Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

Conservatorio e università


Scomparso
 Share

Recommended Posts


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  13
  • Content Count:  35
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/20/2012
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

All'estero è possibile frequentare il conservatorio e l'università contemporaneamente?

Link to comment
Share on other sites

Guest Alessio Olivieri

Ciao Ruben,

 

Assolutamente no, perchè all'estero il conservatorio è a tutti gli effetti università.

I conservatori o le università con annesso dipartimento di musica rilasciano Bachelor (tre anni, o quattro in alcuni paesi in cui si può fare il cosiddetto Honours), Master (2 anni) e Phd o DMA (Doctor of Musica Arts, 2 anni). Poi ci sono alcuni programmi post-master di uno o più anni, che non rilasciano lauree ma Certificati, come il Certificate Diploma, o l'Artist Diploma.

 

Frequentare una "conservatorio" all'estero significa frequentare un qualsiasi corso di laurea, con tanto di esami obbligatori e complementari , ognuno valente un tot di Credits , borse di studio, campus, graduation commencement (la simpatica cerimonia della consegna delle lauree con tanto di toghe e cappellini) etc. etc.. e nessuna università permette la contemporanea iscrizione ad un altra università.

 

Alessio

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  13
  • Content Count:  35
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/20/2012
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Grazie Alessio, gentilissimo!

 

Che tu sappia esistono invece scuole di musica anche private che possono essere equiparate ai conservatori come preparazione e come titolo di studio (anche magari integrando con ulteriori esami)?

Link to comment
Share on other sites

Guest Alessio Olivieri

Grazie Alessio, gentilissimo!

 

Che tu sappia esistono invece scuole di musica anche private che possono essere equiparate ai conservatori come preparazione e come titolo di studio (anche magari integrando con ulteriori esami)?

 

Intendi all'estero?

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  13
  • Content Count:  35
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/20/2012
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Intendi all'estero?

 

Si sempre all'estero! In particolare in Francia, Austria, Germania ed Inghilterra! Grazie :)

Link to comment
Share on other sites

Guest Alessio Olivieri

 

Si sempre all'estero! In particolare in Francia, Austria, Germania ed Inghilterra! Grazie :)

 

Intendi dire se ci sono scuole/università all'estero che ti "riconoscono" esami fatti in Italia?

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  13
  • Content Count:  35
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/20/2012
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Intendi dire se ci sono scuole/università all'estero che ti "riconoscono" esami fatti in Italia?

 

Pensavo a scuole del tipo l'Ecole Normale de Musique che non è un conservatorio, ma una scuola privata che ti riconosce un titolo di pari dignità a quello di conservatorio!

Link to comment
Share on other sites

In tal proposito io mi chiedevo: a che tipo di formazione (bachelor, master, phd, Artists Diploma ecc.) potesse iscriversi (ovviamente all'estero) un detentore di diploma di Conservatorio Italiano?

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  13
  • Content Count:  35
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/20/2012
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

In tal proposito io mi chiedevo: a che tipo di formazione (bachelor, master, phd, Artists Diploma ecc.) potesse iscriversi (ovviamente all'estero) un detentore di diploma di Conservatorio Italiano?

 

Da quanto ne so dipende dall'istituto in cui vai... Frequentando il biennio, ed entrando nel secondo anno, una scuola mi ha risposto che non potevano offrirmi niente di più che un ultimo anno di Bachelor.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  16
  • Content Count:  202
  • Reputation:   53
  • Joined:  02/18/2008
  • Status:  Offline

Non tutto quanto abbiamo letto sinora corrisponde a verità o, meglio, non è rapportabile al nostro concetto di iter scolastico.

Già la parola università significherebbe ben altro (sono gli italiani che crearono l'universitas studiorum, tutt'altro che assimilabile aorganismi che rilasciano baccelleriati (detti anche baccalaureati, ma non in onore del quasi omonimo merluzzo) o i cosiddetti master.

Ecco perché molti nostri giovani (o meno) vanno ad insegnare presso quelle istituzioni (dove sono ben accetti) o nelle cosiddette Accademie.

Non parliamo poi dei"Conservatori" (nati per avviare alla Musica poveri fanciulli derelitti), generalmente assimilibili, fuori d'Italia, alle nostre SMIM e considerati di grado inferiore alle cosiddete "Scuole normali" (da noi funziona bene quella di Pisa, ma si tratta di una denominazione capricciosa).

Le più famose Università (mi vengono in mente la Bocconi e la LUISS) nulla hanno a che fare con la Musica (ma con i soldi, si).

E le mai potenziate, poco diffuse ma meritorie "Scuole Civiche"?

Non sono le istituzioni nostrane che ci devono preoccupare, ma il loro degrado, semmai.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.