Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

Concerto chitarra ed orchestra, quale?


akaros
 Share

Recommended Posts


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  657
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/21/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

Salve, come vi avevo accennato un pò di tempo fa, mi era stato proposto di suonare il Concerto Breve di Margola. Ho avuto modo di esibirmi un due appuntamenti musicali e la "cosa" è piaciuta agli organizzatori. Mi hanno riproposto di scegliere un altro concerto per chitarra. Che faccio? A me piacerebbe tantissimo il Concerto op.99 di Castelnuovo-Tedesco però ho delle limitazioni di strumenti. Ho a disposizione 2 flauti, 4 violini primi, 4 violini secondi, 2 violoncelli, 2 viole, 1 contrabbasso, 1 arpa, 1 pianoforte, 1 corno, 1 trombone (non so come), 1 sax (non so come), 1 tromba e forse 1 percussionista. Questi sono gli iscritti al corso di "professori d'orchestra" a cui sono stato invitato a partecipare, avendo accettato devo far suonare questa chitarra! Mi è stato proposto di cercare qualcosa di Giuliani e io a casa ho solo il concerto 1 e il concerto 2 entrambi in La maggiore. Sono parecchio "virtuosolistici" e forse è meglio aspettare un pò prima di prendere un tir in faccia con una brutta esecuzione in pubblico. Cercando nel catalogo pocci ho notato un Concertino Per Chitarra E Piccola Orchestra di Hans Haug. Dato che mi piace molto Alba volevo sapere se qualcuno ha mai letto od ascoltato quel concerto, se si mi potrebbe dire di cosa si tratta? Dato che ci sono 95 pagine di composizioni nel catalogo pocci chiedevo aiuto a voi nel suggerire qualche concerto non troppo impegnativo dato che i tempi per la preparazione non sono molto favorevoli (si parla di febbraio). Avevo pensato anche al Concerto Elegiaco di Brouwer oppure alla Fantasia dal gran solo di Gilardino (avendola ascoltata potrebbe essere fattibile) oppure il ritratto di Tarrega sempre di Gilardino dato che, se non erro, credo occorra solo l'orchestra d'archi. Insomma, datemi una mano a trovare qualcosa di suonabile da una chitarra ed un'orchestra (a quanto pare d'archi) formata da giovani studenti/esecutori. Aspetto vostre notizie...

 

Marco

 

 

p.s: dimenticavo, che ne pensate della Sonatina di Torroba per chitarra ed orchestra? conoscete l'organico? credo di aver letto la parte di chitarra e non mi sembra affatto diversa dalla parte per chitarra sola a parte due si all'unisono che diventano si-do seconda minore nel secondo tempo. Mi chiedevo se quella che ho letto è realmente la parte per chitarra dato che non ho visto dialogo fra orchestra e solista, in pratica credo che la chitarra suoni troppo e non ci sia dialogo fra le due parti. Questo lo dico soltanto avendo visto la parte per chitarra dalla partitura per orchestra, o almeno è quello che mi hanno detto anche se dubito sia quella corretta.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  37
  • Content Count:  621
  • Reputation:   1
  • Joined:  12/19/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Perchè non Giuliani?

Non è molto diverso da una Rossiniana come difficoltà, gli orchestrali ne sarebbero felici.

Io avevo studiato l'anno scorso il primo concerto.

Ci sono punti un po' duri, ma con lo studio si superano.

 

Oppure se vuoi buttarti sul Novecento consiglio autori come Haug, Santorsola (il Concerto a cinque)...

 

Un concerto dal limitato organico è la cosa migliore.

Assicurati soprattutto del suono dell'orchestra: meglio buttarsi su Castelnuovo-Tedesco che su Villa-Lobos.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  657
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/21/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

No no, per carità, non ho escluso Giuliani per la difficoltà ma solo perchè prepararlo entro Febbraio è un pò dura sapendo che ho anche il diploma a Giugno dove, guarda caso, c'è dentro una Rossiniana. Castelnuovo-Tedesco è tosto ma molto bello ma non ho l'organico per farlo, di Villa-Lobos ho già da preparare il sestetto mistico, il concerto è ancora troppo per me. Giuliani era perfetto ma richiede tempo. Haug e Santorsola come sono? che organico hanno? Li hai letti/ascoltati?

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  37
  • Content Count:  621
  • Reputation:   1
  • Joined:  12/19/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Il concerto a cinque è per archi.

Avevo ordinato la Sonata n.4, ma mi hanno mandato questo concerto a cinque.

Vabbè...

 

Di Haug ho solo la riduzione chitarra/pianoforte.

Lo fai abbastanza tranquillamente, solo devi trascrivere la parte per chitarra, il manoscritto è noioso da leggere.

 

Sono belli i concerti di Dodgson, ma ci sono anche Denis Apivor e Jean Absil.

 

Quello di Absil è bello, ben orchestrato, un po' difficile a quanto ricordo (non ho la partitura dietro).

