Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

La Chitarra - Gilardino, Dell'Ara, Chiesa, Allorto


Recommended Posts


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  282
  • Reputation:   0
  • Joined:  02/16/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

Ho intenzione di comprare questo libro, mi sembra d'obbligo nella libreria di un chitarrista...Vorrei chiedere ad uno degli autori qui presente e a tutti coloro che posseggono il libro in questione, se è esaustivo sugli argomenti di Organologia e diteggiatura.

 

Avrei un'altra domanda, che in parte si rifà ad una sezione del libro ma in realtà è aliena dall'argomento di cui al topic: I violinisti posseggono un prezioso strumento per imparare come diteggiare un brano che funzioni musicalmente e tecnicamente nel libro di C. Flesch : Alta scuola di diteggiatura violinistica...esiste un libro analogo per la chitarra?

 

Ringrazio tutti in anticipo, un caro saluto

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Ho intenzione di comprare questo libro, mi sembra d'obbligo nella libreria di un chitarrista...Vorrei chiedere ad uno degli autori qui presente e a tutti coloro che posseggono il libro in questione, se è esaustivo sugli argomenti di Organologia e diteggiatura.

 

Avrei un'altra domanda, che in parte si rifà ad una sezione del libro ma in realtà è aliena dall'argomento di cui al topic: I violinisti posseggono un prezioso strumento per imparare come diteggiare un brano che funzioni musicalmente e tecnicamente nel libro di C. Flesch : Alta scuola di diteggiatura violinistica...esiste un libro analogo per la chitarra?

 

Ringrazio tutti in anticipo, un caro saluto

 

Il libro in questione fu scritto da quattro autori che lavorarono indipendentemente su altrettante sezioni, loro assegnate dalla casa editrice. La divisione della materia in tali sezioni rispondeva a uno schema adottato dalla casa editrice per tutti i manuali della serie, non soltanto per quello dedicato alla chitarra. La trattazioni sono condizionate dai limiti di spazio imposti dall'editore, che intendeva pubblicare dei manuali e non dei trattati, quindi gli argomenti non sono stati sviluppati oltre un certo limite. Non sta a me raccomandare il volume, ma obiettivamente, a distanza di tempo, mi sembra tuttora buono.

 

Il capitolo sulla diteggiatura, scritto dal compianto Ruggero Chiesa, non affronta l'argomento dal punto di vista della concordanza tra fraseggio e diteggiatura, ma dal punto di vista tecnico. Non esiste fino a oggi, ch'io sappia, una trattazione vera e propria della diteggiatura come atto finale dell'interpretazione anche se, proprio sull'argomento, molti anni fa io scrissi un saggio pubblicato da "il Fronimo" ("Il problema della diteggiatura nelle musiche per chitarra").

 

dralig

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  657
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/21/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

Buongiorno, l'argomento diteggiatura è stato affrontato da Chiesa dal punto di vista tecnico perchè dal punto di vista del fraseggio e diteggiatura è impossibile da attuare? Mi chiedo questo perchè all'esame di ottavo c'è la prova delle 3 ore, no? Ci hanno dato un brano e io ho cercato di diteggiarlo fregandomene delle difficoltà ma sforzandomi di ragionare sul fraseggio. Ho tenuto conto delle voci e in linea di massima le ho diteggiate per essere suonate (almeno il canto) sulla stessa corda per cercare di renderla più omogenea possibile diventando però più pesante dal punto di vista tecnico. Il modo di ragionare è giusto oppure è tutto tempo perso perchè tanto nella maggior parte dei casi risulterebbero posizioni assurde e impossibili?

 

Spero di essermi fatto capire...

 

:)

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  1,016
  • Content Count:  3,633
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

l'argomento diteggiatura è stato affrontato da Chiesa dal punto di vista tecnico perchè dal punto di vista del fraseggio e diteggiatura è impossibile da attuare?

 

Certo che no!

Il rapporto tra diteggiatura e scelta interpretativa non solo è importante ma è fondamentale.

