Vai al contenuto

Cristiano Porqueddu

Il bando del Mibact per suonare gratis e i polli che ci cascheranno

Recommended Posts

Franceschini-Schiavi.png

 

Il ministero delle attività culturali e del turismo (minuscolo, sì, è voluto) pubblica un bando per la realizzazione di “eventi” in occasione della manifestazione Notti al Museo (che sembra il titolo di un film con Ben Stiller). Prendere sul serio il suddetto documento è praticamente  impossibile: si tratta di un mercatino di zerbini. In buona sostanza – come diceva l’avvocato di Johnny Stecchino – questi signori vorrebbero “organizzare” le loro Notti al Museo (nella speranza di una comparsata di Ben Stiller) e chiedono agli artisti italiani di presenziare non solo gratuitamente, cioè, senza compenso, ma pagando assicurazione e il pizzo a Mamma SIAE che, ovviamente, non perderà occasione per mungere dei poveri disgraziati a caccia di un momento per esibirsi in un paese culturalmente in mano a dei babbei.

 

La “valorizzazione dei beni culturali” passa attraverso lo schiavismo: musicisti già affermati, allievi di conservatorio, dilettanti e chi più ne ha più ne metta, non fa differenza. “Venghino siori, venghino” a suonare per il nostro Museo. E mentre la gente fa gli affari suoi, parlotta, magari assaggia le pizzette e beve le aranciate nei rinfreschi organizzati dai direttori di codesti musei, voi avrete l’opportunità di suonare. Avete un diploma accademico ottenuto con il massimo dei voti in una istituzione internazionale di musica con anni di sacrifici di tempo e denaro= Ma questa è una buona anzi ottima occasione per mettere al servizio dei beni culturali (sì, minuscolo) la vostra esperienza. Dovete solo pagare la SIAE che puntualmente girerà i soldi a Morandi, Celentano e Vasco Rossi (che prendono lauree ad-honorem nelle macerie delle università italiane).

 

“Venghino siori, venghino” che vi diamo un angolino nel museo e mentre suonate (qualcosa di comprensibile, mi raccomando: ah, chitarrista? Conosci il ConSierto de AranKues? Si può fare per chitarra sola? No? E qualcosa di non troppo astruso?) noi in giacca e cravatta apriremo i Musei di notte in questo paese culturalmente morto dove i musicisti suonano dappertutto fuorché in Teatri e Auditorium. Per strada, in chiesa al punto di tornare nei salotti – come nell’Ottocento – di case private, esasperati, mentre negli stessi Auditorium e Teatri passa il Circo e Noa con il suo ultimo successo.

“Venghino siori, venghino”: i vostri 30-40 anni di studio verranno trasformati in una lieve (ah, suonate piano, mi raccomando) colonna sonora per i nostri visitatori ai quali dobbiamo prostrarci e che dobbiamo umilmente ringraziare per essere qui, di notte (di notte!?), a guardare un Museo che avrebbero potuto visitare mille volte nel corso della loro esistenza ma che hanno aspettato venisse aperto alle 2 del mattino per trovarlo una valida alternativa al Motomondiale e alla pizzata con gli amici.

“Venghino siori, venghino” che i tempi sono maturi per instaurare un rapporto pieno e consapevole di schiavitù con il direttore del museo della vostra città. Se entrerete nelle sue grazie in questo “evento” culturale probabilmente verrete chiamati a Ferragosto o sotto natale ad allietare le visite dei turisti, sempre senza compenso, ma in un contesto splendido.

Ma gli zerbini esistono e ci sarà la fila per suonare in quei musei, finalmente lontani da auditorium senza riscaldamenti e senza servizi igienici, finalmente lontani da stanze in qualche sperduta scuola superiore passate per “sala da concerto”. Finalmente uno spazio per suonare in un ambiente dove il tetto non cade a pezzi.
E pazienza se mentre suoni qualcuno parla. Stà zitto che per te questa è un’occasione. E potrei andare avanti a lungo (davvero a lungo) ma, lì, nel mio studio, ho da leggere e studiare musica, ho contratti (all’estero) da rispettare e di notte, io, dormo.

 

Una pernacchia rivolta a questi incapaci non è solo scontata ma anche una perdita di tempo.

 

Questo post anche.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti al Forum per poter lasciare un commento o partecipare alla discussione.

Crea un account

Iscriviti con pochi clic al Forum.

