Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

Aspettando il Concorso 'Pittaluga' 2010


Cristiano Porqueddu
 Share

Recommended Posts


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  1,016
  • Content Count:  3,633
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Aspettando il Concorso - Calendario del Festival 2010

 

ChitarraAlessandria2010.png

 

A grande richiesta degli appassionati torna anche quest’anno la rassegna ideata dagli organizzatori del Concorso di Chitarra Classica M.Pittaluga per promuovere i Premiati delle precedenti edizioni e per risentire alcuni dei primi premi affermatisi nel concertismo internazionale .

I luoghi, tutti di particolare pregio, sono stati individuati fra i Castelli e le Residenze storiche della Provincia di Alessandria ed alcuni cortili privati del centro di Alessandria.

Si ringrazia il Comune di Alessandria, la Provincia di Alessandria, la Camera di Commercio di Alessandria e l’Asperia che offriranno come sempre l’aperitivo negli appuntamenti cittadini e la gentile disponibilità dei proprietari delle sedi dei concerti.

La rassegna “Aspettando il Concorso” è realizzata dall’Associazione Farelamusica , con il sostegno della Città di Alessandria e degli Assessorati alla cultura e turismo della Provincia di Alessandria, in collaborazione con la Camera di Commercio di Alessandria e di Asperia ed il Comitato organizzatore del Concorso M.Pittaluga.

 

Michaela Pittaluga

 

 

Programma:

Dal Brasile, Aliéksey Vianna

Sabato 4 settembre 2010 ore 18.00 – Castello della Roccagrimalda (Al)

Programma:

J.S. Bach: Suite, BWV 996

Antonio Jose: Sonata (1933)

Ralph Towner: Toledo

Sergio Assad: from Aquarelle

Alberto Ginastera: Sonata, Op. 47

Domenica 5 settembre 2010 ore 11.00 – Cortile di via Verona 42, Alessandria

Programma: replica del sabato

 

Dal Messico, Pablo Garibay

Venerdì 10 settembre 2010 ore 21.00 – Biblioteca Civica F. Calvo – Piazza Vittorio Veneto 1 – Alessandria

Programma:

Ernesto Cordero (1946): La Catedral de Taxco

Francisco Tarrega( 1852-1909):Maria, Mariposa, Lagrima, Capricho arabe

Domenico Scarlatti (1685-1757): Sonata K23

Antonio Lauro (1917-1986): Seis por derecho

Heitor Villa Lobos (1887-1959) Choros n°1

Antonio José (1902-1936): Sonata para guitarra

Sabato 11 settembre 2010 ore 21.00 – Chiesa di S. Maria e S. Siro - Sale (Al)

Programma:

Ernesto Cordero (1946): La Catedral de Taxco

Francisco Tarrega ( 1852-1909): Capricho arabe

Leo Brouwer (1939): Dos temas populares cubanos: Cancion de cuna-Ojos brujos

Antonio Lauro (1917-1986): Seis por derecho

Heitor Villa Lobos (1887-1959) Choros n°1

Manuel Ponce (1889-1948): Sonata III

 

Dall’Italia Duo di Flauto e Chitarra: Adriano Del Sal (ch) e Daisy Togni (Fl)

Sabato 18 settembre 2010 ore 18.00 - Cantine Marenco di Strevi – Strevi (Al)

Programma duo:

J.S.Bach: Arioso dalla Cantata n°156

Francesco Molino: Notturno op37 –Andante e rondò

Programma chitarra solista:

Ennio Morricone: Nuovo cinema Paradiso: Gabriel’s Oboe

Joaquin Rodrigo: Invocacion Y danza

Programma duo:

Franz Schubert Arpeggione: Sonata D821, primo tempo

Mario Castelnuovo Tedesco: “Sonatina op 205 secondo e terzo tempo

M.Giuliani (attr.): La battaglia di Marengo

Domenica 19 settembre 210 ore 11.00 – Giardino di via Volturno 25 – Alessandria

Programma duo:

J.S.Bach: Arioso dalla Cantata n°156

Francesco Molino: Notturno op37 –Andante e rondò

Programma chitarra solista:

