Vai al contenuto

Recommended Posts

Salve a tutti, volevo chiedervi come procedete nel caso in cui si debba studiare una rapida successione di bicordi. 

Un esempio, 1a e 2a corda da suonare simultaneamente con anulare (sulla 1a) e medio (sulla 2a), con la classica figurazione di 4 semicrome, a 110 b.p.m.

Oltre a come impostate lo studio tecnico, vorrei sapere a cosa prestate attenzione e i "problemi" che cercate di evitare studiando la suddetta formula. 

 

Spero di esser stato chiaro nel porvi la questione.

 

A.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quartina di semicrome ripetuta per quattro volte su bicordi composti da corde contigue.

Inizia con

  • (1) e (2)
  • (2) e (3)

Fissa il metronomo a 80 alla semiminima e cerca di non interrompere l'esecuzione per almeno 90 secondi. Dopo ogni ciclo da 90 secondi riposa finché la fatica dall'avambraccio non è scomparsa del tutto. Sali di velocità (non più di 4 unità) quando riesci a completare tre cicli da 90 secondi con una pausa di 5 tra l'uno e l'altro e avvertire poca fatica o comunque gestibile.

Ad un livello base, come quello descritto qui sopra, è un tipo di tecnica che non necessita di grande lavoro, solo una buona dose di pazienza e molta costanza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti al Forum per poter lasciare un commento o partecipare alla discussione.

Crea un account

Iscriviti con pochi clic al Forum.

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


  • Contenuti simili

    • Da Marcello Rivelli
      Il post di Christian ha risvegliato nella mia memoria alcuni appunti che ho usato e uso per i mie allievi.
       
      Una delle cose che mi ha sempre affascinato di questo studio, sono le molteplici possibilità di come poter articolare la formula dell'arpeggio delle sedici semicrome. Una sorta di studio trascendentale dove, le vibrazioni che vengono messe in atto creano una miriade di texture sonore.
       
      Queste che trovate allegate nel pdf sono le prime quattro di una serie di dodici che mi sono divertito a ricercare negli anni. Spesso uso questo studio al mattino per "riscaldarmi" e iniziare le mie sessioni di studio.
       
      La mia passione per Bach mi fa vedere la sua scrittura ovunque, e tutto sommato, conoscendo l'amore di Villa Lobos per il Kantor.. questo  "studio-preludio" non sarebbe poi così errato considerarlo il primo dei dodici studi "trascendentali" regalati alla chitarra, quindi oltre alle importanti diteggiature funzionali mi permetto di andare un attimino oltre, provando a suggerire di indagare lo "studio delle risonanze" che questo studio mette in atto con la sua figurazione e lo stimolo a cercare soluzioni "interne" e personali pur conservando lo "scheletro" figurale.
       
      Il primo rigo mostra il modello come lo conosciamo.
       
      Il secondo A si presta alla scansione ritmica suggerita dalla diteggiatura del post di Christian, (anche se , all'ascolto, lui stesso abbandona la rigida pulsione ritmica delle sole duine).
       
      Il modello B suggerisce il movimento interno della struttura ritmica che regge l'arpeggio: la scansione della triade minore di Mi, nel suo semplice svolgersi, ma da riuscire a controllare nel peso e equilibri con le altre note.
       
      Il modello C si spinge oltre, cerca di portare la percezione ritmica e sonora della sovrapposizione delle note superiori.
       
      Il modello D è una piccola "invenzione" per divertirsi a capire quante possibilità "Gouldiane" si possono ricercare..anche se qualcuno potrebbe obiettare di esser andati troppo oltre..ma non ne sono convinto (per niente)...
       
      buon divertimento, se può interessarvi, le altre otto ve le risparmio, assomigliano a degli studi di Bogdanovic..e sono dei "divertimenti" che attuo per non annoiarmi nel fare "tecnica"..
       
      m
      HVL studio n 1.pdf
    • Da Marcello Rivelli
      Spulciando nell'hard disk del mio Mac, alla ricerca di appunti di tecnica creati ad hoc, ho ritrovato questo esercizio sulle articolazioni dell'arpeggio dell' "allegro solenne" de La Catedral.
       
      Se può interessare qualche studente, la inserisco come allegato al post.
      Altrimenti cestinatela ^__^ ..
       
      Il primo rigo presenta la figura così come scritta nella partitura solitamente.
       
