 18. Gently Rocking / Meciendose. 19. Passacaglia. 20. Slow and Quiet / Lento y Traquilo. Angelo Gilardino, Sonata n°2 “Hivern Florit” 21. Alegretto semplice-Andantino grazioso. 22. Andante molto traquillo, quasi adagio. 23. Allegro vivo e brillante. Manuel de Falla, 24. “Homenaje” pour le tombeau de Debussy. Recorded in Estudio.Ar between 2014 y 2015 Cover: L. Moholy-Nagy Q 1 Suprematistic, 1923 Edited by Fernando Lerman Sound Engineer Ariel Gato PAI RECORDS Produced by Ariel Elijovich
  2. Angelo Gilardino "Sonata II - Hivern florit", Ariel Elijovich

    Il sistema va benissimo. Ah, scusa... tu dici che non bisogna posteare il link, Capito. .. penso sia proprio il video che é stato tolto da YT per l'altro link previo.
  3. Angelo Gilardino "Sonata II - Hivern florit", Ariel Elijovich

    Non so per quale ragione il link non va piú... non era un mio post. comunque si puó ascoltare la versione del CD in questo link.
  4. Angelo Gilardino - Sonatina-Lied n. 2, Ariel & Alejandro Elijovich

    Ciao, @Cristiano Porqueddu ! C'é stato una pre-prima ad un concerto organizzato in ocasione del 60enne di Angelo nel Ridotto del Teatro Civico di Vercelli, in cui dopo Andrea Lanza, Piera Dadomo e Gianluca Barbieri in cui loro suonarono 3 o 4 studi di Angelo ciascuno. Piera suonai anche un brano di Bogdanovic scrito pur l'ocassione. Io suonai il primo movimento col violinista Elia Senese. Dopo quello, quando venne mio padre, suonamo in prima il brano alla Rassegna Rosetta, nella Confraternitá di Bernardino a Vercelli, e poi al Festival a Lagonegro ed ancora in un concerto a Brescia organizzato da Piera. Ma la incisione non é dal vivo, ma fatta in studio qualche giorno dopo i concerti.
  5. Bach, opere per liuto

    Le opere di Bach sono complesse in ogni senso. Se uno vuole fare una ricerca d'interpretazione seria su uno dei suoi brani bisogna prima di niente vedere l'original "urtext" (gli originali raccolti da Hoppstock mi sembrano, anche a me, un buon punto di partenza). Certo, dopo uno puo confrontare l'originale con diverse versioni. La scelta finale di frasseggi, diteggiature e (se mai) spostamenti di ottava in qualche passaggio risponde ad una scelta personale. Anche se ci sono revisioni serie e ben fatte non mi sono mai trovato completamente a mio agio con nessuna, e sempre ho dovuto rittocare qua e la, a volte pure per ritornare al "urtext". saluti a tutti, (mentre, giusto, diteggio BWV998)
  6. Saluti da Buenos Aires, Argentina.

    ehm...... dicevo sul serio. Sembra un po' essagerato ma a volte era veramente terribile,... e se vai a fare un concerto conviene apestare un po' ad avere 5 zanzare in ogni mano mentre suoni... Ci sono tanti che possono riferire delle situazioni del genere, do fede.
  7. Saluti da Buenos Aires, Argentina.

    si,... c'erano delle buonissime raggioni per restare lá!! Sono stati anni splendidi in cui ho imparato migliaia di cose (tra cui tante, ma non solo, musicali e chitarristiche). In estate si buttavano i vestiti sul letto, si faceva la passata di obbligo su esse col "Off" e poi si usciva tutto tranquillo . Guai, pero, allo sprevenuto,.. recentemente un chitarrista argentino (Victor Villadangos) fu a Vercelli invitato dalla Societá del Quarteto e fu letteralmente mangiato dalle zanzare. saluti, Ariel
  8. Buon giorno a tutti! Prima di niente voglio fare i complimenti a Christiano per il site. Mi son presso un paio di giorni per guardare ovunque e lo trovo molto ben curato! Grazie del tuo benvenuto, anche! Alcuni in questo forum mi conoscono in persona, visto che son vissuto a Vercelli per quasi 7 anni mentre studiavo con Angelo (M° Gilardino) e Luigi (M°Biscaldi). Per tutti voi, carissimi saluti!! (Non so essatamente chi di voi siete qua perche tanti hanno un nik o non hanno messo il cognome per segnare l'utente, fatevi vivi!). Addesso sono tornato a BsAs, da dove vi saluto a tutti contento di fare vostra conoscenza!! Lunghe ore di studio e diletto a tutti, Ariel Elijovich
×

Informazione importante

By using this site, you agree to our Terms of Use.