 

Oppure il Concerto di Bettinelli.

 

Vedi tu.

 

Cosa suoni al diploma?

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  657
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/21/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

Grazie Edoardo, vedrò che fare. Sono curioso di vedere anche la partitura della Sonatina di Torroba per chitarra e orchestra ma non riesco a trovare un'edizione che mi dia la partitura e le parti separate. Al diploma porto:

 

Giuliani Rossiniana 1;

Moreno-Torroba Sonatina;

Bach PreludioFugaAllegro;

Brouwer La spirale eterna (o almeno credo di portarla, sono un pò titubante sul riuscire a prepararla in tempo come si deve).

 

Tutto qua. Grazie delle informazioni, vedrò che fare dei concerti, per ora mi sfagiola Haug per il "cuore" e Torroba perchè è già pronto. Voglio togliermi il dubbio Santorsola però! ;)

 

bye

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Salve, come vi avevo accennato un pò di tempo fa, mi era stato proposto di suonare il Concerto Breve di Margola. Ho avuto modo di esibirmi un due appuntamenti musicali e la "cosa" è piaciuta agli organizzatori. Mi hanno riproposto di scegliere un altro concerto per chitarra. Che faccio? A me piacerebbe tantissimo il Concerto op.99 di Castelnuovo-Tedesco però ho delle limitazioni di strumenti. Ho a disposizione 2 flauti, 4 violini primi, 4 violini secondi, 2 violoncelli, 2 viole, 1 contrabbasso, 1 arpa, 1 pianoforte, 1 corno, 1 trombone (non so come), 1 sax (non so come), 1 tromba e forse 1 percussionista. Questi sono gli iscritti al corso di "professori d'orchestra" a cui sono stato invitato a partecipare, avendo accettato devo far suonare questa chitarra! Mi è stato proposto di cercare qualcosa di Giuliani e io a casa ho solo il concerto 1 e il concerto 2 entrambi in La maggiore. Sono parecchio "virtuosolistici" e forse è meglio aspettare un pò prima di prendere un tir in faccia con una brutta esecuzione in pubblico. Cercando nel catalogo pocci ho notato un Concertino Per Chitarra E Piccola Orchestra di Hans Haug. Dato che mi piace molto Alba volevo sapere se qualcuno ha mai letto od ascoltato quel concerto, se si mi potrebbe dire di cosa si tratta? Dato che ci sono 95 pagine di composizioni nel catalogo pocci chiedevo aiuto a voi nel suggerire qualche concerto non troppo impegnativo dato che i tempi per la preparazione non sono molto favorevoli (si parla di febbraio). Avevo pensato anche al Concerto Elegiaco di Brouwer oppure alla Fantasia dal gran solo di Gilardino (avendola ascoltata potrebbe essere fattibile) oppure il ritratto di Tarrega sempre di Gilardino dato che, se non erro, credo occorra solo l'orchestra d'archi. Insomma, datemi una mano a trovare qualcosa di suonabile da una chitarra ed un'orchestra (a quanto pare d'archi) formata da giovani studenti/esecutori. Aspetto vostre notizie...

 

Marco

 

 

p.s: dimenticavo, che ne pensate della Sonatina di Torroba per chitarra ed orchestra? conoscete l'organico? credo di aver letto la parte di chitarra e non mi sembra affatto diversa dalla parte per chitarra sola a parte due si all'unisono che diventano si-do seconda minore nel secondo tempo. Mi chiedevo se quella che ho letto è realmente la parte per chitarra dato che non ho visto dialogo fra orchestra e solista, in pratica credo che la chitarra suoni troppo e non ci sia dialogo fra le due parti. Questo lo dico soltanto avendo visto la parte per chitarra dalla partitura per orchestra, o almeno è quello che mi hanno detto anche se dubito sia quella corretta.

 

L'organico a disposizione è un po' particolare: oltre agli archi, ci sono gli ottoni, ma dei legni mancano l'oboe, il clarinetto, il fagotto e il corno inglese. Un concerto per chitarra, archi, ottoni e due flauti non esiste. Conviene quindi ripiegare su un concerto per chitarra e archi, senza timpani, e lasciar fuori gli ottoni.

 

Il catalogo Pocci include tutti i concerti per chitarra e archi del Novecento.

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  657
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/21/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

Grazie Maestro, vedrò che fare fra i consigli dei più esperti di me e il mio gusto personale. Apprezzo molto che lei non mi abbia consigliato nessun concerto in particolare, mi fa pensare a crearmi un mio metro di paragone e a decidere secondo le mie possibilità (anche se richiederà molto più tempo) dato che i concerti per chitarra sono un campo tutto da esplorare, non vi sono termini di paragone o incisioni (se non dei più famosi), è una strada per certi versi pioneristica che mi piacerebbe percorrere, vedremo. Corro a sbirciare fra i concerti per orchestra d'archi!

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.