Jump to content

Senza chitarra


prof

Recommended Posts


  • Group:  Members
  • Topic Count:  18
  • Content Count:  85
  • Reputation:   2
  • Joined:  07/21/2011
  • Status:  Offline

Se irrealmente la chitarra da oggi non ci fosse più . sembra una domanda stupida senza senso .... eppure sono sicuro che per moltissimi di noi amanti chitarristi professionisti e non, sarebbe un dramma . Per molti fare o sentire musica è vitale .... siamo d'accordo che anche senza la chitarra per il mondo musicale classico ,operistico , contemporaneo, cameristico, ecc. cambierebbe poco, però per i cultori della " chitarra elettrica" sarebbe un cambiamento epocale un disastro....Si , privarsi dell'incantevole intimo dolce aggressivo e infuocato suono della chitarra sarebbe un dramma , ma per me ,il non abbracciarla e toccarla sarebbe ancora peggio. E poi dover cambiare strumento quale scegliere...... Saluti e buone vacanze "per chi le può fare" prof.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  868
  • Content Count:  3,635
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

E' uno strumento. Dovesse scomparire, come dici, rimarrebbe il musicista. E un musicista fa musica al di là dello strumento.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Members
  • Topic Count:  18
  • Content Count:  85
  • Reputation:   2
  • Joined:  07/21/2011
  • Status:  Offline

Certo rimane il musicista. Ma per un chitarrista alle prime armi la mancanza è relativa... ma per uno che suona da molti anni non avere più il contatto in tutti i sensi dell'amato strumento è peggio della prova astinenza di un incallito fumatore.... saluti prof.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Members
  • Topic Count:  18
  • Content Count:  85
  • Reputation:   2
  • Joined:  07/21/2011
  • Status:  Offline

Non avevo dubbi sulla Tua risposta ...Tu ami la chitarra alla follia , come i sottoscritto, qui non si tratta di non fare più musica" la musica si può fare e ascoltare lo stesso" anche senza chitarra... trattasi di privazione di un contatto fisico irrinunciabile, creativo, sublime, insostituibile. Saluti . Prof

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Members
  • Topic Count:  18
  • Content Count:  85
  • Reputation:   2
  • Joined:  07/21/2011
  • Status:  Offline

Appunto se non ci fosse più la chitarra ,la sua musica non servirebbe ed eventualmente verrebbe a servire per altri strumenti. Saluti Prof.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Members
  • Topic Count:  18
  • Content Count:  85
  • Reputation:   2
  • Joined:  07/21/2011
  • Status:  Offline

Ho premesso l'irrealtà all'inizio di questo mio post, più che altro per sentire se la mancanza della chitarra avesse creato un sconvolgimento totale nella vita di chi suona per professione o passione questo stupendo strumento ....personalmente mi troverei spiazzato , e chissà se, e dopo quanto tempo ritroverei lo stesso grande Amore per un istrumento diverso... Saluti , prof.

Per un compositore penso sia diverso ... avendo molteplici possibilità di esprimersi ,dalle composizioni per voce e coro,vari strumenti singoli , orchestra e perché no , Mandolino fisarmonica ecc. per me è diverso fin dagli anni 60 prima con la chitarra elettrica "beat" poi più avanti chitarra classica e un po' di flamenco il contatto giornaliero con questo strumento mi ha dato oltre che mille soddisfazioni una certa "dipendenza" Per questo ne sentirei enormemente la sua mancanza.... Saluti. prof.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  417
  • Reputation:   78
  • Joined:  01/08/2007
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Scusatemi, vorrei capire meglio i termini della scomparsa della chitarra.

Si tratta di una scomparsa in un momento preciso o di una sua assoluta mancanza nella storia?

Perché nel secondo caso, a meno di non ricadere in un paradosso temporale deterministico, la chitarra sarebbe cancellata dalla storia, quindi noi non la conosceremmmo, pertanto non ne potremmo sentire la mancanza così come non la sentiamo per l'atrigonio monòcoro.

Se, invece, dovesse sparire in un preciso momento storico, il paradosso sarebbe di natura indeterministica in ragione della massa delle centinaia di migliaia di chitarre presenti al mondo: uno squilibrio simile porterebbe alla presenza di sacche di vuoto spugnoso nell'intero tessuto dell'universo "Terra"; quindi, per l'estensione inversa del Principio di esclusione di Pauli e per la legge di conservazione della massa, quelle sacche dovrebbero essere colmate con lo spostamento di porzioni di materia, osteggiato tuttavia dal principio di Lavoisier. La reazione a catena innescata sarebbe tale da creare pesanti squilibri nelle relazioni gravitazionali che partirebbero da un riassestamento del pianeta, dalla crosta al nucleo per espandersi prima ai corpi celesti vicini portando poi a un annichilamento dell'intero cosmo. Quindi anche in questo caso non avremmo modo di sentire la mancanza dello strumento, in quanto il nostro universo collasserebbe in pochi istanti, a meno di alterazioni relativistiche nella percezione del tempo durante la trasformazione entropica…

 

Mmmh… interessante...

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  868
  • Content Count:  3,635
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Questa discussione merita di essere tradotta in inglese e inviata a Mel Brooks.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.