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


  • Ultime risposte

    • Le selezioni si sono chiuse il 15 Ottobre. I risultati sono disponibili qui.
    • L'Associazione Musicare ha selezionato gli interpreti che daranno vita alla nuova edizione della Rassegna di Concerti di Giovani Musicisti che si svolgerà a Nuoro nei mesi di Novembre e Dicembre. La Rassegna di Concerti di Giovani Musicisti ha ospitato in otto edizioni decine di giovani e valenti interpreti che si sono resi protagonisti di performance di rilievo con repertori dedicati al XX e al XXI secolo. Gli artisti selezionati quest'anno sono nove: Emanuele Barillaro Tarcisia Bonacina Francesco Emmanuele Antoine Guerrero Gabriele Lissia Francesco Palmieri Ettore Scandolera Giacomo Susani William Vitali L'Associazione Musicare si congratula con i musicisti selezionati e invita a seguire gli aggiornamenti dal sito ufficiale www.associazionemusicare.com
    • Al via la campagna abbonamenti del magazine per chitarra GuitART. Sono a disposizioni diverse forumule: Normal, Light, Remake, Silver, Gold.
      300 pagine di riviste e fascicoli dedicati alla chitarra, 10 ore di audio tra cd e dvd, Valore dei regali pari al costo dell’abbonamento, risparmio per i multi-abbonamento, scegli fra le diverse formule di abbonamento, usufruisci di coupon e sconti periodici. Inoltre, chi si abbona entro il 22 Ottobre 2017 usufruirà del regalo-extra: il cofanetto "Russian Guitar Music of the 20th and 21st centuries" pubblicato nel mese di Maggio da Brilliant Classics. Informazioni e dettagli sugli abbonamenti qui:
      http://www.guitartshop.com/Abbonamenti2018
    • Emilio Pujol - Vida y obra Presentazione: Este documentário foi apresentado por Jaume Rico como um projeto final no Conservatório Superior de Música "Óscar Esplá" em Alicante. Foi produzido em 2008 por Jaume Rico e Amador Pérez, no qual o documentário nos mostra a abordagem do trabalho realizado por Emilio Pujol como intérprete, pedagogo e pesquisador. O documentário nos mostra sua vida através de imagens e entrevistas com pessoas que o conheceram e aprenderam com ele, tais como Carlos Trepat, Albert Ponce e Serge Constantinoff. Está em espanhol, tanto áudio quanto legendas, porém de fácil compreensão. 
    • Data: 30/10/2017 In Novembre 2017 partono i Corsi di Chitarra tenuti da Angelo Marchese per l'anno accdemico 2017/18: - Accademia Chitarristica Internazionale di Partinico con sede presso il Teatro "Lucia Gianì" - Scuola di Musica Saputo di Montelepre Corsi Propedeutici, di Base, Ordinari e di Alto Perfezionamento. In entrambe le accademie si svolgono i corsi di Base e Propedeutici. Presso l'Accademia Chitarristica Internazionale del Teatro Gianì è possibile frequentare anche Corsi Preaccademici in convenzione con il Conservatorio di Palermo, Corsi Superiori e di Perfezionamento.
      Il Corso di Alto Perfezionamento ha durata di quattro anni con esame finale e conseguimento di Diploma Accademico. Per tutti i corsi sono previste 4 lezioni mensili di un'ora ciascuna. Storia, tecnica, analisi, fraseggio, con particolare attenzione alla musica barocca e antica, al repertorio originale dello strumento dell'800, 900 e contemporaneo, da solista, da camera e con orchestra. Programmi individuali, tecnica, studio e approfondimento del repertorio e di tutti i Metodi e Trattati scritti dal '700 sino ad oggi. Gli iscritti ai corsi faranno parte della Orchestra di Chitarre che effettuerà concerti in tutto il territorio sotto la direzione di AM. Biografia di Angelo Marchese
      "Talento da vendere!" - Seicorde (magazine) "Superbo dominio tecnico dello strumento e interprete attento e profondo" - Guitart (magazine) "Uno dei più impavidi campioni della mia musica" - Angelo Gilardino (compositore) "Exceptional young guitarist" - Dusan Bogdanovic (compositore) "Impressionante!" - Gitarre und Laute (magazine) "Grand souplesse du jeu du guitarriste italien" - Clic Musique! (magazine) "Excellent performance!" - Gramophone (magazine) Siciliano, Angelo Marchese è considerato uno dei più interessanti chitarristi nel panorama musicale Italiano della nuova generazione. Si è formato con Luigi Biscaldi e Angelo Gilardino sotto la cui guida si è diplomato presso il Conservatorio Statale di Musica "Antonio Scontrino" di Trapani con il massimo dei voti e la lode e all'Accademia Internazionale Musicale "Lorenzo Perosi" di Biella con il giudizio di "Eccellente con Menzione Speciale". Vincitore di numerosi premi nazionali e internazionali - tra cui il primo premio assoluto al Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale "Johannes Brahms", svolge un'intensa e regolare attività concertistica da solista, con orchestra e in varie formazioni da camera - in prestigiose sale da concerto e teatri di tutta Europa e Stati Uniti. È dedicatario di numerose composizioni per e con chitarra, scritte da compositori di tutto il mondo. Ha pubblicato cinque releases discografiche con importanti etichette internazionali: il suo nuovo CD da solista "Barbieri - Complete Guitar Music", presentato all'Italian Guitar Camp del Falaut Campus presso l'Università di Salerno con la Premiere della "Fantasia da Concerto" per chitarra e orchestra d'archi e presso il XXII Convegno Internazionale "Michele Pittaluga" di Alessandria con l'esecuzione della Premiere delle "Tre Miniature Napoletane" per chitarra e orchestra, uscirà nel 2018 per la major olandese Brilliant Classics. Viene invitato regolarmente a tenere Masterclass e a far parte di giurie per concorsi nazionali e internazionali.
      Elogiato unanimamente dalla critica, suona una copia della Hermann Hauser di Andrés Segovia costruita dal liutaio Giuseppe Guagliardo nel 2008. Abilitato all'insegnamento con una tesi riguardo i Metodi per Chitarra scritti dal '700 sino ad oggi, è titolare di cattedra nella scuola statale secondaria ad indirizzo musicale. E' docente presso diverse accademie della provincia di Palermo. Maggiori informazioni: https://www.facebook.com/angelomarcheseguitar/
      Leggi la scheda di questo/a evento
×

Informazione importante

By using this site, you agree to our Terms of Use.