Jump to content
Novità

enzo

Membri
  • Content Count

    49
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Newbie

About enzo

  • Rank
    Novizio
  1. Bellissimo! Non mi dispiacerebbe se anche oggi nei cartoni animati ci si concentrasse più nell'escogitare gag e meno nelle innovazioni tecnologiche.
  2. Non entro nella discussione. Voglio solo ringraziarla, Maestro, perché è un insegnamento che non dimenticherò.
  3. Ti ringrazio per il consiglio (mi permetto di darti del tu). Effettivamente, anche all'ascolto, un rallentando mi sembra avere davvero poco senso.
  4. Ho provato a fare come suggerisce ed, effettivamente, senza suonare l'ultimo mi e suonando il dodiesis con l'indice il passaggio risulta più scorrevole, ma non riesco comunque a reggere il tempo che mi ero prefissato. Peraltro, ho notato che nella versione di Chiesa è suggerita anche la possibilità di eseguire la sequenza dal la al dodiesis eliminando del tutto l'accompagnamento del basso. Se non dovessi riuscire a raggiungere la velocità desiderata lei ritiene preferibile, nell'esecuzione, semplificare del tutto il passaggio, o suonarlo com'è scritto (magari senza l'ultimo mi) rallentando leggermente?
  5. Nella battuta 99 del primo tempo c'è un passaggio che ho trovato particolarmente difficile. Avendo pollice e indice impegnati nel suonare i bassi, non riesco a eseguire la sequenza la-sol-fa-mi-re-do a tempo, con i soli anulare e medio. Potete consigliarmi qualche esercizio tecnico specifico o, eventualmente, una diteggiatura alternativa?
  6. Purtroppo la sua distribuzione sul territorio nazionale è scarsa. Tuttavia vi invito a fare il possibile per vedere questo disarmante documento sulla tragedia della nostra terra, uscito il 7 marzo in alcune sale nazionali.
  7. Che pensate di questo chitarrista? Io ho ascoltato le sue registrazioni di Villa-Lobos e le trovo molto belle.
  8. Io a Bream o Gould le smorfie le perdono volentieri!
  9. Enzo, di fronte a tanta saccenza e tracotanza tu avresti reagito? come si deve rispondere in questi casi? Io una maniera l'avrei, ovviamente, ma a quanto pare non è bene accetta in luoghi immacolati come questo... ma se fossimo stati per strada... Intanto prendo atto che, seppur giustamente incazzato, per qualificare un comportamento ingiusto ora preferisci usare termini come "saccenza e tracotanza"...qualcosa vorrà dire! Quanto alla risposta, non chiamarmi in causa, io non ho preso parte alla conversazione, cui ho assistito da semplice spettatore. Chi invece doveva (e aveva tutte le competenze necessarie per farlo, come te del resto) , ha risposto come doveva. E, fermo restando che lo stile del Maestro è irraggiungibile (e sono sicuro che avrebbe dato la stessa risposta anche per strada) è il tipo di comportamento cui tutti dovremo tendere.
  10. Tutto sommato non credo sia così difficile mantenere questo "nobile" impegno. Ne conosco di persone che ci riescono, e nessuno si sognerebbe di chiamarle ipocrite. Non credo che seguirò il suo consiglio. Stia certo che se uno è imbecille e non vuole capire, non basterà usare il suo linguaggio per farsi comprendere. Del resto, a che le serve portarsi al livello di un imbecille? Tuttavia, non vedo il nesso con la fattispecie in questione. Almeno sul piano formale, nessuno mi sembra abbia utilizzato un linguaggio poco consono, prima di lei. Comunque, vedo che ha incominciato a darmi del lei. Non si preoccupi, continui a darmi del tu, non ho quindici anni ma pochi di più.
  11. Anch'io m'incazzo, certo, ma in un contesto pubblico cerco di mantenere un minimo di sobrietà. Altrimenti dobbiamo giustificare Platinette che inveisce contro qualche figuro proveniente da un reality show per il solo fatto che, essendosi incazzata, ha diritto a sfogarsi. Non ho quindici anni, eppure sì, cerco di dire parolacce solo tra amici. Immagino sia per lei una prova di immaturità, se non infantilità. Pazienza. Tuttavia mi risentirei un pelo se un professore all'università, di fronte a una mia castroneria, mi dicesse: questa è una stronzata. Beh, risentirmi...diciamo che non riceverei una buonissima impressione. Ma giustamente, lui li avrà passati i suoi quindici anni. Avrà superato quindi queste sciocche inibizioni. Mi chiedo quale contributo possa dare alla comunità uno sdegno espresso in questo modo. Secondo me contenere i propri impulsi e pensarci due volte prima di utilizzare un così pittoresco vocabolario non è ipocrisia. E' rispetto.
  12. Maestro, non se ne abbia a male, ma potrebbe usare un frasario un po' più composto?
  13. Anche a me risulta molto veloce e sicura. L'utilizzo che suggerisce il Maestro Gilardino mi sembra molto stimolante, visto che dà una certa facilità nell'accentuare la prima nota di ciascuna coppia.
  14. Dappertutto dove un'articolazione di note a coppie la rende calzante - per esempio nel "Capriccio diabolico" di MCT le coppie di semicrome, oppure, con altra concordanza, le biscrome della variazione "Gently rocking" del "Nocturnal" di Britten, etc. etc dralig Credo di aver capito. Io volevo usarla per alcuni passaggi veloci di Rafaga, nella seconda parte, ma a questo punto non mi sembra il caso.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.