Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

San Pietroburgo: a teatro senza cellulare


 Share

Recommended Posts


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  1,016
  • Content Count:  3,633
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

San Pietroburgo: a teatro senza cellulare

 

Singolare iniziativa attuata dal responsabile del teatro Alexandrinsky di San Pietroburgo.

Il più antico teatro russo si è dotato infatti di una diavoleria tecnologica capace di bloccare il funzionamento dei cellulari, spesso causa di fastidiosi e imbarazzanti interruzioni dello spettacolo. Il dispositivo blocca le onde radio che permettono al telefonino di ricevere e avviare chiamate o SMS che siano; tale pensata si è resa necessaria a fronte di numerosi e inefficaci richiami da parte degli stessi attori nei confronti del pubblico in sala.

 

Il responsabile ideatore, tale Alexander Chepurov, dichiara che "questa tecnologia è piuttosto costosa, il nostro teatro ne accetta l'onere per proteggere gli artisti da fastidiose sorprese".

 

Meraviglioso.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  238
  • Content Count:  1,196
  • Reputation:   0
  • Joined:  01/31/2006
  • Status:  Offline

Concordo. Si tratta in effetti di una tecnologia costosa ma non impossibile da applicare ad alcune tipologie di edifici ed anche a singoli locali selezionati.

Può comportare comunque qualche problema sulle altre frequenze di trasmissione e qualcuno ne discute la liceità (quasi che privare un cittadino del diritto di far ascoltare la suoneria ultima moda nel bel mezzo dell'acuto di un tenore sia una violazione dei principi costituzionali).

 

Mentre si registra una crescita della sindrome da "dipendenza da cellulare", l'inefficacia del richiamo a un uso moderato dei telefoni cellulari accomuna un po' tutti i paesi industrializzati.

 

A parte alcune situazioni in cui davvero il cellulare reca disturbo (lezioni, concerti, funerali ecc.), avete mai visto impazzire i dispositivi elettrici per le fleboclisi? Mentre un paziente chiacchiera al telefonino (solitamente ad alta voce), il monitoraggio del vicino di letto esegue un perfetto ritmo sincopato.

Ma c'è sempre il "tecno-furbo" di turno: abbassa la soneria e mette la vibrazione. Voilà.

 

 

 

Butterfly

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  1,016
  • Content Count:  3,633
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Mentre si registra una crescita della sindrome da "dipendenza da cellulare", l'inefficacia del richiamo a un uso moderato dei telefoni cellulari accomuna un po' tutti i paesi industrializzati.

 

A parte alcune situazioni in cui davvero il cellulare reca disturbo (lezioni, concerti, funerali ecc.), avete mai visto impazzire i dispositivi elettrici per le fleboclisi? Mentre un paziente chiacchiera al telefonino (solitamente ad alta voce), il monitoraggio del vicino di letto esegue un perfetto ritmo sincopato.

Ma c'è sempre il "tecno-furbo" di turno: abbassa la soneria e mette la vibrazione. Voilà.

 

Butterfly

 

Tecno-babbeo vorrai dire.

Hai mai fatto caso al contenuto delle telefonate che sei 'costretta' ad ascoltare in aeroporto, in stazione, sul treno ecc?

Il repertorio è da piangere: "Dove sei" "Cosa fai/hai fatto" "Che tempo fa" e via discorrendo.

 

Acquistiamo cose che non ci servono e le usiamo nei modi sbagliati.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  238
  • Content Count:  1,196
  • Reputation:   0
  • Joined:  01/31/2006
  • Status:  Offline

Basterebbe poco per conciliare le esigenze individuali e le conquiste della tecnologia con un sistema di relazioni umane rispettoso del prossimo.

 

Il cellulare ha rivoluzionato molti aspetti dell'economia e anche di alcune forme di relazione interpresonale; perfino Umberto Eco si è dedicato allo studio del linguaggio usato per la telefonia mobile e gli sms.

Qualche volta il telefonino è servito a salvare la vita a sè o ad altre persone; nella tragedia dell'11 settembre ha permesso a molti di lasciare parole di commiato ai propri cari.

Lo stesso cellulare che il parente del ricoverato utilizza per dire a casa di buttare la pasta, serve a chiamare un chirurgo in servizio d'emergenza.

 

Dover proibire l'uso di un utensile perchè non se ne riesce a disciplinare l'uso rappresenta uno dei segni di decadimento del senso di appartenenza a una collettività per affermare il proprio egoistico individualismo. Così dopo l'isolamento radio di alcuni tipi di edificio si dovrà escogitare qualcos'altro per limitare l'uso scorretto di qualche prossima invenzione.

 

In sostanza: quanto finisce per costare alla società la maleducazione... :roll:

 

 

Butterfly

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  41
  • Content Count:  470
  • Reputation:   0
  • Joined:  11/17/2006
  • Status:  Offline

Perfettamente daccordo

Un conto è l'educazione, un altro conto è il garbo ricercato per ottenere fiducia mescolato inevitabilmente con un pizzico di ruffianeria.

Siate sempre educati e sappiate cogliere chi usa questo atteggiamento e chi usa l'altro.

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.