Jump to content

Benvenuto sul
Forum Italiano di Chitarra Classica

Benvenuto sulla più grande piattaforma italiana dedicata alle discussioni e alle novità sul repertorio originale per chitarra.
Accedi o registrati

Scopri
Sardinia Moving Arts

La manifestazione internazionale organizzata da Musicare e finanziata dalla Comunità Europea e dalla Regione Autonoma della Sardegna.
Avvia la APP

Articoli sul Repertorio

Accedi alla sezione dedicata a testi, analisi e informazioni sul repertorio originale per chitarra.
Accedi adesso

Area Download

Anteprime di nuove pubblicazioni, musica di pubblico dominio e composizioni per chitarra liberamente scaricabili.
Accedi all'area Download

Agenda

Concerti, corsi, conferenze e appuntamenti legati al mondo delle sei corde.
Visiona l'agenda

Recommended Posts

Dedurre che qualcosa sia di migliore qualità di qualcos'altro in base alla quantità disponibile è uno dei fraintendimenti più diffusi della civiltà industriale ;)

Butterfly

 

Sono completamente d'accordo con te.

E' infatti nella mancanza di una valida alternativa a questo parametro il vero dramma culturale...

Quali elementi indicano che la musica di Thalberg sia peggiore di quella di Chopin?

Pochissime persone sono in grado di rispondere a questa domanda....

Link to post
Share on other sites
  • Replies 23
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

D'altronde un povero cristo di media cultura con quali parametri può valutare una musica e i suoi criptici significati?

 

Non conoscere non è un delitto ma neanche un diletto.

Certa è una cosa: chi si accontenta di quello che sa vive nella noia.

Link to post
Share on other sites

Più che giusto, Cristiano, ma orientare la conoscenzq a senso unico, è come il non sapere.

Link to post
Share on other sites
Più che giusto, Cristiano, ma orientare la conoscenzq a senso unico, è come il non sapere.

 

Nell'epoca della demassificazione (e delle passioni tristi, direbbe Miguel Benasayag) sociale e culturale pensare di poter sapere tutto di tutti è da ingenui.

La conoscenza a senso unico è quella propria di chi si addormenta nelle cose che già conosce e che dorme di fronte alla possibilità pressochè infinita di miglioramento non solo culturale ma personale.

 

Provo tristezza per le persone che traggono il loro piacere esclusivamente dai loro cinque sensi.

Link to post
Share on other sites
Guest Neuland

Come cantava giustamente Bobby McFerrin: "Simple pleasures are the best".

 

A volte trovo più triste immaginando il povero intellettuale, perseguitato dall'idea di una vita normale, in communità con il mondo, ma ritenuta noiosa perchè, nella sua semplicità, felice.

Link to post
Share on other sites
povero intellettuale

 

Un ossimoro niente male.

 

A volte trovo più triste immaginando il povero intellettuale, perseguitato dall'idea di una vita normale, in communità con il mondo, ma ritenuta noiosa perchè, nella sua semplicità, felice.

 

La realizzazione di se è l'obiettivo principale dell'esistenza.

Che il percorso passi attraverso la semplicità o la fatica non fa alcuna differenza.

L'unica strada da non calpestare è quella della banalità.

Link to post
Share on other sites
Provo tristezza per le persone che traggono il loro piacere esclusivamente dai loro cinque sensi.

 

La realizzazione di se è l'obiettivo principale dell'esistenza.

 

Due affermazioni un po' in antitesi.

La realizzazione di sé è obiettivo limitato per essere il principale di un'esistenza.

 

Ma si entra in un campo filosofico che porta un po' lontano da Teresa De Rogatis, anche se il brano oggetto del topic si intitola "Meditazione" ;)

 

 

 

Butterfly

Link to post
Share on other sites
Provo tristezza per le persone che traggono il loro piacere esclusivamente dai loro cinque sensi.

 

La realizzazione di se è l'obiettivo principale dell'esistenza.

 

Due affermazioni un po' in antitesi.

La realizzazione di sé è obiettivo limitato per essere il principale di un'esistenza.

 

Ma si entra in un campo filosofico che porta un po' lontano da Teresa De Rogatis, anche se il brano oggetto del topic si intitola "Meditazione" ;)

 

 

 

Butterfly

 

Non intendo smentirLa, e non è per questo che scrivo, ma guardi che la de Rogatis era una pensatrice che infarciva le sue lettere di considerazioni filosofiche, e scrisse pure dei romanzi.

 

dralig

Link to post
Share on other sites
Provo tristezza per le persone che traggono il loro piacere esclusivamente dai loro cinque sensi.

 

La realizzazione di se è l'obiettivo principale dell'esistenza.

 

Due affermazioni un po' in antitesi.

La realizzazione di sé è obiettivo limitato per essere il principale di un'esistenza.

 

Butterfly

 

Dipende molto da ciò che si intende per realizzazione, Butterfly.

Spero che tu non abbia interpretato l'uso che ne ho fatto come il raggiungimento dei soliti obiettivi.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.