Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

guitar foundation of america : GFA


Salvo
 Share

Recommended Posts


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  70
  • Content Count:  261
  • Reputation:   2
  • Joined:  02/06/2007
  • Status:  Offline

salve a tutti volevo delle informazioni, anche se quasi ovvie le risposte...

volevo sapere, se qualcuno è stato a questo concorso, forse il piu importante d America, quale livello chitarristico è presente, parlo di bravura. Ho sempre desideratoparteiparvi, quest anno ha sede a Los Angeles, un sogno americano sarebbe........

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 64
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Guest Alessio Olivieri

il li vello è, ovviamente, molto alto. Basta andare sul sito e guardare i vincitori delle varie edizionu.

 

un saluto,

 

ALESSIo

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  70
  • Content Count:  261
  • Reputation:   2
  • Joined:  02/06/2007
  • Status:  Offline

il li vello è, ovviamente, molto alto. Basta andare sul sito e guardare i vincitori delle varie edizionu.

 

un saluto,

 

ALESSIo

 

Grazie Alessio, mi farebbe piacere partecipare, se vuoi magari ci si parte insieme.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

  • Group:  Membri
  • Topic Count:  41
  • Content Count:  470
  • Reputation:   0
  • Joined:  11/17/2006
  • Status:  Offline

Ciao, sei forse Fabbri Editore ????

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  14
  • Content Count:  270
  • Reputation:   0
  • Joined:  11/20/2005
  • Status:  Offline

...

Te lo dice uno che è stato in commissione in tutti i più importanti concorsi chitaristici del mondo!

 

ciao Roberto Fabbri

Scusa, ma non ti sembra di esagerare un tantinello?

Link to comment
Share on other sites

Guest Alessio Olivieri
Ciao io sono stato invitato una volta al al GFA di Miami, dove tenni una conferenza di presentazione della mia revisione del metodo di Carulli. Quell'anno con me fra gli altri c'era Russel e Barrueco.

 

Non devi scoraggiarti a partecipare perchè il livello non è generalmente molto alto, ossia, il livello americano non è alto il loro sistema di studio della chitarra viene fatto principalmente a livello amatoriale nei college, ed iniziano in età avanzata (sedici anni), i programmi di studio differiscono fra i vari college e quindi, tranne i casi come la Juliard, generalmente i molti partecipanti "locali"non sono tutti di altissimo livello però...dovrai temere i tuoi connazionali!

 

E sì pechè solitamente gli Italiani che hanno partecipato hanno vinto, a riprova che in fondo il nostro così vituperato sistema funziona!!! Fortunatamente i bravissimi chitarristi dell'est non hanno abbastanza soldi per partecipare ma attenzione ai cubani ed ai sudamericani in genere!

 

Comunque partecipare è un must se si vuole fare questo mestiere! Te lo dice uno che è stato in commissione in tutti i più importanti concorsi chitaristici del mondo!

 

ciao Roberto Fabbri

 

Salve Maestro,

 

intanto un saluto, sperando che lei si ricordi vagamente di me (è stato commissario esterno sia al mio ottavo che al diploma a Padova- altri tempi comunque!, ora le cose sono molto cambiate per me,ho intrapreso un nuovo percorso chitarristico e vivo decisamente meglio!!! ;) )

Le sue parole un po mi confortano perche anche io stavo pensando al GFA. ho consciuto ,in giro per concorsi, diverse personce che vi hanno partecipato ma ho trovato pareri molto discordanti riguardanti il livello medio dei partecipanti..certo che se si pensa ai vincitori delle ultime edizioni (krivocapick, micheli etc..etc..)il livello non sembra affatto poco alto.

 

Un saluto,

 

ALESSIO

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  70
  • Content Count:  261
  • Reputation:   2
  • Joined:  02/06/2007
  • Status:  Offline

Ciao io sono stato invitato una volta al al GFA di Miami, dove tenni una conferenza di presentazione della mia revisione del metodo di Carulli. Quell'anno con me fra gli altri c'era Russel e Barrueco.