Ennio Morricone: Nuovo cinema Paradiso: Gabriel’s Oboe

Joaquin Rodrigo: Invocacion Y danza

Programma duo:

Franz Schubert Arpeggione: Sonata D821, primo tempo

Mario Castelnuovo Tedesco: “Sonatina op 205 secondo e terzo tempo

 

Dall’Ungheria András Csáki, vincitore del “Pittaluga 2009”

Sabato 25 settembre 2010 ore 18.00 – Castello di Camino – Camino (Al)

Programma

J. S. Bach: Partita (BWV 1006/a)

M. Giuliani: Rossiniana No. 3 op. 121

A. Barrios: La Catedral

F. Tarrega: The Carnival of Venice

M. Castelnuovo-Tedesco: Capriccio Diabolico op. 85

Domenica 26 settembre 2010 ore 11.00 – Cittadella di Alessandria

Programma: replica del sabato

 

Dall’Austria: Marco Tamayo e Acies Quartet per la premiére di Chameleon , brano vincitore del IX Concorso di Composizione alla presenza dell’Autore

Lunedì 27 settembre 2010 ore 21.00 – Palazzo Cuttica, via Parma 1, Alessandria

Programma

M. Giuliani (1781 – 1829)- Quintetto con chitarra in La Magg. Op. 30

Luigi Boccherini (1743-1805) Quintetto con chitarra in Re Magg. n°4 G.448

Kyung Mook Kang (1987) Chameleon

Mario Castelnuovo Tedesco (1895-1968) Quintetto op.143

 

Biografie degli artisti

Dalla rara musicalità espressiva, Aliéksey Vianna è un chitarrista completo capace di suonare brani cameristici ed orchestrali per chitarra classica, la musica Jazz e i ritmi brasiliani. Nato a Belo Horizonte, Brasile, e diplomatosi al Conservatorio di San Francisco (USA), Aliéksey ha suonato nei maggiori teatri del mondo in Europa, Africa, Medio Oriente, le Americhe compresa la Carnegie Hall a New York, riscuotendo sempre grandi consensi

Aliéksey si é esibito come solista e con orchestra e gruppi da camera ed ha suonato con molti famosi musicisti internazionali. Dedicatario di brani per chitarra di Egberto Gismonti, Edino Krieger, David Burge e Sérgio Assad, è stato da quest’ultimo scelto per registrare un intero CD (etichetta GSP) di sue composizioni originali. Completati i suoi studi con corsi di perfezionamento tenuti dai maggiori chitarristi internazionali, Aliéksey si dimostra un chitarrista di talento che ama incrociare il genere classico con il jazz sconfinando spesso in entrambi i generi stilistici. Ha riportato il primo premio in una decina di concorsi internazionali che gli hanno dato la possibilità di farsi conoscere in molti Festival musicali internazionali e di registrare per importanti etichette come la Radio MEC in Brasile, URTEXT in Messico e GSP in USA.

Pablo Garibay inizia a studiare la chitarra nel 1993 con Iván Rísquez, e prosegue i suoi studi con Juan Carlos Laguna alla National University del México UNAM. Viene quindi in Europa dove conclude I suoi studi presso la Hochschule für Musik Franz Liszt a Weimar, in Germania con Thomas Müller-Pering. Ha suonato nei festival chitarristici di molti paesi del mondo presentando brani in Prima mondiale di Mateo Barreiro, Diogenes Rivas Juan Helguera, Jorge Ritter, Ernesto García de León, Ernesto Cordero e Manuel Ponce. Ha anche una notevole esperienza concertistica con orchestra ed ha collaborato con Direttori come JoAnn Falletta, Sergio Cárdenas, Gordon Campbell, Richard Koch, Jesse Levine. Pablo ha registrato con la RTVE spagnola, la messicana Urtext, l’etichetta americana Fleurdeson Classics e nella sua carriera ha vinto molti primi premi fra i quali il “JoAnn Falletta” (USA), il “Julián Arcas” (Spagna), il Manuel Ponce (Messico), il René Bartoli (Francia), il concorso di Gevelsverg (Germania) classificandosi anche due volte secondo al GFA americano.

