Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

Bream e Stravinskij


Alfredo Franco
 Share

Recommended Posts


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  84
  • Content Count:  1,188
  • Reputation:   77
  • Joined:  12/03/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Già...non capisco se Bream abbia tirato fuori il liuto con la speranza di interessarlo alla scrittura di qualchecosa o se sia andato nel pallone...

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  18
  • Content Count:  236
  • Reputation:   0
  • Joined:  12/16/2005
  • Status:  Offline

Il video è tratto dal dvd "my life in music" e - se non erro, vado a memoria - l'intento di Bream era proprio quello di far sentire lo strumento al Maestro, sperando poi potesse scrivergli qualcosa.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Il video è tratto dal dvd "my life in music" e - se non erro, vado a memoria - l'intento di Bream era proprio quello di far sentire lo strumento al Maestro, sperando poi potesse scrivergli qualcosa.

 

Stravinskij scriveva su commissione, era arcinoto. Bastava pagarlo.

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  238
  • Content Count:  1,196
  • Reputation:   0
  • Joined:  01/31/2006
  • Status:  Offline

Non sapevo che anche sulle corde doppie del liuto si potesse ottenere l'effetto del vibrato.

 

 

 

Butterfly

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

 

mi chiedo

ma i chitarristi sanno che i compositori scrivono, non dico per vivere, almeno per sopravvivere e che è di quello che vorrebbero campare come loro campano suonando (e insegnando)?

 

 

I chitarristi sono dispostissimi a svenarsi per comprare una chitarra che, per essere stata adottata da un divo dei festival, diventa uno status symbol (non importa se è possibile comperare chitarre migliori a un quinto del prezzo richiesto dal liutaio divenuto famoso), ; spendono cifre considerevoli per comprare corde, che poi gettano nella spazzatura quando basterebbe lavarle (la categoria sembra aborrire il sapone); pagano cifre incredibili per lezioni private; si fregiano nei loro curricula del prestigio loro derivante dal fatto che numerosi pezzi per chitarra sono stati dedicati a loro, ma l'idea che un compositore possa farsi pagare per scrivere un pezzo sembra loro abominevole e scandalosa.

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  1
  • Content Count:  89
  • Reputation:   0
  • Joined:  02/13/2007
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

 

spendono cifre considerevoli per comprare corde, che poi gettano nella spazzatura quando basterebbe lavarle (la categoria sembra aborrire il sapone);

 

com'è questa cosa del lavare le corde? Mi illumini!

 

Grazie

 

magic guitar

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  70
  • Content Count:  612
  • Reputation:   41
  • Joined:  02/10/2007
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Ma che differenza c'è tra questa esecuzione ed una suonata con la chitarra?

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

 

spendono cifre considerevoli per comprare corde, che poi gettano nella spazzatura quando basterebbe lavarle (la categoria sembra aborrire il sapone);

 

com'è questa cosa del lavare le corde? Mi illumini!

 

Grazie

 

magic guitar

 

Come lampadina, mi trovo un po' ipertrofico.

La cosa incomincia con il lavarsi le mani prima di suonare, il che di per sé prolunga la vita delle povere corde - ricettacolo di ogni sorta di rumenta o pattume. Poi, finito di suonare, bisogna accuratamente pulirle da ogni parte. Infine, è utile di tanto in tanto smontarle e, mentre si inaugura una nuova armatura, lavarle in acqua e sapone, farle asciugare e metterle da parte: al prossimo cambio, andranno benissimo. Provi.

 

dralig

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.