Nel libro in questione Chiesa si limita al solo riferimento tecnico/meccanico semplicemente poichè è ben conscio del fatto che prima di leggere Schopenhauer occorre conoscere l'alfabeto.

 

Mi chiedo questo perchè all'esame di ottavo c'è la prova delle 3 ore, no? Ci hanno dato un brano e io ho cercato di diteggiarlo fregandomene delle difficoltà ma sforzandomi di ragionare sul fraseggio.

 

Hai fatto la scelta più matura.

 

Il modo di ragionare è giusto oppure è tutto tempo perso perchè tanto nella maggior parte dei casi risulterebbero posizioni assurde e impossibili?

 

Un'opera scritta per chitarra da un compositore valido non porta mai a scelte di diteggiature 'impossibili' o 'assurde'.

Se trovi il Fa sulla 6a da premere e suonare simultaneamente ad un Do sulla 1a è ovvio che il problema non è la tua diteggiatura ma la cretinaggine del compositore.

La diteggiatura, le dita, la tastiera, le corde, la tua chitarra e perfino tu stesso: sono tutti strumenti che devono scomparire all'atto del fare musica.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  5
  • Content Count:  52
  • Reputation:   0
  • Joined:  03/16/2006
  • Status:  Offline

molti anni fa io scrissi un saggio pubblicato da "il Fronimo" ("Il problema della diteggiatura nelle musiche per chitarra").

 

dralig

 

dralig

 

caro maestro

sarebbe possibile leggere questo articolo?

sarei interessato.. il problema diteggiature è continuamente motivo di polemiche e problemi per noi poveri chitarristi "diteggianti"

grazie in anticipo..

rik

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

molti anni fa io scrissi un saggio pubblicato da "il Fronimo" ("Il problema della diteggiatura nelle musiche per chitarra").

 

dralig

 

dralig

 

caro maestro

sarebbe possibile leggere questo articolo?

sarei interessato.. il problema diteggiature è continuamente motivo di polemiche e problemi per noi poveri chitarristi "diteggianti"

grazie in anticipo..

rik

 

Dovrei cercare nel mio archivio. Gli scritti pubblicati sono tutti in un baule dove getto perdutamente i miei lavori non musicali. Io ho messo ordine nella carte di Segovia. Chi metterà ordine nelle mie?

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  5
  • Content Count:  52
  • Reputation:   0
  • Joined:  03/16/2006
  • Status:  Offline

molti anni fa io scrissi un saggio pubblicato da "il Fronimo" ("Il problema della diteggiatura nelle musiche per chitarra").

 

dralig

 

dralig

 

caro maestro

sarebbe possibile leggere questo articolo?

sarei interessato.. il problema diteggiature è continuamente motivo di polemiche e problemi per noi poveri chitarristi "diteggianti"

grazie in anticipo..

rik

 

Dovrei cercare nel mio archivio. Gli scritti pubblicati sono tutti in un baule dove getto perdutamente i miei lavori non musicali. Io ho messo ordine nella carte di Segovia. Chi metterà ordine nelle mie?

 

dralig

 

Forse seriamente dovrebbe pensare di ingaggiare qualcuno per catalogare tutti i suoi scritti...

sarebbe un peccato lasciare in un baule tutto ciò di cui parliamo ogni giorno, così certamente farebbe la felicità di molte persone.

Link to comment
Share on other sites

Guest Piero Viti

...Non sta a me raccomandare il volume, ma obiettivamente, a distanza di tempo, mi sembra tuttora buono.

 

dralig

 

 

...io aggiungerei: ottimo!

Ci ho studiato su negli innumerevoli esami che hanno costellato la mia vita, ed è un ottimo "strumento" per venire brevemente a capo di tante "questioni" riguardanti la chitarra (spesso ne traggo utili "citazioni" per i miei "sporadici" interventi!).

 

Complimenti agli autori (anche per il riuscitissimo taglio "manualistico")

 

Piero Viti

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.