Jump to content
Novità
Sign in to follow this  
Parnassus

Prolungare la durata degli armonici artificiali

Recommended Posts

A tutti i chitarristi elettrici consiglio di usare lo slide sulla mano destra anzichè sulla sinistra. In un modo particolare.........mentre effettuate un armonico artificiale fate scorrere lo slide sulle corde della cassa. Vi accorgerete che potrete far durare quanto volete (modificando anche il suono) il fischio generato dall'armonico artificiale.

 

Matteo

Share this post


Link to post
Share on other sites

1. Che cosa sono le corde della cassa?

2. in una chitarra elettrica solid body, qual è la cassa? Il corpo?

3. come intendi che venga generato l'armonico? Plettro smorzato dal polpastrello del pollice, plettro che pizzica e altro dito che ferma la corda, utilizzo delle sole dita senza plettro, slide che ferma la corda?

 

EB

Share this post


Link to post
Share on other sites

e la miseria Ermanno hai solo più da chiedere a quanti gradi deve cuocere l'acciuga per la bagna cauda.... :D:D:D:D:D:D:P:P:P:P

Share this post


Link to post
Share on other sites
1. Che cosa sono le corde della cassa?

2. in una chitarra elettrica solid body, qual è la cassa? Il corpo?

3. come intendi che venga generato l'armonico? Plettro smorzato dal polpastrello del pollice, plettro che pizzica e altro dito che ferma la corda, utilizzo delle sole dita senza plettro, slide che ferma la corda?

 

EB

 

Scusa, ho scritto veloce perchè ero in negozio. Spiego meglio :

Questo sistema l'avevo pensato anni fa.........serve per prolungare di durata e modulare il "fischio" degli armonici artificiali. Per creare un armonico artificiale sulla chitarra elettrica bisogna colpire con il plettro e quasi contemporaneamente sfiorare col polpastrello del pollice la corda.

 

Il sistema è il seguente :

 

1) Infilare lo slide o un anellino sull'anulare della mano destra.......

2) Effettuare un armonico artificiale............

3) Appena si genera il "fischio" scorrere con lo slide sulla corda in cui è stato generato questo armonico artificiale, e ovviamente nello spazio compreso tra il ponte e il 24-22 tasto del manico.

 

Spero di essermi spiegato...........

 

ciao da Matteo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Nicola Mazzon
Estiqaatsi... dice che è buona cosa proulungare il suono degli armonici artificiali! Ecco. Estiqaatsi ha detto.

Il gran capo dice anche che è buona cosa prolungare il suono, ma non il fischio ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

tutto sta a come lo si usa.........vi invierò un file mp3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Francamente ho i miei dubbi in merito al fatto che l'aggiunta di un attrito sulla corda possa prolungare le vibrazioni che si generano sulla stessa. Inoltre, la funzione che l'utilizzo da te descritto assolve modula la lunghezza vibrante del corpo elastico, variandone inevitabilmente la lunghezza, e quindi la frequenza (sensibilmente: l'altezza del suono), fatto - questo - che, essendo invariante la potenza in ingresso (data dall'eccitazione della corda in quiete per mezzo di una forzante impressa col dito, o col plettro, e tale da perturbarne lo stato di quiete facendo insorgere la vibrazione), non può far altro che accelerare il processo di smorzamento naturale generato proprio dagli attriti interni che, in questo caso, seguono le leggi di un attrito volvente il cui lavoro fisico (e quindi l'energia dissipata) è espresso in relazione di proporzionalità diretta con frequenza (non sto a riportare le equazioni differenziali che descrivono il moto armonico di un corpo e da cui discende questa considerazione).

Ammesso, dunque, che uno slide possa apparentemente prolungare la durata di un suono (armonico o reale esso possa essere: ai fini della trattazione non ha nessun rilievo), questo effetto, con grande probabilità non è un beneficio apportato dall'inserimento di un corpo estraneo, bensì la riduzione di un effetto dissipativo prodotto da un elemento appartenente allo strumento in esame. Nella fatti specie, è probabile che l'effetto dissipativo del ponticello - o dell'ossicino reggi corde - nel caso degli strumenti su cui hai testato sia superiore a quello provocato dallo slide, pertanto, più che utilizzare uno slide - che, da tenere sotto controllo è tutt'altro che banale - credo sia opportuno rettificare il ponticello.

 

EB

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ermanno, non ti resta che provare. Effettua un armonico artificiale e poi vai con lo slide come ho detto sopra.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Nicola Mazzon

Ok, messo che funzioni, io sto pensando ad un'altra cosa...pezzi per chitarra zeppi di armonici artificiali non credo ci siano, e suonare per 15 minuti con uno slide sul dito per fare 3 o 4 suoni non credo agevoli l'esecuzione...

Share this post


Link to post
Share on other sites

No no, si sta parlando per la chitarra elettrica.......ma il fatto che si possano modulare secondo me è interessante

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.