Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

La mano del chitarrista


Francesco Taranto
 Share

Recommended Posts


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  15
  • Content Count:  48
  • Reputation:   1
  • Joined:  04/04/2007
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Vorrei portare tutti gli amici del forum a conoscenza di un lavoro che sto realizzando in collaborazione con il dr. Marco Pecchioli, medico ortopedico direttore dell'Istituto Duchenne di Firenze, dedicato allo studio dell'anatomia e delle problematiche delle mani del chitarrista

 

In questa fase di realizzazione sto raccogliendo tutte le casistiche più comuni che si manifestano nei chitarristi, per poi discuterne insieme al dr. Pecchioli e tracciare così un percorso che possa essere di riferimento per chi suona questo strumento.

 

Chiunque mi volesse esporre la sua esperienza o i suoi consigli sarà sicuramente beneaccetto: sarà per me un ulteriore stimolo ed un sicuro apporto al completamento dell'opera, nella speranza di poter essere utile a tutti.

 

Questo lavoro nasce dall'esigenza di supportare il nostro "lavoro fisico"

con una conoscenza approfondita dell'apparato anatomico delle mani che permetta di rendere meno istintive e più consapevoli le scelte su tutto ciò che riguarda la tecnica ed i problemi ai quali spesso andiamo incontro.

 

Da tempo sentivo il bisogno di trovare una spiegazione ed una conferma, dal punto di vista medico, di tutti i punti fermi che sono alla base della mia tecnica e che puntualmente propongo nelle mie master.

 

Verificando che molti chitarristi vanno incontro a problemi fisici durante lo studio (ad es. tendiniti), insieme al dr. Pecchioli stiamo quindi cercando di realizzare un manuale che, dopo una dettagliata spiegazione anatomica, prenda in esame le problematiche più diffuse tra i chitarristi.

 

Vi sarei grato se quindi voleste intervenire numerosi.

 

Grazie a tutti!!!

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  657
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/21/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

Così su due piedi posso dirle di problemi dovuti all'impostazione delle mani quali cisti sui polsi dovute ad un impostazione un pò troppo innaturale, casi frequentissimi di tendiniti dovute ad affaticamento e poi la distonia focale dovuta, credo, ad un eccessivo utilizzo delle proprie capacità. A freddo non me ne vengono in mente altre, spero che qualcuno voglia contribuire..

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  1
  • Content Count:  3
  • Reputation:   0
  • Joined:  12/20/2007
  • Status:  Offline

nel mio piccolo soffro di qualche doloretto all'indice della mano sinistra, di cui non conosco ancora bene l'entità ( simili a dolori di artrite, alla base dell'indice, che tendono ad acutizzarsi con l'affaticamento).

L'indice è spesso sotto sforzo e anche da molti aspetti nella pratica quotidiana (barrè, allargamenti,ecc.), e penso che sia opportuna una buona prevenzione per non cadere in problemi spesso, evitabili, semplicemente con un'po di attenzione.

Ben venga l'informazione in questo settore

ciao

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  15
  • Content Count:  48
  • Reputation:   1
  • Joined:  04/04/2007
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Consiglio di vedere qui per eventuali collaborazioni con chi lavora nel campo da anni:

 

http://www.immm.hmt-hannover.de/

 

Saluti,

 

Neuland

 

Grazie Neuland per il prezioso consiglio. Mi sembra che il dr. Pecchioli sia già in contatto anche con questo centro. Quando lo incontrerò a gennaio sarà mia premura chiederlo in modo specifico.

 

grazie per il tuo contributo

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  238
  • Content Count:  1,196
  • Reputation:   0
  • Joined:  01/31/2006
  • Status:  Offline

Se la pubblicazione ha già una impostazione medica, credo che più che suggerimenti di tipo scientifico, tu (posso?) sia interessato a raccogliere dati o testimonianze su specifiche esperienze di problemi insorti a causa dello studio della chitarra.

 

Facendo un po' di "fantamedicina" ;), mi sembra peraltro che sostanzialmente i problemi articolari di un chitarrista possano ricondursi ad almeno due diverse cause: una scorretta postura di partenza e un sovraffaticamento da sessioni di studio prolungate e/o intense.

Le eventuali patologie probabilmente hanno esiti più o meno gravi anche a seconda dell'età in cui si comincia a studiare o all'eventuale predisposizione soggettiva, al di là poi che si studi a livello professionale o per semplice diletto, in modo quindi inevitabilmente meno strutturato.

 

Se invece fossi interessato a qualche link tematico o di riferimento ad alcune strutture sanitarie che si occupano di medicina "per l'arte", ho qualche indicazione nel bookmark che magari può interessare la community.

