Jump to content

Tristano Onofri

Membri
  • Content Count

    2
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Newbie

About Tristano Onofri

  • Rank
    Novizio
  1. Ciao a tutti, una domanda, per curiosità: ho assistito a innumerevoli concerti di pianoforte, chitarra classica, complessi musicali ecc. ed ho sempre visto sugli strumenti degli artisti il marchio in bella evidenza. Ad esempio nei concerti di pianoforte il marchio è messo in bella evidenza anche di fianco e favore di videocamera e di pubblico, nei complessi tutti gli impianti portano il marchio degli strumenti musicali,ma NON HO MAI POTUTO capire un certo artista con quale chitarra suonasse, nemmeno il nome del liutaio. Come mai non vengono pubblicizzate le chitarre classiche ?
  2. Benvenuto sul Forum Tristano Onofri. Prendi visione del Manifesto del Forum e per qualsiasi dubbio o suggerimento apri un nuovo ticket nella sezione Supporto onLine.

    Buona permanenza!

  3. Ciao a tutti i forumisti chitarristi. Sono un "vecchio" chitarrista (in senso anagrafico) che per colpa di questa tragedia internazionale e per una drammatica perdita ha riscoperto la bellezza di questo strumento. Cominciai a suonare (strimpellare) una chitarra quando, costretto ad un letto di ospedale militare per tre mesi, imparai i primi rudimenti della musica e della bellezza della chitarra. Finito lo strazio del servizio militare (la cosa più inutile della mia vita) ho continuato a suonarla e a studiarla da autodidatta e così ho continuato per quasi 5 anni. Poi, per motivi familiari, non l'ho più toccata e l'ho "appesa al chiodo" (nel senso che l'ho venduta). Ora, dopo 50 anni (!!) questa maledetta quarantena mi ha dato l'occasione per tirare giù dal chiodo la chitarra e ricominciare praticamente da zero (debbo ancora farmi ricrescere le unghie che, regolarmente rosicchio da 50 anni). La vera occasione non l'ho avuta solo per la quarantena, ma per una tremenda disgrazia che mi ha colpito l'anno scorso: un mio caro giovane amico (ero come un padre per lui) che aveva iniziato a studiare conservatorio da pochi mesi mi ha lasciato in "eredità" un bell'astuccio con dentro una chitarra classica appena acquistata. Il dolore per la perdita non mi ha fatto apprezzare subito il dono, tant'è che l'ho lasciata a casa della madre per un anno. All'inizio di quest'anno la madre me l'ha consegnata dicendomi che quelle erano le volontà del figlio. Solo un mese fa ho aperto quell'astuccio e vi ho trovato dentro una chitarra praticamente nuova (una EKO VIBRA 500). Ovviamente avrò bisogno dei vostri consigli per muovermi in questo fantastico mondo che pian piano vorrei riscoprire. Grazie per avermi letto e grazie per accettarmi in questa comunità Tristano
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.