Completati i suoi studi frequentando le master di importanti maestri della chitarra come Oscar Gihglia, David Russell, Alvaro Pierri, Elena Papandreu, Tadashi Sasaki, Thomas Müller-Pering, Hans Kaufmann, Manuel Barrueco, Carlo Marchione, Roberto Aussel , Pepe Romero , Sergio Assad, Gèrard Abiton, Paolo Pegoraro e Giampaolo Bandini, Margarita Escarpa e Roland Dyens, dal 2000 al 2001 ha ottenuto una Borsa di studio dal FONCA, una istituzione messicana che promuove le arti e nell’estate 2003 ha ricevuto il premio Nacional de la Juventud messicana dalle mani del Presidente del Messico.

Adriano Del Sal è uno dei più significativi giovani interpreti degli ultimi anni. L’eccezionale talento musicale e la profonda sensibilità artistica, così come il totale dominio tecnico dello strumento, rendono le sue interpretazioni davvero indimenticabili…un vero virtuoso della musica.

Nato nel 1977, inizia a 12 anni lo studio della chitarra sotto la guida di Stefano Viola al Conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine dove si diploma nel 1999 con Guido Fichtner conseguendo il massimo dei voti e la lode. Contemporaneamente frequenta le lezioni all’Accademia “Francisco Tàrrega” di Pordenone perfezionandosi con Stefano Viola e Paolo Pegoraro; è proprio in questa scuola che effettua un percorso di ricerca e approfondimento tecnico e stilistico-interpretativo che lo ha portato ad essere considerato e conosciuto a livello internazionale. Ha frequentato masterclasses con importanti concertisti e didatti quali David Russell, Manuel Barrueco, Stefano Grondona, Angelo Giardino, Alberto Ponce e Carlo Marchione.

Adriano ha vinto ben 12 primi premi di concorsi internazionali per chitarra e nel 2003 ha ricevuto, nell’ambito del Convegno Internazionale di Alessandria, il prestigioso riconoscimento “La chitarra d’oro” quale miglior giovane concertista dell’anno a livello internazionale. Nel 2004 ha vinto il primo premio al concorso internazionale “Città di Alessandria”, grazie al quale si è esibito in oltre 40 concerti in Italia, Russia e Stati Uniti e recentemente ha vinto il primo premio, miglior interpretazione delle opere di Tarrega e premio del pubblico al prestigioso "Certamen Francisco Tarrega" di Benicassim, Spagna.

Svolge una intensa attività concertistica che negli ultimi anni lo ha visto invitato nei maggiori festival internazionali in Italia, Germania, Messico,Russia,Ucraina e Slovenia.

Daisy Togni dopo il Diploma in Flauto ha concluso con lode il Biennio Sperimentale Superiore presso il Conservatorio di Castelfranco Veneto. Ha seguito diversi corsi di perfezionamento tenutisi da importanti flautisti tra i quali Sir James Galway, Giampaolo Pretto, Andrea Oliva, Bruno Cavallo, Marco Zoni, Chiara Tonelli. Dal 2008 studia ottavino sotto la guida del M° Nicola Mazzanti.I suoi interessi per la musica da camera la portano a frequentare nel 2006 l’Accademia Musicale di Parma sotto la guida del M° Giampaolo Bandini in trio con clarinetto e chitarra (Trio Kalè) e seguire le lezioni del M° Piernarciso Masi presso l’Accademia Musicale di Firenze nel 2005 e presso l’Accademia “Incontri con il Maestro” di Imola nel 2006/2007 in duo con la pianista Sara Rigo. Tuttora fa parte di questi ensemble ai quali recentemente si è aggiunto il Quintetto fiati “Pentarmonia” ed è spesso chiamata a collaborare con musicisti di chiara fama internazionale.

Recentemente ha concluso con ottimi risultati l’esperienza biennale nell’Orchestra Giovanile Italiana di cui è entrata a far parte nell’ottobre 2007. Questo percorso formativo le ha dato la possibilità di suonare, come primo flauto, sotto la guida di diversi importanti direttori d’orchestra come Riccardo Muti, Claudio Abbado, Jeffrey Tate, Gabriele Ferro, Gianandrea Noseda e Nicola Paskovski . Dal 2008 collabora occasionalmente con le orchestre “G. F. Malipiero Filarmonia Veneta”, “Teatro Olimpico di Vicenza”, “Orchestra Promusica”, “Orchestra dell’Arena Di Verona” e “Orchestra 1813” di Como per le quali è risultata idonea nei ruoli di primo flauto e ottavino con obbligo della fila.

