Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

C'era una volta un pianista...


akaros
 Share

Recommended Posts


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  657
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/21/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

Keith Jarrett - All The Things You Are - YouTubeVideo

Tokio 2006

 

http://www.youtube.com/watch?v=GLCGWh-VZhI&mode=related&search=

 

 

Michel Petrucciani Trio Live "Take the A Train",with S.Gadd

 

 

http://www.youtube.com/watch?v=NgHNbS3211w

 

 

Dopo tutta la polemica su Allevi, ho pensato di postare questi due video di pianisti che, forse, credono o credevano ancora nell'umiltà.. Non voglio accendere flame ma solo ascoltare un pò di musica. Spero che a qualcuno piaccia... Sono due standard famosissimi. Buon ascolto.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  11
  • Content Count:  171
  • Reputation:   0
  • Joined:  08/25/2006
  • Status:  Offline

Be, niente a che vedere con Allevi. Allevi non è nemmeno all'altezza di un piede di uno di questi due.

Il primo è un genio. Il secondo è anch'esso un genio ma con qualcosa in comune con il grande Djengo Reinhart

Link to comment
Share on other sites

Guest Alessio Olivieri

A proposito di umiltà...il 13 luglio scorso Keith Jarret ha tenuto un concerto all'aperto in Piazza Loggia a Brescia...ebbene per il suo concerto ha preteso tra le tante cose che le campane del vicino campanile di piazza loggia fossero "silenziate" (cosa in linea di principio accettabile) , che la temperatura sul palco (!) fosse tenuta costante , ha richiesto che il pianoforte fosse noleggiato incondizionatamente presso la ditta da lui indicata;in tutto questo inoltre mezzo centro storico praticamente bloccato. Ha poi dichiarato che avrebbe smesso di suonare se a qualcuno avesse suonato il cellulare o se qualcuno avesse acceso una sigaretta ( in platea o gradinata all' aperto ! ).Alla faccia dell' umiltà. Il quotidiano bresciano su cui ho letto la notizia riportava, oltre ad un lungo elenco di altri "capricci", la cifra esatta del compenso stellare ricevuto dal pianista.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  11
  • Content Count:  171
  • Reputation:   0
  • Joined:  08/25/2006
  • Status:  Offline

Purtroppo non tutti i grandi sono umili. Guarda Jelly Roll Morton la cui biografia non fa benpensare ma le sue opere si.

 

Il fatto che un grande musicista sia umile ed al tempo stesso sofferente di un invalidità o alla mano o nel nanismo, mi fa pensare alla santità.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  657
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/21/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

A proposito di umiltà...il 13 luglio scorso Keith Jarret ha tenuto un concerto all'aperto in Piazza Loggia a Brescia...ebbene per il suo concerto ha preteso tra le tante cose che le campane del vicino campanile di piazza loggia fossero "silenziate" (cosa in linea di principio accettabile) , che la temperatura sul palco (!) fosse tenuta costante , ha richiesto che il pianoforte fosse noleggiato incondizionatamente presso la ditta da lui indicata;in tutto questo inoltre mezzo centro storico praticamente bloccato. Ha poi dichiarato che avrebbe smesso di suonare se a qualcuno avesse suonato il cellulare o se qualcuno avesse acceso una sigaretta ( in platea o gradinata all' aperto ! ).Alla faccia dell' umiltà. Il quotidiano bresciano su cui ho letto la notizia riportava, oltre ad un lungo elenco di altri "capricci", la cifra esatta del compenso stellare ricevuto dal pianista.

 

Avrà avuto le sue buone ragioni per fare ciò. Non si è mai dichiarato come qualcuno che non è, o mi sbaglio?

Link to comment
Share on other sites

A proposito di umiltà...il 13 luglio scorso Keith Jarret ha tenuto un concerto all'aperto in Piazza Loggia a Brescia...ebbene per il suo concerto ha preteso tra le tante cose che le campane del vicino campanile di piazza loggia fossero "silenziate" (cosa in linea di principio accettabile) , che la temperatura sul palco (!) fosse tenuta costante , ha richiesto che il pianoforte fosse noleggiato incondizionatamente presso la ditta da lui indicata;in tutto questo inoltre mezzo centro storico praticamente bloccato. Ha poi dichiarato che avrebbe smesso di suonare se a qualcuno avesse suonato il cellulare o se qualcuno avesse acceso una sigaretta ( in platea o gradinata all' aperto ! ).Alla faccia dell' umiltà. Il quotidiano bresciano su cui ho letto la notizia riportava, oltre ad un lungo elenco di altri "capricci", la cifra esatta del compenso stellare ricevuto dal pianista.

 

Mamma mia, è vero! Ti ricordi Alessio che avevo parcheggiato la mia moto in piazza nel parcheggio apposito e gli addetti alla sicurezza me l'avevano transennata? :cry::cry::roll: Dicevano che così non l'avrei potuta accendere durante il concerto... (avrei potuta spostarla a motore spento, ma cosa volete: era così divertente vedere una sola moto circondata da transenne e chi guardava rideva e commentava. Avevo sparso la voce dicendo che era la moto personale del pianista. Quando ha finito il concerto alcuni, convinti delle mie parole, hanno aspettato Jarret... ;) )

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  657
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/21/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

Grande King!!!

Link to comment
Share on other sites

Guest Alessio Olivieri

 

 

Dopo tutta la polemica su Allevi, ho pensato di postare questi due video di pianisti che, forse, credono o credevano ancora nell'umiltà..

(':shock:')La mia era solo una battuta sulla tua affermazione riguardo all' umilta in cui crederebbero certi musicisti..non volgio fare discussioni...ma prima di credere nell' umilta bisogna esserlo ( umili) secondo me...(':roll:')

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.