Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

Appello per la Biblioteca del Conservatorio di Brescia


Butterfly
 Share

Recommended Posts


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  238
  • Content Count:  1,196
  • Reputation:   0
  • Joined:  01/31/2006
  • Status:  Offline

Segnalo l'appello diramato dalla Responsabile della Biblioteca del Conservatorio "Luca Marenzio" di Brescia, relativo all'improvviso trasloco del prezioso fondo documentario, con impossibilità di accesso al pubblico.

L'appello è stato sottoscritto dalla IAML Italia (International Association of Music Libraries, Italy).

Utilizzo questa sezione del forum perchè uno dei motivi all'origine del problema, pare proprio essere l'attivazione dei Corsi di Alto Perfezionamento.

Ovviamente i Moderatori sono liberi di spostare il topic altrove e/o di valutarne l'opportuna pubblicazione.

 

Vorrei anche chiarire che non conosco personalmente la situazione né le motivazioni che l'hanno posta in essere; mi limito a constatare la diffusa tendenza a sottovalutare l'importanza delle raccolte documentarie degli enti culturali e di istruzione ogni qualvolta si renda necessaria una riorganizzazione degli spazi.

 

Butterfly

 

 

Mariella Sala scrive:

 

Scusandomi con chi l'avesse già ricevuto, vi inoltro il mio appello per la salvaguardia del fondo prezioso della Biblioteca del Conservatorio di Brescia.

In allegato la prima lettera, inviata a tutte le Istituzioni coinvolte nella vicenda. Sto raccogliendo le firme per far capire che la mia non è una lotta personale: le presenterò - se mai sarà convocata - alla richiesta di una riunione (tardivamente) operativa; in caso contrario mi rivolgerò alla stampa. Cordiali saluti a tutti

 

Mariella Sala

Biblioteca del Conservatorio "Luca Marenzio" Brescia

msala@tele2.it

 

"Cari colleghi, amici e studiosi, vi invio in allegato la lettera che ho spedito a varie istituzioni cittadine e che riassume quanto accaduto negli scorsi giorni, all'improvviso (almeno per me).

In pratica, il fondo prezioso viene spostato dal locale che gli è stato destinato (e per il quale proprio quest'anno il CdA aveva deliberato l'arredamento appropriato) perchè questo locale è stato reso disponibile per i Corsi di alto perfezionamento della Fondazione Romanini.

 

Potete immaginare la mia sorpresa - e il mio sconcerto - quando la notizia mi è stata comunicata come dato di fatto e non come ipotesi da discutere.

La lettera che vi invio in allegato non ha sortito grandi effetti: speravo almeno di essere invitata a un "tavolo" di trattative per esaminare, con calma e pensiero sereno, il da farsi. La situazione, ad oggi, è la seguente: i traslocatori del Comune sono arrivati, hanno portato negli scantinati il materiale ancora da inventariare; lasceranno nel locale gli armadi dotandoli di un lucchetto (perché sono armadi vecchi e le serrature non funzionano più); rimane il problema di un armadio che proprio non ha le ante il problema di dove poter far lavorare la persona che attualmente si occupa di risistemare la musica dei "Concerti del Venturi" depositata dal M° Facchinetti.

Per adesso il suo tavolo, pieno di musica, è rimasto nella stanza. Nessuno mi sa ancora dire con precisione in quali giorni la Fondazione Romanini occuperà il locale e secondo quali modalità il personale della biblioteca potrà ancora entrare nella stanza.

Nel frattempo pare che si procederà a una nuova scaffalatura in biblioteca e a comperare armadi da sistemare nel corridoio, ma di questo nessuno mi ha informato ufficialmente e - per la verità - non ho ancora capito a chi devo rivolgermi per avere spiegazioni.

In biblioteca ho predisposto i fogli per raccogliere le firme di coloro che intendono, con me, non dico contrastare questo spostamento: mi è stato detto a chiare lettere che quella stanza è perduta, ma almeno ottenere che la Fondazione non entri fino a che il fondo prezioso non sia stato sistemato - decorosamente - in altri scaffali.

Abbiamo lavorato anni per rendere il fondo prezioso agibile e disponibile agli studiosi che ne abbiano necessità e adesso vederlo nuovamente incatenato è un grande dolore.

 

Chi volesse aderire al mio appello ma non può passare personalmente in biblioteca, può comunicarmi la sua adesione (completa della qualifica con cui desidera essere nominato). Se pensate che altri possano firmare, vi prego di sottoporre anche a loro questo appello."

 

Mariella Sala

Biblioteca del Conservatorio "Luca Marenzio" Brescia

msala@tele2.it

Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...
Guest Alessio Olivieri

scusate ma questo spostamentp è definitivo o solo di transizione verso una nuova eventuale collocazione del materiale librario?

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.