 

András Csáki è nato a Budapest, in Ungheria, nel 1981. Nel 1992 ha iniziato a studiare la chitarra completando i suoi studi al Conservatorio Béla Bartók di Budapest sotto la guida di Sándor Szilvágyi. Nel 2002 si iscrive all’Accademia di Musica di Budapest Ferenc Liszt, seguendo il corso di chitarra con József Eötvös. Diplomatosi nel 2007 con Lode , continua a studiare per conseguire il Dottorato e frequenta i corsi di perfezionamento di Leo Brouwer, Abel Carlevaro, Costas Cotsiolis, Aniello Desiderio, Zoran Dukic, Pablo Marquez, Judicael Perroy, David Russell, Barna Kováts, Tamás Vásáry. Ha vinto molti concorsi internazionali di chitarra classificandosi primo ben nove volte, nel 2008 al 51° Concorso chitarristico di Tokyo e nel 2009 al 42° Concorso internazionale di chitarra Michele Pittaluga di Alessandria. Ha tenuto concerti come solista e con formazioni orchestrali in Austria, in Bosnia ed Erzegovina, Cile, Repubblica Ceca, Francia, Grecia, Polonia, Germania, Giappone, Romania, Serbia e Montenegro, Slovacchia, Stati Uniti e Venezuela. Dal 2005 suona anche in duo con il flauto e spesso gli viene richiesto di partecipare a progetti di musica da camera. Nel 2008 ha ricevuto la Borsa di studio Annie Fischer per le arti e la musica. Fin dal 2002 è il solista di Radio Bartók a Budapest.Nel 2009 è uscito il suo primo Cd “My Favourite Pieces” che contiene lavori di Bach, Giuliani, Barrios, Morel, Farkas and Castelnuovo-Tedescoe nel 2010 il CD Naxos, Premio conseguito al Concorso Pittaluga 2009. Nel 2005 inizia la sua carriera di insegnante, con una cattedra al Conservatorio Béla Bartók di Budapest. Dal Settembre 2009 è anche assistente all’Accademia di musica Liszt Ferenc di Budapest. Ha dato masterclass in Ungheria, Francia, Romania, USA e Grecia. Come Laureato del Concorso Michele Pittaluga, nell’anno 2009/2010 ha in corso una tournée in Italia ed all’estero con 38 concertida solista e con orchestra.

Marco Tamayo, chitarrista classico con Cittadinanza austriaca, nasce nel 1975 alla Avana, Cuba, dove consegue il Diploma frequentando i corsi di Antonio Alberto Rodríguez, Leo Brouwer e Harold Gramatges. Per concludere la propria formazione si sposta poi in Europa studiando alla University of Music di Monaco con il M° J. Clerch ed al Mozarteum di Salisburgo con Eliot Fisk (chitarra), Rainner Schmid (violino), Anthony Spiri e Keneth Gilbert (clavicembalisti). Vincitore in molti Concorsi Internazionali di chitarra fra cui il Concorso della Avana, il Concorso Internazionale "Michele Pittaluga" di Alessandria e l'Andrés Segovia di Granada, Marco Tamayo ha tenuto concerti con molte orchestre prestigiose e si è esibito come solista in molte parti del mondo riscuotendo sempre grandi successi. Marco Tamayo vive dal 2005 a Klagenfurt, in Austria, dove insegna al Landeskonservatorium. Dal 1995 gli è stata assegnata una cattedra di chitarra al Mozarteum di Salisburgo dove tiene regolari corsi di Diploma e di Concertismo. Alcuni dei suoi numerosi allievi sono i vincitori di importanti competizioni internazionali degli ultimi anni.