 

Non devi scoraggiarti a partecipare perchè il livello non è generalmente molto alto, ossia, il livello americano non è alto il loro sistema di studio della chitarra viene fatto principalmente a livello amatoriale nei college, ed iniziano in età avanzata (sedici anni), i programmi di studio differiscono fra i vari college e quindi, tranne i casi come la Juliard, generalmente i molti partecipanti "locali"non sono tutti di altissimo livello però...dovrai temere i tuoi connazionali!

 

E sì pechè solitamente gli Italiani che hanno partecipato hanno vinto, a riprova che in fondo il nostro così vituperato sistema funziona!!! Fortunatamente i bravissimi chitarristi dell'est non hanno abbastanza soldi per partecipare ma attenzione ai cubani ed ai sudamericani in genere!

 

Comunque partecipare è un must se si vuole fare questo mestiere! Te lo dice uno che è stato in commissione in tutti i più importanti concorsi chitaristici del mondo!

 

Grazie x la tua risposta è molto incoraggiante, quelli sudamericani, parlo come chitarristi ovviamente, gli ho gai affrontati in altri concorsi, che da tenere duro, specialmente a 10.000 km da casa.

 

Ok ti faro sapere com è andata.

Ciao

k

 

ciao Roberto Fabbri

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  70
  • Content Count:  261
  • Reputation:   2
  • Joined:  02/06/2007
  • Status:  Offline

Ciao io sono stato invitato una volta al al GFA di Miami, dove tenni una conferenza di presentazione della mia revisione del metodo di Carulli. Quell'anno con me fra gli altri c'era Russel e Barrueco.

 

Non devi scoraggiarti a partecipare perchè il livello non è generalmente molto alto, ossia, il livello americano non è alto il loro sistema di studio della chitarra viene fatto principalmente a livello amatoriale nei college, ed iniziano in età avanzata (sedici anni), i programmi di studio differiscono fra i vari college e quindi, tranne i casi come la Juliard, generalmente i molti partecipanti "locali"non sono tutti di altissimo livello però...dovrai temere i tuoi connazionali!

 

E sì pechè solitamente gli Italiani che hanno partecipato hanno vinto, a riprova che in fondo il nostro così vituperato sistema funziona!!! Fortunatamente i bravissimi chitarristi dell'est non hanno abbastanza soldi per partecipare ma attenzione ai cubani ed ai sudamericani in genere!

 

Comunque partecipare è un must se si vuole fare questo mestiere! Te lo dice uno che è stato in commissione in tutti i più importanti concorsi chitaristici del mondo!

 

Grazie x la tua risposta è molto incoraggiante, quelli sudamericani, parlo come chitarristi ovviamente, gli ho gai affrontati in altri concorsi, c è da tenere duro, specialmente a 10.000 km da casa.

 

Ok ti faro sapere com è andata.

Ciao

k

 

ciao Roberto Fabbri

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  238
  • Content Count:  1,196
  • Reputation:   0
  • Joined:  01/31/2006
  • Status:  Offline

"Se vuoi far ridere Dio, raccontagli i tuoi progetti". (Woody Allen)

 

 

 

 

 

Butterfly ;)

 

 

P.S...... state bbbboni (Maurizio Costanzo) :D

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  14
  • Content Count:  270
  • Reputation:   0
  • Joined:  11/20/2005
  • Status:  Offline

carissimo qui una lista dei maggiori concorsi dove sono stato commissario, aggiornata per difetto, oggi sono in partenza per Pechino dove terrò un concerto per il 125 anniversario della literia Ramirez, da lì andrò a Miami per due festival nel primo organizzato da Carlos Molina sarò in commissione al concorso nel secondo organizzato da Rafael Padron terrò master e un concerto tra quasi un mese quindi sarò di ritorno in Italia, tutto quello che dico è verificabile in internet....

 

Quindi giudicate voi se ho esagerato :)

....

