Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

Ecco i brani dei corsi preaccademici?!?Per il 1° Livello?


Raffaele Iervolino
 Share

Recommended Posts


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  71
  • Content Count:  558
  • Reputation:   36
  • Joined:  01/28/2008
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Non senza troppi problemi , ho mandato via la mia mente nello stilare(e copiare) dai conservatori di Torino e Bologna e dal "Miur",un programma che definirei completo,per lo studio di chi inizia la Chitarra da zero (dalla 1 mediaSMIM)all'esame per arrivare a svolgere il 1° Livello della Università Chitarristica,togliendo tempo ai miei brani.

Gli anni sono quelli che tutti conosciamo, io ho solo tentato di stilare un programma che riguardasse gli alunni che non possono permettersi i conservatorio o i Licei Musicali perchè lontani e onerosi per le famiglie,trovero i libri per loro donandoglieli e via di seguito(naturalmente ci sono quelli che seguono i licei,ma mi riferisco a quelli che non possono permetterselo).

Vorrei che qualcuno gli desse un'icchiata com Lucio, Piero B.,e Frederik Z. da dove mi sono ispirato e copiato le loro idee e me ne scuso profondamente,ma navigavo in un mare di altissima acqua profonda.Se sarete cosi gentili a rispondermi se vanno bene o se devo aggiustarli ,grazie.

Raffaele Iervolino

Corso Preaccademico Brani.pdf

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  37
  • Content Count:  476
  • Reputation:   8
  • Joined:  11/21/2005
  • Status:  Offline

Non ho il tempo di guardarlo in profondità e me ne scuso.

 

Per quanto riguarda il percorso di studi mi sembra abbastanza simile a quello indicato dal conservatorio di Bologna. Anche qui c'è una certa libertà di scelta che mi sembra giusta, anche se il rischio (ma vale anche come critica al programma di Bologna!) è che, ad esempio, in otto anni di studio si "scelga" di non fare mai neanche un pezzo di Paganini.

Per quanto riguarda gli esami dei vari livelli, anzitutto sarebbe importante che questi esami (per quel che valgono) fossero "veri" e cioè si svolgessero nelle sedi indicate.

Altrimenti hanno solo un valore di riferimento al percorso di studi, come gli esami interni che fanno alcune scuole di musica non pareggiate.

 

Detto questo, a parte qualche caso di scrittura del testo non chiarissima (come nel caso delle corrispondenze degli studi di Sor con la revisione Segovia), qualche omissione o errore di stampa come nel Brouwer del terzo livello, o nel nome Farkas (con la K) forse l'unica lacuna vistosa rispetto al programma di Bologna è una prova che comprenda tutte le scale diatoniche semplici (cioè non a note doppie) nella massima estensione consentita, come nel vecchio esame di quinto anno per capirci.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  71
  • Content Count:  558
  • Reputation:   36
  • Joined:  01/28/2008
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Non ho il tempo di guardarlo in profondità e me ne scuso.

 

Per quanto riguarda il percorso di studi mi sembra abbastanza simile a quello indicato dal conservatorio di Bologna. Anche qui c'è una certa libertà di scelta che mi sembra giusta, anche se il rischio (ma vale anche come critica al programma di Bologna!) è che, ad esempio, in otto anni di studio si "scelga" di non fare mai neanche un pezzo di Paganini.

Per quanto riguarda gli esami dei vari livelli, anzitutto sarebbe importante che questi esami (per quel che valgono) fossero "veri" e cioè si svolgessero nelle sedi indicate.

Altrimenti hanno solo un valore di riferimento al percorso di studi, come gli esami interni che fanno alcune scuole di musica non pareggiate.

 

Detto questo, a parte qualche caso di scrittura del testo non chiarissima (come nel caso delle corrispondenze degli studi di Sor con la revisione Segovia), qualche omissione o errore di stampa come nel Brouwer del terzo livello, o nel nome Farkas (con la K) forse l'unica lacuna vistosa rispetto al programma di Bologna è una prova che comprenda tutte le scale diatoniche semplici (cioè non a note doppie) nella massima estensione consentita, come nel vecchio esame di quinto anno per capirci.

 

Ti ringrazio Piero,

Gli esami che ho stilato , naturalmente possono variare da alunno ad alunno,almeno spero che si possa fare cosi,penso sia questa una delle linee di riforma, o no?.Comunque le prove di esame le ho indicate ,riferendomi ai programmi che ho indicato precedentemente e correggerò gli errori grammaticali.Per le scale ti riferisci all'esame?

Grazie a tutti colori che mi rendano più chiara la situazione.

Grazie Piero

Raffaele iervolino

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  37
  • Content Count:  476
  • Reputation:   8
  • Joined:  11/21/2005
  • Status:  Offline

Per le scale mi riferivo al fatto che non ho visto scritto da nessuna parte che vanno studiate tutte e 24 e portate tutte e 24 a qualche esame, come si faceva nel vecchio quinto; secondo me quello andrebbe scritto.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  71
  • Content Count:  558
  • Reputation:   36
  • Joined:  01/28/2008
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Per le scale mi riferivo al fatto che non ho visto scritto da nessuna parte che vanno studiate tutte e 24 e portate tutte e 24 a qualche esame, come si faceva nel vecchio quinto; secondo me quello andrebbe scritto.

 

Concordo pienamente.

 

 

Volevo anche chiedere se era possibile, l'esame di Teoria.lettura ritmica della musica,ho visto in vari conservatori,e tutti più o meno diversificano ,ma con fini uguali le prove del vecchio solfeggio andato in soffitta.

Mi sono spaventato quando ho letto Ear training un inglesomane sconosciuto come me(ma consiglio a tutti di studiarlo l'inglese),mi aveva fatto pensare ,perbacco ecco la novità,poi sul traduttore e su internet mi sono ricreduto.

Quello che volevo chiedere è: avendo

1° livello(tre anni SMIM);

2°livello(primi due anni del Liceo musicale);

3° livello (ultimi tre anni del Liceo Musicale), o per abbreviare

3-2-3 Corsi Pre-Accademici del conservatorio,

l'esame di Lettura e teoria musicale(ex solfeggio)si fa prima degli otto anni totali? Prima dei 3-2 anni, e poi si fanno i restanti 3 anni? Oppure l'esame si fa dopo i 3 anni iniziali,e poi i restanti ....? Qualcuno lo sa?

 

La storia della musica anche si fa l'esame e quando?

Il secondo strumento,c'è anche l'esame?

L'informatica si deve fare? E c'è anche l'esame?

Molti conservatori li mettono facoltativi/restando obbligatori naturalmente la chitarra e il solfeggio.

 

Scusate se chiedo sempre informazioni e magari qualcuno già mi odia(è una mia caratteristica domandare troppo,ma proprio non ci capisco nulla,perdonatemi,in questo pantano).

Stò letteralmente lasciando lo scrivere musica che faccio tutte le mattine e sera(nel mezzo ora c'è la scuola)

e molti lavori che devo consegnare li ho bloccati e me ne scuso con i dedicatari.

Scusatemi.

Raffaele

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.