Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'Johann Kaspar Mertz'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Categories

  • Articles on Original Repertoire

Forums

  • Inizia da qui
  • News
    • Inizia da qui e presentati alla community
    • Community Messages from Administrators
    • Appuntamenti ed eventi
    • Sardinia Moving Arts
    • CD releases
    • Other topics about CD releases
    • Publications
    • Other topics about CG publications
    • Classical music magazines
    • Various topics
    • Online support
    • Guitar building
  • Repertoire
    • Articles on original repertoire
    • Other topics about CG repertoire
    • Transcriptions
    • Interpretazioni
    • Composition for classical guitar
  • Practicing guitar
    • Leggi e musica
    • Suggerimenti per tecnica e programmi
    • Triennio e Biennio
    • Quinto anno, Ottavo anno, Diploma
  • Area di ritrovo
    • Market for Classical Guitar
    • Off-Topic Area
    • Events archive

Categories

  • Guitar scores
  • Abel Carlevaro Library
  • File Audio Mp3
  • Depliants and rules
  • Guide, metodi e articoli
  • CGWC

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Found 4 results

  1. La casa discografica Da Vinci Classics pubblica il nuovo CD di @Alessandro Deiana "Johann Kaspar Mertz - A Guitar Portrait". La tracklist dettagliata: Vaterlands-Blüthen Op.1 1. Andante maestoso 2. Adagio patetico 3. Allegro con fuoco 4. Adagio con dolore 5. Allegro con spirito Bardenklänge Op. 13 6. An Malvina 7. Scherzo 8. Romanze 9. Polonaise favorite n.3* 10. Polonaise favorite n.6* 11. Liebeslied 12. Mazurka 13. Variations Mignonnes *Trascrizioni dagli originali per pianoforte di Michał Kleofas Ogiński (1765 – 1833) 14. Le Romantique Op. 19 n.1 Trois Morceaux de Concert Op. 65 15. Fantasie Hongroise 16. Fantasie Originale 17. Le Gondolier Anteprima: Fantasie Hongroise, Op. 65 No. 1 Durata totale 69:37
  2. E' uscito per l'etichetta MAP il nuovo CD del Duo Ghiribizzo - Paola Minussi e Joachim Geissler, chitarre dell'800. Il CD contiene tutti i sedici brani originali e completi per due chitarre, suonati su strumenti d'epoca. Johann Kaspar Mertz (1806-1856) - gitarrenduos 01. Der Ball 02. Ständchen 03. Unruhe 04. Vespergang 05. Impromptu Nänien: 06. No. 1 Am Grabe der Geliebten 07. No. 2 Ich denke Dein 08. No. 3 Trauermarsch 09. Première Grande Fantaisie concertante «La Rage» 10. Erinnerung an Ungarn, Band 1 11. Erinnerung an Ungarn „Nationalmelodien“, Band 2 12. Deutsche Weise 13. Tarantelle 14. Wasserfahrt am Traunsee 15. Barcarole 16. Mazurka J.K. Mertz è da sempre uno dei nostri compositori preferiti, fin da quando nel 1998 abbiamo fondato il Duo Ghiribizzo e abbiamo deciso di dedicarci al repertorio dell?Ottocento e agli strumenti originali dell?epoca romantica. Mertz occupa un posto speciale nel nostro repertorio e nei nostri cuori, perchè le sue composizioni per duo di chitarra rivelano un artista pi? attento alla poesia e all'introspezione intimistica che a un virtuosismo strumentale fine a se stesso. In occasione del nostro decimo anniversario di attività abbiamo deciso di regalarci questa incisione e di realizzare un desiderio che avevamo in serbo da lungo tempo. Nasce cos? questa registrazione, nella quale abbiamo scelto di interpretare 16 composizioni per duo tra le 21 fino a oggi conosciute, rivolgendo la nostra attenzione solo alle opere originali e complete. J.K. Mertz ? una personalit? di spicco per la chitarra romantica e proprio per questo stupiscono la variet? e la discrepanza di alcune notizie fondamentali riguardanti