      Dal secondo rigo iniziano le articolazioni: duine, terzine ecc..ecc.. (per le dita della mano destra)
      interessante  il penultimo esempio  a quartine da suonare a metronomo  con la scansione ritmica binaria-composta (seminima con il punto ad esempio) riuscendo a mantenere l'articolazione 4+4+4 contro 6+6 che è quella naturale del metro ritmico.
       
      L'ultimo esempio, frammenta in due segmenti l'idea del "movimento" da ottenere nell'esecuzione "finale" nel tempo "allegro", evitando di "affondare" gli accenti come da "solfeggio sul battere, ma spingendo idealmente il movimento ritmico melodico in avanti, in pratica la prima nota del basso, pensata non come partenza ma "arrivo" del segmento successivo. 
       
      Poi volendo esagerare (e neanche tanto) si può sviluppare la percezione della figura pensando alle tre linee che formano la figura dell' "arpeggio" ..
      il basso, il pedale interno ribattuto e le tre note "mobili" che disegnano a loro volta il frammento melodico,
      in sostanza far percepire il ritmo armonico (da cui la velocità allegro) con le leggere onde disegnate dalle sole note che si muovono.
       
      Buon lavoro..
      m
      articolazioni Allegro solenne (La Catedral).pdf
    • Da Simosva
      A tutti i maestri del Forum chiedo umilmente se, compatibilmente con i loro impegni, possono postare un video esplicativo e commentato sull'argomento in oggetto. Arrivo a questa richiesta in quanto ho letto di tutto e di più sull'argomento, con foto e disegni piuttosto dettagliati, ma tra la teoria e la pratica c'è un abisso. Ho provato a realizzarlo ma non mi riesce. Ringrazio anticipatamente tutti coloro che daranno seguito a questa mia richiesta. Assistetti ad un concerto di Cristiano a Maratea, molti anni fa, ed in chiusura eseguì un brano con lo stoppato, magnifico; anzi ne approfitto per chiedere a Cristiano di che brano trattavasi.
      Saluti, Simosva.
    • Da Raffaele Iervolino
      E' di fondamentale importanza per il giovane chitarrista,(come lo è per il concertista naturalmente),capire al meglio i passaggi di posizione. Questo a partire da una singola nota all'altra, al bicordo, e agli accordi e polifonia. Capire come risolvere il passaggio nello studio,nel brano,nella tecnica. Mi interessa sapere la vostra opinione e vostri consigli affinchè i discenti possano avere al meglio varie soluzioni.
      1-Come passare in uno studio da un passaggio ad un altro
      2-Come farlo in un brano
      3-Come risolverlo nella tecnica
      Grazie
  • Ultime risposte

