Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

Vibrazione anomala


Alberto Pala
 Share

Recommended Posts


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  4
  • Content Count:  8
  • Reputation:   0
  • Joined:  03/16/2006
  • Status:  Offline

Salve a tutti.

Ho un quesito da porvi.

La mia chitarra ha un problema curioso ed evanescente:

produce una vibrazione fastidiosa quando suono il mi

cantino in corrispondenza del 14° spazio. Ma non si verifica

sempre, quasi esclusivamente quando pulso in contemporanea

la sesta corda e quando lo strumento è perfettamente accordato

a 440Hz. Inoltre, su tre-quattro tocchi consecutivi, circa il 50%

evidenzia il problema.

 

Ho qualche idea a riguardo ma attendo i vostri pareri.

Ne discuteremo poi.

 

Alberto Pala.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  0
  • Content Count:  11
  • Reputation:   0
  • Joined:  02/23/2006
  • Status:  Offline

Ad Alberto Pala. Se ho ben capito, vibra il tratto di corda dietro il 6° tasto

sulla 6°corda, quando suoni la 3° corda al 9° tasto. In effetti entra in vibrazione perchè si suona il Mi sulla terza corda e quel tratto di corda sulla sesta dietro il 6° tasto è accordato in MI. La vibrazione faastidiosissima avviene perchè la 6° corda sfiora il 1° tasto quando premi al 6° tasto. Basta alzare quanto basta il capotasto, inserendo sotto al capotasto un cartoncino adeguato. Ciao Mario

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  4
  • Content Count:  8
  • Reputation:   0
  • Joined:  03/16/2006
  • Status:  Offline

Gentile Maestro Garrone,

la vibrazione si verifica solo sulla 1° corda

e solo sul 14° tasto. Suonando in contemporanea

la sesta a vuoto il problema si amplifica. La vibrazione

non mi pare sia da attribuire alla tastiera: ho l'impressione

che provenga dalla cassa, ma non lo posso dare per certo.

 

Aspetto altri suoi preziosi suggerimenti.

 

Grazie.

 

Alberto Pala.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Gentile Maestro Garrone,

la vibrazione si verifica solo sulla 1° corda

e solo sul 14° tasto. Suonando in contemporanea

la sesta a vuoto il problema si amplifica. La vibrazione

non mi pare sia da attribuire alla tastiera: ho l'impressione

che provenga dalla cassa, ma non lo posso dare per certo.

 

Aspetto altri suoi preziosi suggerimenti.

 

Grazie.

 

Alberto Pala.

 

Può darsi che all'interno della cassa si sia "scollata" una catena, e non è da escludere che il legnetto instabile reagisca al fa diesis del cantino producendo una frizione contro il legno della tavola al quale è sospeso. Può anche darsi che qualcosa - un pezzetto di carta o altro- sia caduto dentro la buca, si sia impigliato da qualche parte, e reagisca. Una buona pulita all'interno della cassa e tutto si sistema. Prenda una manciata di riso da cucina, la inumidisca e la getti dentro la cassa. Lasci seccare bene è poi faccia uscire il riso dalla buca scuotendo (moderatamente e senza violenza) lo strumento, fino a che l'ultimo chicco non sarà fuoruscito.

 

E' anche possibile che l'inconveniente sia causato dal fatto che, fermando la prima corda sul 14° tasto, la corda medesima sia libera di vibrare nella porzione dal capotasto alla 14ma barretta, per una imperfezione o per una deformazione delle barrette precedenti. Questo potrebbe causare un'instabilità della corda che, vibrando nella porzione in cui dovrebbe star ferma, produce un re diesis (una terza sotto il fa diesis reale). La sesta corda a vuoto produce un armonico udibile, sol diesis (pari alla nota reale del cantino, quarto tasto), e se la quinta sol diesis-re diesis non è esatta, si potrebbe verificare un lieve battimento. E' molto improbabile, ma succede di tutto...

 

dralig

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  1
  • Content Count:  14
  • Reputation:   0
  • Joined:  02/16/2006
  • Status:  Offline

Gentile Alberto,

 

come gia' detto dal maestro Gilardino, le variabili possono essere tante.

Solo portandola dal Liutaio esse si ridurranno ad una sola.

Se la cosa non fosse possibile per lei...andremo avanti per esclusione.

 

"Puo'" essere una catena del piano se vibra la tavola.

 

Giovanni

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  4
  • Content Count:  8
  • Reputation:   0
  • Joined:  03/16/2006
  • Status:  Offline

Grazie a tutti per le puntuali risposte.

 

Credo che alla fine la cosa migliore da fare

sia portarla da un professionista.

Anche se per ora il problema è gestibile,

potrebbe però essere la punta di un iceberg.

 

P.S.:Avevo pensato anch'io ad una catenina

parzialmente scollata. Speriamo non sia così.

 

Ancora grazie.

 

Alberto Pala.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  0
  • Content Count:  11
  • Reputation:   0
  • Joined:  02/23/2006
  • Status:  Offline

Ad Alberto, dopo la esauriente spiegazione di Dralig, che condivido assolutamente, dalle spiegazioni che mi hai dato capisco che non si tratta del disturbo che avevo ipotizzato, ed allora non resta che vedere lo strumento di persona, sperando di riuscire ad identificare la provenienza della vibrazione. Prova a percuotere gentilmente la tavola in vari punti con le nocche delle dita e fai altrettanto sul fondo. Se è una catena scollata, riesci senz'altro a metterla in vibrazione ed allora non resta che la ripararla. Cordialità Mario

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.