Vai al contenuto
Novità

Recommended Posts

Buongiorno a tutti i forumisti. :)

Con due allievi piccoli (di 10 e 11 anni) adopero con successo gli studi di Giuliani. Che cosa posso usare in alternativa?

Buona giornata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Marina71. La scelta è molto ampia. Parli di un livello iniziale (conoscenza zero) o dal secondo/terzo anno di studi in su?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusa il ritardo Cristiano. Sei gentilissimo grazie... dunque sono studi per allievi già in grado di suonare piccoli brani.

Si.. direi sul secondo anno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io con i miei allievi uso moltissimo le raccolte di brani di Delcamp che partono da un livello bassissimo ("Old mac donald" per intenderci) e arrivano a brani come "Grand Ouverture" di Giuliani gradualmente. Sono raccolte di brani,  non metodi, e le ditteggiature (soprattutto per i brani più impegnativi) non sono un granché ma per il livello dei tuoi allievi potebbero andare bene. Sono divisi, se non mi sbaglio, in 10 pdf.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 22/12/2017 at 10:49, Marina71 dice:

Scusa il ritardo Cristiano. Sei gentilissimo grazie... dunque sono studi per allievi già in grado di suonare piccoli brani.

Si.. direi sul secondo anno.

In questo caso puoi scegliere tra un ampio ventaglio di possibilità. Queste sono solo alcune da cui partire. Se vuoi una lista più dettagliata fammi sapere.

  • "Douze Pièces Faciles pour Guitare" (Primo e Secondo Quaderno) di Alexandre Tansman (1897 - 1986)
  • "12 Transitional Studies for Guitar" di Stephen Dodgson (1924 - 2013)
  • "Seis preludios cortos" di Manuel maria Ponce (1882 - 1948)

A breve potrai optare anche per i "Ten Progressive Studies" del compositore italiano Franco Cavallone (1957) di cui sto curando revisione, diteggiatura e pubblicazione.

Il mio consiglio è quello di non usare lo stesso percorso con diversi allievi e di iniziare da presto (per non dire da subito) con i linguaggi del tempo che vivono e non con quelli di duecentocinquanta anni fa. Meglio partire da ciò che ci circonda che correre il rischio di terminare un corso arrivando a mala pena alla musica di Heitor Villa-Lobos.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti al Forum per poter lasciare un commento o partecipare alla discussione.

Crea un account

Iscriviti con pochi clic al Forum.

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×

Informazione importante

Usando il Forum dichiari di essere d'accordo con i nostri Terms of Use.