Jump to content
Novità
Aralvo Ynampoc

Musica originale per quartetto di chitarre

Recommended Posts

Salve a tutti,

Volevo chiedere di brani per quartetto di chitarre. Perché mi sono reso conto di conoscere veramente pochi brani pensati proprio per un quartetto chitarristico. Preferibilmente vi chiederei di non includere nelle vostre risposte delle trascrizioni, le quali non sono oggetto della domanda. 

Vi ringrazio in anticipo per l'aiuto che deciderete di darmi in questa mia ricerca. 

Un saluto, 

A.Y.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco, @Aralvo Ynampoc, una lista da cui iniziare:

  • Gilbert Biberian - Eight Dances
  • Gilbert Biberian - Suite (prelude, Allemande, Sarabande, Bourrée, Gigue)
  • Dušan Bogdanović - Codex Xv323a (4 o 5 chitarre)
  • Dušan Bogdanović - Introduction And Dance
  • Dušan Bogdanović - Lyric Quartet 
  • Leo Brouwer - Canciones Remotas
  • @Franco Cavallone - Divertimento N.1 (preludio, Romanza, Tarantella)
  • @Franco Cavallone - Guitar Quartet N.1 
  • @Franco Cavallone - Guitar Quartet N.2
  • John Duarte - English Suite N.3 Op.78
  • @Angelo Gilardino - Sonetti Giuliani
  • Joaquín Homs - Quàdriga
  • Federico Moreno-Torroba - Estampas
  • Ivan Patachich - Pour 24 Cordes

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gentilissimo Maestro, la ringrazio veramente di cuore. Lo considero un privilegio poter usufruire della conoscenza di artisti come lei. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il repertorio originale per quartetto è insospettabilmente ricco di brani originali di valore. Eccone tre, molto diversi fra loro, di grande qualità:

Guido Santórsola, "Cuatro Piezas Latino-Americanas", ed. Bèrben

Leo Brouwer, "Toccata", ed. Doberman

Heinrich Albert, "Gitarren-Quartett N°2 c-moll", ed. Zimmermann

I brani di Santórsola e Albert necessitano accordature differenziate per la prima, seconda e quarta chitarra. Con tale accorgimento, l'estensione dell'ensemble può essere ampliata fino a raggiungere sostanzialmente quella del quartetto d'archi, rendendo possibile una scrittura strumentale di enorme potenzialità. Nel campo delle trascrizioni, ciò porta alla possibilità di eseguire senza alcuna modifica riduttiva le partiture originali di buona parte del repertorio originale per quartetto d'archi! A titolo d'esempio:

Se pochi compoistori, in passato, hanno colto quest'opportunità per arricchire il repertorio chitarristico, è perché gli esecutori avrebbero dovuto utilizzare strumenti differenziati (chitarre terzine o requintos, quintbassgitarren etc.) che si allontanano non poco (in peggio) dallo standard qualitativo delle chitarre classiche.

Oggi è finalmente diventato possibile utilizzare accordature differenziate su normali chitarre dal diapason standard di 65 cm, grazie ai notevoli progressi della tecnologia delle corde. Ne parlerà Mimmo Peruffo a Pontedera domenica prossima, 26 novembre, nell'ambito della mostra di liuteria.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.