la sua persona e la sua biografia, a partire dal suo stesso nome. Gi? le iniziali ?J.? e ?K.?, con le quali il compositore firmava le proprie opere, danno origine a numerosi e differenti interpretazioni: spesso troviamo Johann Kaspar, ma compaiono anche Johann Kasper, Jan Kaspar, Caspar Joseph, Joseph Kaspar, J?nos G?sp?r ecc. Noi abbiamo scelto di riportare le due iniziali cos? come sono da lui apposte alle proprie composizioni. Anche la nazionalit? di Mertz varia dall?una all?altra fonte: chi lo ritiene austriaco, chi ungherese, chi slovacco o tedesco; certo ? che nacque nel 1806 a Pressburg (oggi Bratislava, Slovacchia), citt? che a quel tempo faceva parte del regno ungherese. All?epoca l?Ungheria era un Paese multiculturale, che accoglieva popolazioni di diverse etnie: in particolare Pressburg ? citt? di confine, a 65 chilometri da Vienna ? era abitata per il 75 per cento da una popolazione di etnia tedesca e nel centro della citt?, dove viveva la famiglia del compositore, tale percentuale saliva addirittura al 100 per cento. Nel 1840 Mertz si trasferisce a Vienna, deciso a imprimere una svolta alla propria carriera. Qui ottiene il successo desiderato e inaugura una serie di tourn?e che lo portano in Prussia, Boemia, Moravia e Russia. Nel 1842 si trova a Dresda e incontra Josephine Plantin, pianista concertista. I due si sposano a Praga nello stesso anno e proseguono la loro attivit? concertistica anche insieme. Negli anni successivi la loro vita ? segnata dagli alti e bassi dovuti al periodo storico travagliato e alla salute malferma del compositore. Nel 1846 ? diagnosticata a Mertz una neuralgia e gli ? prescritta una cura a base di stricnina. La moglie non ha familiarit? con questo medicinale e gliene somministra una dose eccessiva che quasi lo uccide. Mertz si salva ma la convalescenza che ne segue ? lunga e la sua salute ? compromessa al punto che sar? costretto in diverse occasioni a soggiorni di cura. Nel 1848 Mertz riesce a riprendere la propria attivit? di concertista e insegnante, ma questa volta sono i rivolgimenti politici ad assestare un altro duro colpo alla sua carriera. J.K. Mertz prosegue comunque la propria attivit? fino al 1856, anno in cui muore a Vienna.
  3. E' uscito per l'etichetta MAP il nuovo CD del Duo Ghiribizzo - Paola Minussi e Joachim Geissler, chitarre dell'800. Il CD contiene tutti i sedici brani originali e completi per due chitarre, suonati su strumenti d'epoca. Johann Kaspar Mertz (1806-1856) - gitarrenduos 01. Der Ball 02. Ständchen 03. Unruhe 04. Vespergang 05. Impromptu Nänien: 06. No. 1 Am Grabe der Geliebten 07. No. 2 Ich denke Dein 08. No. 3 Trauermarsch 09. Première Grande Fantaisie concertante «La Rage» 10. Erinnerung an Ungarn, Band 1 11. Erinnerung an Ungarn „Nationalmelodien“, Band 2 12. Deutsche Weise 13. Tarantelle 14. Wasserfahrt am Traunsee 15. Barcarole 16. Mazurka J.K. Mertz è da sempre uno dei nostri compositori preferiti, fin da quando nel 1998 abbiamo fondato il Duo Ghiribizzo e abbiamo deciso di dedicarci al repertorio dell?Ottocento e agli strumenti originali dell?epoca romantica. Mertz occupa un posto speciale nel nostro repertorio e nei nostri cuori, perchè le sue composizioni per duo di chitarra rivelano un artista pi? attento alla poesia e all'introspezione intimistica che a un virtuosismo strumentale fine a se stesso. In occasione del nostro decimo anniversario di attività abbiamo deciso di regalarci questa incisione e di realizzare un desiderio che avevamo in serbo da lungo tempo. Nasce cos? questa registrazione, nella quale abbiamo scelto di