    • Le selezioni si sono chiuse il 15 Ottobre. I risultati sono disponibili qui.
    • L'Associazione Musicare ha selezionato gli interpreti che daranno vita alla nuova edizione della Rassegna di Concerti di Giovani Musicisti che si svolgerà a Nuoro nei mesi di Novembre e Dicembre. La Rassegna di Concerti di Giovani Musicisti ha ospitato in otto edizioni decine di giovani e valenti interpreti che si sono resi protagonisti di performance di rilievo con repertori dedicati al XX e al XXI secolo. Gli artisti selezionati quest'anno sono nove: Emanuele Barillaro Tarcisia Bonacina Francesco Emmanuele Antoine Guerrero Gabriele Lissia Francesco Palmieri Ettore Scandolera Giacomo Susani William Vitali L'Associazione Musicare si congratula con i musicisti selezionati e invita a seguire gli aggiornamenti dal sito ufficiale www.associazionemusicare.com
    • Al via la campagna abbonamenti del magazine per chitarra GuitART. Sono a disposizioni diverse forumule: Normal, Light, Remake, Silver, Gold.
      300 pagine di riviste e fascicoli dedicati alla chitarra, 10 ore di audio tra cd e dvd, Valore dei regali pari al costo dell’abbonamento, risparmio per i multi-abbonamento, scegli fra le diverse formule di abbonamento, usufruisci di coupon e sconti periodici. Inoltre, chi si abbona entro il 22 Ottobre 2017 usufruirà del regalo-extra: il cofanetto "Russian Guitar Music of the 20th and 21st centuries" pubblicato nel mese di Maggio da Brilliant Classics. Informazioni e dettagli sugli abbonamenti qui:
      http://www.guitartshop.com/Abbonamenti2018
    • Emilio Pujol - Vida y obra Presentazione: Este documentário foi apresentado por Jaume Rico como um projeto final no Conservatório Superior de Música "Óscar Esplá" em Alicante. Foi produzido em 2008 por Jaume Rico e Amador Pérez, no qual o documentário nos mostra a abordagem do trabalho realizado por Emilio Pujol como intérprete, pedagogo e pesquisador. O documentário nos mostra sua vida através de imagens e entrevistas com pessoas que o conheceram e aprenderam com ele, tais como Carlos Trepat, Albert Ponce e Serge Constantinoff. Está em espanhol, tanto áudio quanto legendas, porém de fácil compreensão. 
    • Data: 30/10/2017 In Novembre 2017 partono i Corsi di Chitarra tenuti da Angelo Marchese per l'anno accdemico 2017/18: - Accademia Chitarristica Internazionale di Partinico con sede presso il Teatro "Lucia Gianì" - Scuola di Musica Saputo di Montelepre Corsi Propedeutici, di Base, Ordinari e di Alto Perfezionamento. In entrambe le accademie si svolgono i corsi di Base e Propedeutici. Presso l'Accademia Chitarristica Internazionale del Teatro Gianì è possibile frequentare anche Corsi Preaccademici in convenzione con il Conservatorio di Palermo, Corsi Superiori e di Perfezionamento.
      Il Corso di Alto Perfezionamento ha durata di quattro anni con esame finale e conseguimento di Diploma Accademico. Per tutti i corsi sono previste 4 lezioni mensili di un'ora ciascuna. Storia, tecnica, analisi, fraseggio, con particolare attenzione alla musica barocca e antica, al repertorio originale dello strumento dell'800, 900 e contemporaneo, da solista, da camera e con orchestra. Programmi individuali, tecnica, studio e approfondimento del repertorio e di tutti i Metodi e Trattati scritti dal '700 sino ad oggi. Gli iscritti ai corsi faranno parte della Orchestra di Chitarre che effettuerà concerti in tutto il territorio sotto la direzione di AM. Biografia di Angelo Marchese
      "Talento da vendere!" - Seicorde (magazine) "Superbo dominio tecnico dello strumento e interprete attento e profondo" - Guitart (magazine) "Uno dei più impavidi campioni della mia musica" - Angelo Gilardino (compositore) "Exceptional young guitarist" - Dusan Bogdanovic (compositore) "Impressionante!" - Gitarre und Laute (magazine) "Grand souplesse du jeu du guitarriste italien" - Clic Musique! (magazine) "Excellent performance!" - Gramophone (magazine) Siciliano, Angelo Marchese è considerato uno dei più interessanti chitarristi nel panorama musicale Italiano della nuova generazione. Si è formato con Luigi Biscaldi e Angelo Gilardino sotto la cui guida si è diplomato presso il Conservatorio Statale di Musica "Antonio Scontrino" di Trapani con il massimo dei voti e la lode e all'Accademia Internazionale Musicale "Lorenzo Perosi" di Biella con il giudizio di "Eccellente con Menzione Speciale". Vincitore di numerosi premi nazionali e internazionali - tra cui il primo premio assoluto al Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale "Johannes Brahms", svolge un'intensa e regolare attività concertistica da solista, con orchestra e in varie formazioni da camera - in prestigiose sale da concerto e teatri di tutta Europa e Stati Uniti. È dedicatario di numerose composizioni per e con chitarra, scritte da compositori di tutto il mondo. Ha pubblicato cinque releases discografiche con importanti etichette internazionali: il suo nuovo CD da solista "Barbieri - Complete Guitar Music", presentato all'Italian Guitar Camp del Falaut Campus presso l'Università di Salerno con la Premiere della "Fantasia da Concerto" per chitarra e orchestra d'archi e presso il XXII Convegno Internazionale "Michele Pittaluga" di Alessandria con l'esecuzione della Premiere delle "Tre Miniature Napoletane" per chitarra e orchestra, uscirà nel 2018 per la major olandese Brilliant Classics. Viene invitato regolarmente a tenere Masterclass e a far parte di giurie per concorsi nazionali e internazionali.
      Elogiato unanimamente dalla critica, suona una copia della Hermann Hauser di Andrés Segovia costruita dal liutaio Giuseppe Guagliardo nel 2008. Abilitato all'insegnamento con una tesi riguardo i Metodi per Chitarra scritti dal '700 sino ad oggi, è titolare di cattedra nella scuola statale secondaria ad indirizzo musicale. E' docente presso diverse accademie della provincia di Palermo. Maggiori informazioni: https://www.facebook.com/angelomarcheseguitar/
      Leggi la scheda di questo/a evento
×

Informazione importante

By using this site, you agree to our Terms of Use.