Tempo fa, un laureando in Scienze motorie, propose inoltre al forum un questionario sui problemi di salute insorti studiando chitarra.

 

 

 

Butterfly

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  15
  • Content Count:  48
  • Reputation:   1
  • Joined:  04/04/2007
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Se la pubblicazione ha già una impostazione medica, credo che più che suggerimenti di tipo scientifico, tu (posso?) sia interessato a raccogliere dati o testimonianze su specifiche esperienze di problemi insorti a causa dello studio della chitarra.

 

Facendo un po' di "fantamedicina" ;), mi sembra peraltro che sostanzialmente i problemi articolari di un chitarrista possano ricondursi ad almeno due diverse cause: una scorretta postura di partenza e un sovraffaticamento da sessioni di studio prolungate e/o intense.

Le eventuali patologie probabilmente hanno esiti più o meno gravi anche a seconda dell'età in cui si comincia a studiare o all'eventuale predisposizione soggettiva, al di là poi che si studi a livello professionale o per semplice diletto, in modo quindi inevitabilmente meno strutturato.

 

Se invece fossi interessato a qualche link tematico o di riferimento ad alcune strutture sanitarie che si occupano di medicina "per l'arte", ho qualche indicazione nel bookmark che magari può interessare la community.

Tempo fa, un laureando in Scienze motorie, propose inoltre al forum un questionario sui problemi di salute insorti studiando chitarra.

 

 

 

Butterfly

 

Cara Butterfly

hai centrato bene il bersaglio.

Il libro nasce dal desiderio di promuovere una "giusta prevenzione", lasciando la cura del "danno" ormai avvenuto, alle strutture sanitarie specifiche.

La prima parte del libro servirà a conoscere l'anatomia della mano attraverso approfondite spiegazioni ed illustrazioni.

Questa indispensabile base sarà la guida per meglio riconoscere e catalogare i problemi. Certamente la tendinite appare l'argomento più diffuso.

Ho l'impressione (dalle informazioni che ricevo) che manchi nell'approccio allo strumento l'idea di una "necessaria prevenzione" e che alcune soluzioni tecniche adottate non tengano presente le esigenze del nostro fisico.

Non sarà facile dare un ordine a un campo così complesso, ma conto molto sul Vostro aiuto e sull'esperienza del dr. Pecchioli. Quet'ultimo, direttore dell'Istituto Duchenne di Firenze ( http://www.duchenne.it ), da molti anni tiene conferenze dedicate ai problemi delle mani del chitarrista, particolarmente sensibile all'argomento essendo lui stesso chitarrista.

 

Credo comunque che possa risultare importante, a beneficio di tutti, portarci a conoscenza dei link cui accenni.

 

Grazie per il tuo contributo

 

Ti terrò informata sugli sviluppi del lavoro.

 

Francesco

Link to comment
Share on other sites

Mi è capitato durante l'anno in cui ho fatto l'obiettore (in un ospizio, quindi tante carrozzine), anno in cui ho suonato tantissimo, che a causa del tanto suonare e del conemporaneo sforzo con le sopracitate carrozzine mi venisse diagnosticata (dalle fisioterapiste della casa di riposo mandate in verità dallo spirito di Fernando Sor...) un inizio di tendinite.

 

Ho PRETESO una licenza di 15gg e di essere sollevato dal trasportare ospiti non muniti di carrozzina ergonomica (ergonomica per i chitarristi obietori di coscienza..)

 

Spesso bisogna stare attenti alle attività extra chitarristiche...

Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...

  • Group:  Membri
  • Topic Count:  15
  • Content Count:  48
  • Reputation:   1
  • Joined:  04/04/2007
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Carissimi amici del forum,

 

[align=center]il 19 aprile 2008 alle ore 18,00

 

presso il Teatro della Forma,

Viale della Primavera 317-Roma,

l'Associazione Rosso Rossini

 

presenterà un'anteprima della prossima pubblicazione edita dalla Erom

"La Mano e la Chitarra"

per la comprensione del funzionamento della mano nelle diverse tecniche del suonare

e la prevenzione dei comuni disturbi muscolo-tendinei.

 

Relatore: prof. Marco Pecchioli, primario dell'Istituto Duchenne di Firenze

 

ingresso libero[/align]

 

seguirà il concerto della Rassegna "Liuteria in Concerto" alle ore 20,00

con Sabino De Bari, Marco Mazzi e Aldo Colecchia alle chitarre

info: Rosso Rossini (347/8760109) info@rossorossini.com

www.rossorossini.com

post-714-134848577623_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.