Dal 2000 torna regolarmente ad Alessandria, avendo instaurato un rapporto di collaborazione con gli organizzatori del Concorso Pittaluga, aiutando nella programmazione del Concorso e delle attività correlate. Il rapporto di stima con la città di Alessandria si è concretizzato nel conferimento della cittadinanza onoraria avvenuta il 14 dicembre 2006 «Per gli alti meriti in campo musicale e per l'attività' svolta in Alessandria cui ha sempre tributato affetto e stima», secondo chitarrista a ricevere un tale onore dopo il M° Alirio Diaz.

Acies Quartett si è costituito nel settembre 2000 con alcuni studenti di musica da camera del corso del Prof. Brian Finlayson al Landeskonservatorium di Carinzia. L'ensemble ha studiato con il Prof. Günter Pichler (Quartetto Alban Berg) presso l'Instituto Internacional de Música de Cámara a Madrid dal 2008. Nel 2003, il Quartetto ha vinto il concorso musicale austriaco Prima la musica e nel 2006 a Vienna, i quattro giovani musicisti hanno vinto il primo premio (categoria quartetto) dell’importante concorso austriaco Gradus ad Parnassum. Ricevendo anche il Premio Mozart 2006, per la migliore interpretazione di Mozart, hanno avuto l’opportunità di suonare nella Sala Grande del Musikverein di Vienna. Nel gennaio 2008, il quartetto ha vinto il concorso Musica Juventutis del Konzerthaus di Vienna. L'ensemble ha partecipato a numerosi corsi di perfezionamento con i membri di molti rinomati quartetti a livello internazionale: International Summer Academy di Praga-Vienna-Budapest (Quartetto Alban Berg, il Quartetto Amadeus, Quartetto di Bartók, Quartetto Smetana) Accademia Chigiana di Siena (Quartetto Alban Berg) Mendelssohn Hamburg International Summer School (Quartetto Alban Berg, il Quartetto Guarneri) Parigi ProQuartet (Quartetto Alban Berg), a New York per i corsi del Quartetto Juilliard. Su invito della Fondazione Karl Klinger Monaco di Baviera, hanno frequentato un master class con Günter Pichler del Quartetto Alban Berg nell'ambito della Schubertiade Schwarzenberg nel settembre 2006. Oltre a numerosi concerti in patria e all'estero (tra cui la Filarmonica Slovena, Cankarjev Dom di Lubiana, Teatro dei Dioscuri di Roma, Musikwochen Millstatt, Klassikfest Oberneukirchen, Konzerthaus di Klagenfurt), il quartetto ha debuttato con l'Orchestra Bruckner di Linz. Il loro debutto nella Schubert Saal del Konzerthaus di Vienna, è del maggio 2008. Il loro album di debutto è stato registrato nel dicembre 2007 ed il secondo nel 2009, entrambi con l’etichetta Gramola. Dal 2003, grazie alla sponsorizzazione da parte della provincia austriaca della Carinzia, il quartetto suona strumenti originali prestati dalla Banca nazionale austriaca: il Violino "Dominicus Sub Montagnana Cremonae Signus Venetiis 1727" , la Viola "Camillo Camilli Fecit Mantova 1736" , il Violoncello di Jakob Rauch (1716) e il violino di Giovanni Francesco Pressenda (1835-1838).

 

Kyung- Mook Kang è nato a Incheon, Sud Corea, il 4 giugno 1987, e attualmente studia a Seul dove frequenta il IV anno di corso presso l’Università Nazionale, sotto la guida del prof. Sang-Jick Jun. Il giovane musicista ha già superato le prove d’ammissione ai corsi superiori della medesima Università. Ha vinto il Primo Premio all’Eum-Yeon Composition Competition nel 2005, e il Secondo Premio al Joong-Ang Music Composition Competition nel 2009. Un suo brano per orchestra, “Triad stairs” è stato presentato dalla Bu-Cheon Philharmonic Orchestra nel 2010.Quest’anno aggiunge la prestigiosa vittoria al Concorso Internazionale Michele Pittaluga. Il brano per chitarra e quartetto d’archi che gli ha meritato il Primo Premio di Composizione ad Alessandria si intitola Chameleon (“Camaleonte”)

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  22
  • Content Count:  201
  • Reputation:   1
  • Joined:  08/18/2008
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

Chissà come sarà "Camaleonte" per chitarra e quartetto d'archi...

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.