 

 

GIURIE DI CONCORSI

 

1) Commissario: VII concorso chitarristico internazionale città di Mottola, 2-13/07/1998

 

2) Commissario: XIII concorso chitarristico internazionale “N. Fago” Taranto 18-20/12/1998

 

3) Commissario: XX concorso chitarristico internazionale, Bari 16-18/10/1999

 

4) Commissario: IX concorso chitarristico internazionale città di Mottola, 13-15/07/2000

 

5) Commissario: XVI concorso chitarristico internazionale “N. Fago” Taranto 26-28/10/2001

 

6) Commissario: VIII concorso nazionale “E. C. Ansalone” Abbiategrasso, 10-11/05/2002

 

7) Commissario: Selezione giovani concertisti Festival internazionale di Siracusa 20-21/09/2002

 

8 ) Commissario: First International competition of Miami, 18-21/02/2004

 

9) Commissario: International guitar competition Rust 2004, Austria 07-08/04/2004

 

10) Commissario: Concorso Guitar Art Festival, Belgrado, 18-19/04/2004

 

11) Commissario: XIII concorso chitarristico internazionale città di Mottola, 9-11/07/2004

 

12) Commissario: I selezione internazionale Josè Ramirez, Bisceglie 26-28/07/2004

 

13) Commissario: XXV concorso chitarristico internazionale M. Giuliani Bari, 29-31/07/2004

 

14) Commissario: “Guitar art festival” Belgrado, (Serbia) 9-14/02/2005

 

15) Commissario: VII Festival Internacional de Musica Aranda de Duero agosto 2005 (Spagna)

 

16) Commissario: XIV Concurso A. Diaz, Carora (Venezuela) 29-31/03/ 2006

 

17) Commissario: International Guitar Competition Rust 2006, Austria 11/04/2006

 

18 ) Commissario: Concorso Nazionale Riviera Etrusca Piombino, 22/04/2006

 

19) Commissario: Concorso Chitarristico Rotary Club Caracas, (Venezuela) 28/05/2006

 

20) Commissario: Miami's 2nd International Guitar Competition Miami (USA) 2006

 

21) Commissario: Festival Chitarristico Internazionale Velez-Malaga (Spagna)2006

 

22) Commissario: Bath International Guitar Competition (England) 2006

 

23) Commissario: “Guitar art festival” Belgrado, (Serbia) 2007

Per prima cosa evita, ti prego, toni paternalistici come “carissimo“ et similia... grazie! Non ci conosciamo abbastanza...

 

Ho semplicemente fatto notare, e lo ribadisco, come tu avessi esagerato un tantinello nel dire che avevi partecipato a "tutti" i concorsi più importanti al mondo!!

Non sarai mica il nuovo Barrueco, credo!

Se proprio vogliamo puntualizzare, mancano all'appello concorsi fondamentali come Il Sor di Roma, L'Alessandria, il Gargnano (solo per rimanere in Italia) e decine di altri concorsi importantissimi.

Il fatto che tu, molto inelegantemente sciorini e sbatti in faccia a tutti ciò che hai fatto che stai per fare o che farai, non ti autorizza ad assumere atteggiamenti di superiorità gratuita nei nostri confronti.

Personalmente sono arcistufo di leggere curricula di tutto rispetto, ma poi, alla prova dei fatti, e cioè con chitarra in mano, le cose cambiano e anche di molto.

Non ho mai visto Russell, Bream o Barrueco elencare con tanta spavalderia tutto il proprio passato artistico, non ne hanno bisogno.

Mi piacerebbe ascoltarti in concerto (non mi è mai capitato, purtroppo) possibilmente con programmi impegnativi, e non come le canzonette che ho sentito nel tuo sito.

Non te la prendere, ma uno che viene invitato a "tutti" i concorsi più importanti del mondo, dovrebbe, secondo me, essere considerato unanimemente tra i più bravi chitarrisiti del pianeta.. o no?

 

Francesco Diodovich

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.