Jump to content
Novità
Cristiano Porqueddu

Cura della grafia nello scrivere musica

Recommended Posts

Molto bello. Ma chi ha studiato sul Pedron solfeggi manoscritti? mamma mia che solfeggi duri...ma la scrittura era meravigliosa...

 

Credo che stiamo parlando di due cose diverse. La calligrafia musicale e la notazione sono intimamente legate, ma non sono la stessa cosa. Il Mertz proposto da Neuland è calligraficamente molto buono, ma la notazione non è impeccabile. La grammatica che regola la scrittura dei simboli musicali è una materia che non si impara nel corso di composizione: bisogna studiarsela da sé. I pochi manuali esistenti sono scritti in inglese.

 

La scrittura dei solfeggi del Pedron è normale, senza infamia e senza lode. Considera il fatto che si tratta di una scrittura facilissima, limitata a una sola linea. I problemi di notazione sorgono nella scrittura polifonica e nelle partiture orchestrali. La musica per chitarra è quella che presenta i maggiori problemi di notazione.

 

dralig

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inizialmente, il tema proposto era "grafìa" che, assai impropriamente, viene chiamata spesso "calligrafìa", mentre quest'ultimo è un termine pregnante. Distinguerla dalla semplice "scrittura" è doveroso. Ecco perché si può parlare di un Mertz "calligraficamente" assai buono e di "scrittura polifonica" che include, oltre all'atto dello scrivere, un più ampio discernimento musicale, da cui giustamente la notazione.

 

C.C.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lezioni di calligrafia! ecco una cosa che sarebbe utile tornare a fare..soprattutto per i "compositori"...

 

 

già :)

non c'è niente di più bello di vedere una pagina di musica manoscritta bene...quello della calligrafia è un mondo affascinante...per alcuni una mania...in realtà sono molti i compositori oggi a scrivere ancora a mano intere partiture...ci vuole una pazienza!!! per un po ci ho provato...pennini per pentagramma, set di staedtler di diverse dimensioni a seconda di cosa devi disegnare, testa gambo coda, e travature, poi curvilinei vari tanto da fa somigliare la scrivania di un compositore a quella di un architetto (dal quale fa derivare molte tecniche e strumenti, compreso a volte l'utilizzo del tecnigrafo)

 

 

sisi Fabio..un vero armamentario! più un bel tavolo da disegno da..architetto? :)

 

p.s. mi sono arrivati i "regali" che mi sono fatto! grazie a Te..la scatola magica è stupenda..ed anche il manuale di armonia, tra l'altro ho ordinato il secondo volume che uscirà a breve..

grazie ancora

 

p.s. scusate l'OT ma era doveroso ringraziare Fabio per le sue chicche... :)

 

marc

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lezioni di calligrafia! ecco una cosa che sarebbe utile tornare a fare..soprattutto per i "compositori"...

 

 

già :)

non c'è niente di più bello di vedere una pagina di musica manoscritta bene...quello della calligrafia è un mondo affascinante...per alcuni una mania...in realtà sono molti i compositori oggi a scrivere ancora a mano intere partiture...ci vuole una pazienza!!! per un po ci ho provato...pennini per pentagramma, set di staedtler di diverse dimensioni a seconda di cosa devi disegnare, testa gambo coda, e travature, poi curvilinei vari tanto da fa somigliare la scrivania di un compositore a quella di un architetto (dal quale fa derivare molte tecniche e strumenti, compreso a volte l'utilizzo del tecnigrafo)

 

Io sono disordinato quando scrivo, le mie travature iniziano in un modo e finiscono in un altro :), tanto che a volte sembra che ci sia la doppia linea perchè sono costretto a correggerla :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Io sono disordinato quando scrivo, le mie travature iniziano in un modo e finiscono in un altro :), tanto che a volte sembra che ci sia la doppia linea perchè sono costretto a correggerla :)

 

Se le cose che scrive sono destinate a essere lette da altri, sarà bene che impari le regole della notazione così come sta imparando quelle del contrappunto. Altrimenti, La aspettano brutte sorprese.

 

dralig

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ora però non fatemi venire le ansie da copista....ci ho messo un anno a scoprire trucchi e prodigi di Finale e in due post mi riportate ai vecchi tempi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ora però non fatemi venire le ansie da copista....ci ho messo un anno a scoprire trucchi e prodigi di Finale e in due post mi riportate ai vecchi tempi...

 

Caro Giorgio, saper usare Finale non esime dal conoscere a fondo le regole della notazione musicale, anzi presuppone tale conoscenza, altrimenti è come usare Word senza conoscere a fondo l'ortografia e la grammatica.

 

La notazione è una disciplina che non viene insegnata nel corso di composizione, ma dovrebbe far parte del bagaglio di ogni musicista.

 

Lo dico perché ho dovuto impararmela da autodidatta, e non sono tuttora sicuro di saperla proprio per bene. Diciamo che me la cavo.

 

dralig

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ora però non fatemi venire le ansie da copista....ci ho messo un anno a scoprire trucchi e prodigi di Finale e in due post mi riportate ai vecchi tempi...

 

Caro Giorgio, saper usare Finale non esime dal conoscere a fondo le regole della notazione musicale, anzi presuppone tale conoscenza, altrimenti è come usare Word senza conoscere a fondo l'ortografia e la grammatica.

 

La notazione è una disciplina che non viene insegnata nel corso di composizione, ma dovrebbe far parte del bagaglio di ogni musicista.

 

Lo dico perché ho dovuto impararmela da autodidatta, e non sono tuttora sicuro di saperla proprio per bene. Diciamo che me la cavo.

 

dralig

 

Ma c'è qualche testo da poter eventualmente consultare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://www.cristianoporqueddu.it/forumchitarraclassica/viewtopic.php?t=3703

quel testo è ottimo per lavorare al pc ma credo che le indicazioni siano comuni anche per la scrittura manuale.

Si Angelo, concordo, saper scrivere a mano correttamente è fondamentale, anche per saper impostare i corretti parametri sul software, senza pensare che il segno dell'inchiostro è meraviglioso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.