Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

Cziffra e una sua folle trascrizione


Vladimir
 Share

Recommended Posts


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  37
  • Content Count:  621
  • Reputation:   1
  • Joined:  12/19/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

http://www.youtube.com/watch?v=S4EtGBekr8g

 

Che bestia!

Un mio amico pianista mi ha detto che si riesce a suonare a fatica una delle due parti con entrambe le mani...

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

http://www.youtube.com/watch?v=S4EtGBekr8g

 

Che bestia!

Un mio amico pianista mi ha detto che si riesce a suonare a fatica una delle due parti con entrambe le mani...

 

Khachaturian, come Ravel, è diventato famoso con un pezzo che si era pentito di aver scritto.

 

Il pezzo più terribile per un pianista è la fantasia "Islamey" di Mili Balarikev. Esecuzioni famose: Claudio Arrau, Julius Katchen, John Ogdon, Andrej Gavrilow (quest'ultimo al confine della follia).

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  37
  • Content Count:  621
  • Reputation:   1
  • Joined:  12/19/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Il mio amico, pianista diplomato, ritiene questa trascrizione di Cziffra più difficile di Islamey.

Islamey è ancora sotto agli studi di Ligeti.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Il mio amico, pianista diplomato, ritiene questa trascrizione di Cziffra più difficile di Islamey.

Islamey è ancora sotto agli studi di Ligeti.

 

Ecco, io istituirei paragoni limitati di difficoltà tra musiche appartenenti alla stessa estetica e cultura strumentale. Ha senso comparare le difficoltà della musica pianistica di Mozart con quelle della musica di Chopin? Secondo me, no. Quindi, un paragone tra una trascrizione da Kachaturian e la Fantasia di Balarirev, pur in presenza di una sfasatura temporale, regge, perché c'è in comune qualcosa, pianisticamente parlando. Un paragone tra la musica di Balakirev e gli studi di Ligeti non sta in piedi.

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  37
  • Content Count:  621
  • Reputation:   1
  • Joined:  12/19/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Però qui si stava parlando di semplice difficoltà meccanica, è chiaro che il pianismo di Balakirev e di Ligeti è diverso.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Però qui si stava parlando di semplice difficoltà meccanica, è chiaro che il pianismo di Balakirev e di Ligeti è diverso.

 

Caro Vladimir, non funziona così. Poiché i movimenti fanno parte di una catena di causa-effetto alla fine della quale sta il suono, il nostro cervello apprende i movimenti, e dopo averli appresi li comanda e li controlla, inglobando nella stessa nozione e nello stesso impulso tutta la catena, non solo il movimento fisico. E' per questo che non si può fare un paragone tra movimenti applicati a "catene" differenti: non esiste un esecutore "neutrale" che scompone la sequenza in segmenti, e separa la causa dall'effetto.

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  657
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/21/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

http://www.youtube.com/watch?v=S4EtGBekr8g

 

Che bestia!

Un mio amico pianista mi ha detto che si riesce a suonare a fatica una delle due parti con entrambe le mani...

 

Khachaturian, come Ravel, è diventato famoso con un pezzo che si era pentito di aver scritto.

 

Il pezzo più terribile per un pianista è la fantasia "Islamey" di Mili Balarikev. Esecuzioni famose: Claudio Arrau, Julius Katchen, John Ogdon, Andrej Gavrilow (quest'ultimo al confine della follia).

 

dralig

 

Horowitz non ha mai inciso la fantasia di Balarikev?

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

 

 

 

Horowitz non ha mai inciso la fantasia di Balarikev?

 

Non mi risulta. Se non lo fece, non fu certo perché temeva il pezzo...

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  41
  • Content Count:  470
  • Reputation:   0
  • Joined:  11/17/2006
  • Status:  Offline

Sapete dirmi, alla fine di aver ascoltato la musica, che cosa vi è rimasto ??

A me solo dei tik nervosi

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.