Jump to content

zeliko

Membri
  • Content Count

    7
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Newbie

About zeliko

  • Rank
    Novizio
  1. L'url che ho indicato è stato "espanso" in automatico (ovvero non è come io lo avevo scritto) H L V (senza spazi) va scritto al posto di 'Heitor Villa Lobos'.
  2. Per quanto riguarda l'immagine chiedo all'amministratore del forum di toglierla. Come lo faccio io? Per quanto concerne Villa Lobos vorrei dire che nessun' altra copia degli studi contiene la stessa quantità di segni di espressione e dettaglio della diteggiatura trovate nel manoscritto del 1928 (copia autografata ed edita dalla Max Eschig).... che stano! Ho la sensazione che Segovia abbia "contribuito" in qualche modo, a differenza di ciò che recita nella prefazione della pubblicazione. E comunque credo interessante l'articolo di Stanley Yates: http://www.stanleyyates.com/articles/hvl/h
  3. Salve Dralig. Sei un insegnante? Puoi citare brevemente l'articolo di cui parli? Non ho l'abbonamento a Guitart e quindi non avrò modo di leggerlo
  4. Ho iniziato a studiare lo studio in oggetto e, casualmente, mi è capitato fra le mani la copia del manoscritto originale di Villa Lobos. Ebbene, ho potuto constatare che nella revisione di Segovia vi sono state diverse modifiche, a cominciare sin dalle primissime battute e in tutto il brano... C'è ad es. la scala con le legature a tre a tre - che nella revisione di Segovia viene interrota sul FA in terza corda - e ciò implica una difficoltà esecutiva in più - mentre nell'originale di Villa Lobos le note sono legate a tre a tre fino alla fine... e anche l'effetto è diverso. Capisco che per "ver
  5. Intanto grazie per il tempo che mi dedicate!!! Intendo che finalmente ho trovato un insegnante che mi tratta da vero studente, e che, come se fossi un giovane ragazzo da far crescere musicalmente, mi fa lavorare con un regolare programma completo (cioè non mi tratta da "studente della terza età" considerando la tecnica solo una perdita di tempo e proponendomi un repertorio da spiaggia!!) CERTAMENTE, il Lei mi faceva sentire a disagio... E' possibile che sia anche così. In effetti è proprio questo uno dei problemi: non sempre succede, per questo ritengo che il problema risieda nella
  6. Grazie per la risposta, quindi è piuttosto difficile trovare il "bandalo della matassa". Giusto per essere più pratici: cosa dovrei fare a livello mentale? In base alle vs esperienze, suggeritemi qualcosa, perchè è davvero demoralizzante non poter raggiungere un obiettivo di pulizia del suono
  7. Sono nuovo, e spero di essere il benvenuto. Non sono più ragazzo, ho compiuto 45 anni da poco ed ho iniziato a suonare circa 5 anni fa. DEdico "parecchio" tempo (beh, considerate che lavoro!!) e cioè almeno 2 ore al giorno, ma spesso anche 3 o 4 - allo studio, e noto che ci sono stati parecchi progressi (prendo lezioni serie da 2 anni e mezzo). Però, ultimamente mi rendo conto che non riesco a raggiungere un obiettivo importante: suonare senza commettere errori, suonare un brano in modo pulito, dall'inizio alla fine. C'è sempre qualcosa che non va, qualche nota presa male, possibile che sia
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.