Vai al contenuto

prof

Membri
  • Numero contenuti

    85
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    1

prof last won the day on Luglio 10 2015

prof had the most liked content!

Reputazione Forum

2 Neutrale

Su prof

  • Rank
    Novizio
  1. Si Raffaele ,è proprio a questo che è riferito il mio post....... Sai anch'io dopo la teoria solfeggio durante la scuola di armonia e composizione il mio maestro mi invito ripetutamente di cambiare strumento, cioè lasciare la chitarra per il pianoforte....ma dopo un po' di tempo dovetti ritornare alla chitarra il mio primo amore.... Saluti prof.
  2. La chitarra è scomparsa da questo mondo il 24 Luglio 2015... vedi data invio mio primo post . Non sono partito di testa "da caldo o altro" Come già detto ( fatto irreale) " dal vocabolario: ciò che nella realtà oggettiva non esiste" tipo ai confini della realtà ...in questa vita tutto può succedere.... Sappiamo tutti che oggi la chitarra esiste....Se non si capisce il fine di questa mia domanda, o se la considerate inutile o scema non rispondete....La mia curiosità era semplicemente: che alternative trovereste alla sua mancanza e come colmare il vuoto nel non poter sentire e suonare questo meraviglioso strumento? .............. Se non altro un post cosi ci fa pensare riflettere a nuovi cambiamenti e orientamenti futuri. Senza chitarra ,questo forum non avrebbe senso, un chitarrista incallito innamorato dipendente di che parlerebbe con altri musicisti al di fuori delle 6 corde "il compositore o il MUSICISTA... è fuori da tutto questo per costoro cambierebbe poco" come passerei le mie gradite ore giornaliere senza il contatto fisico mentale spirituale del mio amato strumento? e cosi via...... Saluti prof
  3. Ho premesso l'irrealtà all'inizio di questo mio post, più che altro per sentire se la mancanza della chitarra avesse creato un sconvolgimento totale nella vita di chi suona per professione o passione questo stupendo strumento ....personalmente mi troverei spiazzato , e chissà se, e dopo quanto tempo ritroverei lo stesso grande Amore per un istrumento diverso... Saluti , prof. Per un compositore penso sia diverso ... avendo molteplici possibilità di esprimersi ,dalle composizioni per voce e coro,vari strumenti singoli , orchestra e perché no , Mandolino fisarmonica ecc. per me è diverso fin dagli anni 60 prima con la chitarra elettrica "beat" poi più avanti chitarra classica e un po' di flamenco il contatto giornaliero con questo strumento mi ha dato oltre che mille soddisfazioni una certa "dipendenza" Per questo ne sentirei enormemente la sua mancanza.... Saluti. prof.
  4. Appunto se non ci fosse più la chitarra ,la sua musica non servirebbe ed eventualmente verrebbe a servire per altri strumenti. Saluti Prof.
  5. Non avevo dubbi sulla Tua risposta ...Tu ami la chitarra alla follia , come i sottoscritto, qui non si tratta di non fare più musica" la musica si può fare e ascoltare lo stesso" anche senza chitarra... trattasi di privazione di un contatto fisico irrinunciabile, creativo, sublime, insostituibile. Saluti . Prof
  6. Certo rimane il musicista. Ma per un chitarrista alle prime armi la mancanza è relativa... ma per uno che suona da molti anni non avere più il contatto in tutti i sensi dell'amato strumento è peggio della prova astinenza di un incallito fumatore.... saluti prof.
  7. Se irrealmente la chitarra da oggi non ci fosse più . sembra una domanda stupida senza senso .... eppure sono sicuro che per moltissimi di noi amanti chitarristi professionisti e non, sarebbe un dramma . Per molti fare o sentire musica è vitale .... siamo d'accordo che anche senza la chitarra per il mondo musicale classico ,operistico , contemporaneo, cameristico, ecc. cambierebbe poco, però per i cultori della " chitarra elettrica" sarebbe un cambiamento epocale un disastro....Si , privarsi dell'incantevole intimo dolce aggressivo e infuocato suono della chitarra sarebbe un dramma , ma per me ,il non abbracciarla e toccarla sarebbe ancora peggio. E poi dover cambiare strumento quale scegliere...... Saluti e buone vacanze "per chi le può fare" prof.
  8. Consiglio per corde

    Questo della scelta Vale anche : che chitarra cerchi che tipo di face e fondo e piano armonico preferisci, cedro ,o abete. in base anche a questo sceglierai le corde più consone . Saluti prof
  9. Consiglio per corde

    Hai ragione il gusto personale è importante ,però nel passato ho avuto l'opportunità di avere più chitarre, e ad ognuna ho dovuto mettere corde diverse ....evidentemente la stessa marca non suonava bene per tutte. " ogni chitarra sceglie le sue corde" Saluti prof
  10. Consiglio per corde

    Su bernabè mi trovo benissimo con le dogal strong . sulla Ramirez ti do ragione Augusine regals trovo una scelta giusta. Saluti prof
  11. Utilità del tasto "zero"

    Chiedo ai Liutai che vantaggi reca il tasto zero nella chitarra classica e perché oggi è poco usato... grazie. prof.
  12. Grazie Maestro Raffaele Iervolino Lei è molto gentile. Nel Suo interessante e bel Blog vedo l'impegno la passione e la genialità contributi necessari per la " chitarra domani " saluti prof
  13. Siamo d'accordo che con tutte le note del pentagramma, i ritmi e la genialità dell'umano avremo sempre musica nuova , e la fonte sarà inesauribile per tutti i secoli.... Ma mi domando la chitarra classica camminerà a pari passo con tutti gli strumenti fin d'oggi conosciuti e futuri? Sarà sempre protagonista , oppure nel tempo cadrà nell'oblio? Io penso che ci sarà ancora molto da attingere al pozzo..... almeno lo spero. Saluti prof.
  14. Piano armonico in cedro e abete

    Ti ringrazio per la risposta molto interessante . saluti Prof.
  15. Piano armonico in cedro e abete

    Che ne dite di un piano armonico metà cedro e l'altra metà abete naturalmente trovando un venatura combaciante alla giuntura di mezzo? Potrebbe suonare bene? saluti. prof.
×

Informazione importante

By using this site, you agree to our Terms of Use.