interpretare 16 composizioni per duo tra le 21 fino a oggi conosciute, rivolgendo la nostra attenzione solo alle opere originali e complete. J.K. Mertz ? una personalit? di spicco per la chitarra romantica e proprio per questo stupiscono la variet? e la discrepanza di alcune notizie fondamentali riguardanti la sua persona e la sua biografia, a partire dal suo stesso nome. Gi? le iniziali ?J.? e ?K.?, con le quali il compositore firmava le proprie opere, danno origine a numerosi e differenti interpretazioni: spesso troviamo Johann Kaspar, ma compaiono anche Johann Kasper, Jan Kaspar, Caspar Joseph, Joseph Kaspar, J?nos G?sp?r ecc. Noi abbiamo scelto di riportare le due iniziali cos? come sono da lui apposte alle proprie composizioni. Anche la nazionalit? di Mertz varia dall?una all?altra fonte: chi lo ritiene austriaco, chi ungherese, chi slovacco o tedesco; certo ? che nacque nel 1806 a Pressburg (oggi Bratislava, Slovacchia), citt? che a quel tempo faceva parte del regno ungherese. All?epoca l?Ungheria era un Paese multiculturale, che accoglieva popolazioni di diverse etnie: in particolare Pressburg ? citt? di confine, a 65 chilometri da Vienna ? era abitata per il 75 per cento da una popolazione di etnia tedesca e nel centro della citt?, dove viveva la famiglia del compositore, tale percentuale saliva addirittura al 100 per cento. Nel 1840 Mertz si trasferisce a Vienna, deciso a imprimere una svolta alla propria carriera. Qui ottiene il successo desiderato e inaugura una serie di tourn?e che lo portano in Prussia, Boemia, Moravia e Russia. Nel 1842 si trova a Dresda e incontra Josephine Plantin, pianista concertista. I due si sposano a Praga nello stesso anno e proseguono la loro attivit? concertistica anche insieme. Negli anni successivi la loro vita ? segnata dagli alti e bassi dovuti al periodo storico travagliato e alla salute malferma del compositore. Nel 1846 ? diagnosticata a Mertz una neuralgia e gli ? prescritta una cura a base di stricnina. La moglie non ha familiarit? con questo medicinale e gliene somministra una dose eccessiva che quasi lo uccide. Mertz si salva ma la convalescenza che ne segue ? lunga e la sua salute ? compromessa al punto che sar? costretto in diverse occasioni a soggiorni di cura. Nel 1848 Mertz riesce a riprendere la propria attivit? di concertista e insegnante, ma questa volta sono i rivolgimenti politici ad assestare un altro duro colpo alla sua carriera. J.K. Mertz prosegue comunque la propria attivit? fino al 1856, anno in cui muore a Vienna. Maggiori informazioni: http://www.map.it/marketasp/info.php?id=320 Leggi la scheda di questo/a novità discografica
  4. Prima edizione Divertissement über Motive der Oper: Der Prophet (Meyerbeer), Op. 32 edita da Brian Torosian http://www.cristianoporqueddu.com/FileArchive/GuitarGalleryMusic_Mertz.GIF Abstract: This is the first edition of virtuoso guitarist and composer J. K. Mertz’s Divertissement über Motive der Oper: Der Prophet (Meyerbeer), Op. 32 since its original publication in 1851. The work is a charming selection of themes from Giacomo Meyerbeer’s opera Le prophète expertly arranged for violin or flute, viola, and guitar. It is of moderate difficulty and represents Mertz’s only known extant work for this instrumentation. The present edition includes biographies of Mertz and Meyerbeer, suggestions concerning performance practice, and both a facsimile and an urtext edition of this long out-of-print chamber work. Info e acquisto: http://www.guitargallerymusic.com/classical_guitar.html
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.