Jump to content
ciccio_matera

Cambio strumento

Recommended Posts

allora...Ho bisogno di un consiglio

 

finalmente sono riuscito a convincere mio padre (grazie anche al Maestro Paris) a cambiarmi la chitarra, dato che all'ottavo anno suono ancora con una chitarra di fabbrica di media qualità. Ora, io vorrei sapere una cosa, ci sono liutai in giro che fanno chitarre che siano vere copie di Torres? Cioè che suonino come le chitarre del celebre maestro liutaio? Mi piacerebbe quantomeno provarle, per rendermi conto del suono di uno strumento "antico", anche se l'ho sentito dalle registrazioni del Maestro Catemario. Un'altra cosa, a me piace da morire il suono della chitarra del Maestro Diodovich e so che la sua chitarra è una De Bonis, ma a quanto so, non le costruisce così bene come quella che possiede il Maestro.

In definitiva io vorrei uno strumento con un suono caldo, potente, rotondo e proiettivo...chiedo troppo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono molto aggiornato per quanto riguarda i liutai italiani, ma sono riuscito a trovare su internet questo liutaio che costruisce chitarre

dell'800, tra cui copie di "Torres": si chiama Lucio Antonio Carbone e l'indirizzo è il seguente:

 

La bottega è a Milano

in via Carlo Goldoni 77

(zona Città Studi)

autobus 54 e 61

filobus 90-91, tram 5,

passante ferroviario fermata Dateo

tel. (fax) +39-02-70100028

 

Giorni e orari di apertura:

Giovedì, Venerdì, Sabato

dalle ore 9.30 alle 12.30

e dalle 15.30 alle 19.00

 

A parte tutto, qual'è la marca della chitarra di fabbrica che possiedi ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
....Un'altra cosa, a me piace da morire il suono della chitarra del Maestro Diodovich e so che la sua chitarra è una De Bonis, ma a quanto so, non le costruisce così bene come quella che possiede il Maestro.

 

.....

Grazie per i tuoi bellissimi apprezzamenti. In realtà, tutta la produzione di Vincenzo de Bonis, direi in particolare a partire dagli anni ottanta, è di livello eccezionale. Devo rassicurarti però, sul fatto che il suono della mia chitarra, quando l'acquistai circa 15 anni fa, non era affatto come è adesso. Durante questi anni è stata appunto "forgiata" per benino dal sottoscritto e ciò ha determinato un plusvalore in termini di qualità e potenza al suono originario. Nessuno strumento nuovo ha infatti un suono ben definito. Occorrono alcuni anni per "costruirlo" e tirarlo fuori e far in modo che acquisti quelle caratteristiche di rotondità e pastosità cui fai riferimento

 

Alcune chitarre hanno ampi margini di crescita ed altre no. Alcune danno tutto e subito e poi "scoppiano" dopo pochi anni (è stato il caso di una Contreras e di una Ramirez che ho posseduto solo per pochi anni). Altre chitarre, come appunto le De Bonis, sono garantite "a vita" (e oltre!) perchè costruite con legni selezionatissimi stagionati all'aria per decenni. Per non parlare dei metodi di verniciatura i cui segreti risalgono nella notte dei tempi. Ho recentemente acquistato un'altra De Bonis, questa volta del fratello più anziano, Nicola, deceduto attorno all'anno 1974. Appena registro qualcosa ti farò ascoltare quest'altro "suono". Inutile che te lo descriva a parole perché non serve. Altri liutai da consigliarti: De Miranda, Coriani, Lodi, ecc... mi raccomando, acquista solo liuteria nostrana.

Ciao :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
....Un'altra cosa, a me piace da morire il suono della chitarra del Maestro Diodovich e so che la sua chitarra è una De Bonis, ma a quanto so, non le costruisce così bene come quella che possiede il Maestro.

.....

