Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

Compositori del nostro tempo


relayer
 Share

Recommended Posts


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  6
  • Content Count:  36
  • Reputation:   0
  • Joined:  07/26/2007
  • Status:  Offline

Salve a tutti.

Volevo aprire questa discussione perché mi interesserebbe conoscere i vostri pareri su quali siano i maggiori compositori ora attivi.

La discussione si potrebbe allargare su quali siano le correnti di loro provenienza, i linguaggi approcciati, i modelli recuperati dalla storia passata o il delinearsi di nuove sensibilità.

Dico questo perché mi accorgo che si fa sovente un gran parlare di autori del passato, di prassi esecutive nelle diverse fasi storiche (e sia ben chiaro: è una gran cosa!!) e c'è un disinteresse quasi sistematico nel formare una coscienza critica su ciò che ci avviene intorno oggi.

Un caso a parte è l'interprete che si interessa esclusivamente a quei compositori (magari anche grandissimi) che scrivono preminentemente per il suo srumento; ma qui l'interesse potrebbe essere rivolto solo al "far repertorio".

 

Insomma, dove sta andando la musica d'arte nei nostri tempi e chi sono i timonieri?? :)

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  11
  • Content Count:  171
  • Reputation:   0
  • Joined:  08/25/2006
  • Status:  Offline

Salve a tutti.

Volevo aprire questa discussione perché mi interesserebbe conoscere i vostri pareri su quali siano i maggiori compositori ora attivi.

La discussione si potrebbe allargare su quali siano le correnti di loro provenienza, i linguaggi approcciati, i modelli recuperati dalla storia passata o il delinearsi di nuove sensibilità.

Dico questo perché mi accorgo che si fa sovente un gran parlare di autori del passato, di prassi esecutive nelle diverse fasi storiche (e sia ben chiaro: è una gran cosa!!) e c'è un disinteresse quasi sistematico nel formare una coscienza critica su ciò che ci avviene intorno oggi.

Un caso a parte è l'interprete che si interessa esclusivamente a quei compositori (magari anche grandissimi) che scrivono preminentemente per il suo srumento; ma qui l'interesse potrebbe essere rivolto solo al "far repertorio".

 

Insomma, dove sta andando la musica d'arte nei nostri tempi e chi sono i timonieri?? :)

 

Ognuno ti potrà rispondere a seconda della propria esperienza, formazione e contesto culturale nel quale è cresciuto artisticamente.

Per quello che riguarda la musica d'arte oggi, degli eredi di una certà complessità di scrittura non solo serialista integrale, dei compositori della nati dopo la seconda guerra mondiale ti potrei fare questi nomi, i primi che mi vengono in mente:

 

Luca Francesconi

 

Alessandro Solbiati

 

Agostino Di Scipio

 

Yann Robin

 

Unsuk Chin

 

Beat Furrer

 

Olga Neuwirth

 

Veramente ne metto un altro di cui sentirete qualcosa molto presto..........

 

ho in mente qualche cosa mumble mumble :idea:

 

Non vi assicuro che farà dei bei pezzi, ma dei pezzi validi sicuramente.

 

Sono io.

 

Sono autocritico. Molte volte dico i miei difetti. Pochissime volte dei miei pregi.

 

Questo è un mio pregio. Le mie idee mi fanno venire la pelle d'oca e piacciono anche ad altri.

 

Una cosa mi accomuna con la musica, le battute ! e le mie sento che sono originali :) (mago)

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  37
  • Content Count:  621
  • Reputation:   1
  • Joined:  12/19/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Salve a tutti.

Volevo aprire questa discussione perché mi interesserebbe conoscere i vostri pareri su quali siano i maggiori compositori ora attivi.

La discussione si potrebbe allargare su quali siano le correnti di loro provenienza, i linguaggi approcciati, i modelli recuperati dalla storia passata o il delinearsi di nuove sensibilità.

Dico questo perché mi accorgo che si fa sovente un gran parlare di autori del passato, di prassi esecutive nelle diverse fasi storiche (e sia ben chiaro: è una gran cosa!!) e c'è un disinteresse quasi sistematico nel formare una coscienza critica su ciò che ci avviene intorno oggi.

Un caso a parte è l'interprete che si interessa esclusivamente a quei compositori (magari anche grandissimi) che scrivono preminentemente per il suo srumento; ma qui l'interesse potrebbe essere rivolto solo al "far repertorio".

 

Insomma, dove sta andando la musica d'arte nei nostri tempi e chi sono i timonieri?? :)

 

Ognuno ti potrà rispondere a seconda della propria esperienza, formazione e contesto culturale nel quale è cresciuto artisticamente.

Per quello che riguarda la musica d'arte oggi, degli eredi di una certà complessità di scrittura non solo serialista integrale, dei compositori della nati dopo la seconda guerra mondiale ti potrei fare questi nomi, i primi che mi vengono in mente:

 

Luca Francesconi

 

Alessandro Solbiati

 

Agostino Di Scipio

 

Yann Robin

 

Unsuk Chin

 

Beat Furrer

 

Olga Neuwirth

 

A me piacciono molto Barbara Pentland, Oscar Morawetz, e c'è un compositore che lavora in Svizzera (un nome tipo Williams o qualcosa di simile) che io non ho mai sentito, ma che secondo il mio insegnante di composizione è il più valido attualmente.

Me lo ha accennato un giorno, devo chiedere più informazioni.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  282
  • Reputation:   0
  • Joined:  02/16/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

edo, non conosci williams?...Compone musiche per film, e le compone anche molto bene...

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  37
  • Content Count:  621
  • Reputation:   1
  • Joined:  12/19/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Non è John Williams, che conosco bene.

 

John Williams mi piace, scrive molto bene.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  6
  • Content Count:  36
  • Reputation:   0
  • Joined:  07/26/2007
  • Status:  Offline

Vi ringrazio tutti per le risposte.

In effetti dei nomi da voi citati ne conosco ben pochi, a conferma di quanto dicevo nel mio post. Cercherò di approfondire, restando in attesa che Vladmir ci fornisca il nome del suo Williams! :D

 

Personalmente guardo con grande interesse l'attività di Arvo Part.

Voi come lo valutate?

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  37
  • Content Count:  621
  • Reputation:   1
  • Joined:  12/19/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Non ho mai letto nulla di suo, ma lo trovo... noioso.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

  • Group:  Membri
  • Topic Count:  6
  • Content Count:  36
  • Reputation:   0
  • Joined:  07/26/2007
  • Status:  Offline

Non ho mai letto nulla di suo, ma lo trovo... noioso.

 

Per pura curiosità, posso chiederti cosa hai ascoltato?

La sua produzione è molto vasta e abbastanza eterogenea.

Tra i lavori recenti ho ascoltato "orient & occident" e m'è sembrato tutt'altro che noioso.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  37
  • Content Count:  621
  • Reputation:   1
  • Joined:  12/19/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Mah, lo conosco poco, ma è un compositore che non mi interessa approfondire, per ora.

Preferisco autori come Ligeti.

 

Williams invece mi piace, scrive bene.

E' un compositore la cui musica mi ricorda Respighi e Hindemith.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  37
  • Content Count:  621
  • Reputation:   1
  • Joined:  12/19/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Nulla da dire sulla loro formazione e sulla loro preparazione culturale, ma li trovo poco musicali.

 

John Williams lo reputo un musicista migliore.

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.