Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

Rocco Peruggini


Angelo Gilardino
 Share

Recommended Posts


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Ricevo con dolore e costernazione la notizia della scomparsa del giovane e stimatissimo maestro Rocco Peruggini, co-fondatore e attuale direttore, dell'Ateneo della Chitarra di Milano. Secondo la notizia che mi è appena stata comunicata, Rocco, appassionato centauro, è rimasto vittima ieri di un incidente motociclistico. Chitarrista di grande sensibilità e di pari bravura, didatta apprezzatissimo da una vasta schiera di allievi - molti dei quali avevano in lui anche un amico -, animatore e organizzatore di iniziative quali una stagione concertistica dedicata alla chitarra e una rivista appena nata (La Guitarra), Rocco Peruggini era nel pieno della sua carriera e della sua maturità artistica e personale. Lo saluto con affetto e con infinito rimpianto.

 

Angelo Gilardino

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 36
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  1,016
  • Content Count:  3,633
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Ho sentito Peruggini proprio un paio di settimane fa.

Mi dispiace moltissimo.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  238
  • Content Count:  1,196
  • Reputation:   0
  • Joined:  01/31/2006
  • Status:  Offline

L'annuncio della nuova rivista "La Guitarra" era apparsa da poco sul forum e l'avevo letta con interesse, insieme a tutte le altre belle iniziative dell'Ateneo della chitarra. Quì c'è un profilo di questo musicista: http://www.ateneodellachitarra.it/docenti.html

 

E' sempre triste leggere la notizia di una vita spezzata e mi unisco, anche senza aver conosciuto questo chitarrista, al dispiacere di tutti.

Siamo parte di un tragico gioco in cui i momenti di più intensa realizzazione sembrano a volte una rincorsa verso la fine. Sarà per questo che a volte si ha paura di essere felici.

 

 

 

Butterfly

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  1
  • Content Count:  89
  • Reputation:   0
  • Joined:  02/13/2007
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Anche se non conoscevo il M° Peruggini, mi unisco al rimpianto di tutti quelli che lo conoscevano ed in particolare a quello del M° Gilardino.

 

magic guitar

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  1
  • Content Count:  7
  • Reputation:   2
  • Joined:  03/08/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

... in questo giorno posso solo pensare al mio maestro, maestro di chitarra, di musica, amico caro, guida spirituale nel mondo dei suoni che è il mondo che più si avvicina al mio sentire.

Il mio maestro si chiama Rocco Peruggini, grande talento e musicista meraviglioso. Rocco mi ha preso la mano e mi ha guidato nella via della musica. Senza di lui non avrei mai creduto in me stesso, grazie a lui ho scoperto di avere dentro me un mondo che non conoscevo. Rocco mi ha "svegliato", e ora, ancora incerto, percorro la strada spirituale della musica.

Rocco è morto ieri sera per un incidente con la sua moto, altra grande passione. Aveva poco più di quarant'anni.

 

Ciao amico, maestro, fratello.

La mia musica risuonerà della tua anima, fin quando potrò far vibrare le corde della mia chitarra.

Chi volesse sapere qualcosa di più su di lui può visitare il sito della sua scuola e della sua rivista:

http://www.ateneodellachitarra.it/

 

ciao Gabriele

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  11
  • Content Count:  71
  • Reputation:   1
  • Joined:  09/20/2017
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

Che notizia terribile... La mia vicinanza agli amici e alla famiglia del m. Rocco Perugini.

 

Tiento

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  14
  • Content Count:  270
  • Reputation:   0
  • Joined:  11/20/2005
  • Status:  Offline

Ho appreso la tristissima notizia stamani da un collega.

 

L'avevo incontrato, a questo punto devo dire per mia enorme fortuna, sia sabato che domenica scorsa, in occasione di due concerti da lui organizzati, come da anni faceva nel mese di marzo, a Milano presso la palazzina Liberty.

 

Era in splendida forma, come sempre, sorridente, simpatico, attento, gioviale, professionale, amichevole.

 

Il mio primo concerto a Milano me l'ha organizzato lui, per la sua stagione, dopo aver ascoltato una mia semplice demo. Gli devo molto.

Gli devo molto perché è anche grazie a lui se ho ripreso a considerare la possibilità di continuare a dare dei concerti.

 

Mi ricordo i tanti incontri che ho avuto con lui nella sua bella sede milanese, che aveva tirato su con tanto, tantissimo lavoro.

 

Lascia un vuoto incolmabile. Ci vorrebbero molti, moltissimi Rocco Peruggini sulla faccia della terra.

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.