Grazie per i tuoi bellissimi apprezzamenti. In realtà, tutta la produzione di Vincenzo de Bonis, direi in particolare a partire dagli anni ottanta, è di livello eccezionale. Devo rassicurarti però, sul fatto che il suono della mia chitarra, quando l'acquistai circa 15 anni fa, non era affatto come è adesso. Durante questi anni è stata appunto "forgiata" per benino dal sottoscritto e ciò ha determinato un plusvalore in termini di qualità e potenza al suono originario. Nessuno strumento nuovo ha infatti un suono ben definito. Occorrono alcuni anni per "costruirlo" e tirarlo fuori e far in modo che acquisti quelle caratteristiche di rotondità e pastosità cui fai riferimento

 

Alcune chitarre hanno ampi margini di crescita ed altre no. Alcune danno tutto e subito e poi "scoppiano" dopo pochi anni (è stato il caso di una Contreras e di una Ramirez che ho posseduto solo per pochi anni). Altre chitarre, come appunto le De Bonis, sono garantite "a vita" (e oltre!) perchè costruite con legni selezionatissimi stagionati all'aria per decenni. Per non parlare dei metodi di verniciatura i cui segreti risalgono nella notte dei tempi. Ho recentemente acquistato un'altra De Bonis, questa volta del fratello più anziano, Nicola, deceduto attorno all'anno 1974. Appena registro qualcosa ti farò ascoltare quest'altro "suono". Inutile che te lo descriva a parole perché non serve. Altri liutai da consigliarti: De Miranda, Coriani, Lodi, ecc... mi raccomando, acquista solo liuteria nostrana.

Ciao :D

 

Rispetto a quanto ha già detto l'amico e maestro Diodovich (a proposito... auguri!), vorrei aggiungere una precisazione.

Non è vero che De Bonis "non le costruisce così bene come quella che possiede il Maestro". Io ho la possibilità, qui a Como, di ascoltare molte De Bonis, e quelle più datate (come la mia :oops: ) hanno un suono che si avvicina molto a quello della chitarra di Francesco.... soprattutto quando la suona lui! Il problema è che la suono io, e quindi non diventerà mai come la sua... ma non è colpa di Vincenzino!

Quelle fresche di stampa, invece, sono acerbe, è ovvio... accade a tutte le chitarre di liuteria, e aspettano solo di essere forgiate con amore dal padroncino ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti consiglio Luigi Locatto di Torino.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un nome validissimo secondo me è Giuseppe Guagliardo.

 

Tiento

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non sono molto aggiornato per quanto riguarda i liutai italiani, ma sono riuscito a trovare su internet questo liutaio che costruisce chitarre

dell'800, tra cui copie di "Torres": si chiama Lucio Antonio Carbone

 

Carbone costruisce copie Torres, ma non copie di chitarre dell'800. Almeno, non mi risulta che fino a marzo di quest'anno, l'ultima volta che sono passato in bottega da lui, ne abbia costruite. Sul suo sito viene descritto il restauro che ha fatto anni fa di una Panormo, ma da qui a dire che le costruisce ce ne vuole. ;) In compenso fa chitarre davvero molto buone su disegno Hauser; ne ho provate parecchie e mi sono piaciute tutte. Strumenti dal suono molto malleabile, magari non potentissimo ma certamente duttile e plasmabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Su Torres il migliore mi sembra Enrico Bottelli, di Cascina Fabia.

Da consigliare anche Coriani ed i Lodi per qualità/prezzo.

Contrariamente a Diodovich penso che risparmierei rivolgendomi a qualche artigiano Andaluso.

 

Un saluto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho trovato rimarchevole di lode la chitarra modello Torres del giovane milanese Emanuele Marconi, che ho provato al Convegno di Alessandria.

La puoi sentire alla giornate di Arcore in questi giorni.

Aggiungerei poi Pontiggia, sempre a Milano, ma non sonon sicuro se costruisce quel modello.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho provato ad Arcore una chitarra del liutaio Zontini (di Finale Ligure), copia della Torres di cartone, quindi anch'essa costruita con fasce e fondo in cartone pressato e sono rimasto fortemente imprassionato.

Un'altro liutaio che costruisce copie Torres è Emanuele Marconi, molto bella la sua copia ed anche Pontiggia di Milano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.