Jump to content

Creuza de ma - De Andrè


ciccio_matera

Recommended Posts


  • Group:  Members
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  282
  • Reputation:   0
  • Joined:  02/16/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

Ancora buongiorno a tutti, come si evince dal titolo del topic, sono alle prese con l'arrangiamento della canzone di De Andrè, assegnatami dalle classi di solfeggio (sembra che il mio conservatorio si stia trasformando in un calderone dove c'è di tutto di più, da De Andrè a Bach a Haendel...vabè, tralasciamo). Io non riesco a decifrarne il tempo, sembra in quattro quarti, ma scrivendola escono asimmetrie ritmiche nelle battute; se poteste darmi una mano ve ne sarei grato. E' una melodia che non ha assolutamente nulla di speciale, ed è anche difficile da elaborare, dato l'organico (quartetto, clarinetto in Sib, contrabbasso e fisarmonica :roll: ). Senza questo non riesco ad andare avanti. Grazie mille.

 

Francesco

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  417
  • Reputation:   78
  • Joined:  01/08/2007
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Per quanto so, la strofa è in alternanza 5/4 - 3/4, mentre il ritornello è in alternanza 5/4 - 6/4 - 5/4 - 5/4.

Tutti quegli strumenti, con così poco materiale, avranno ben poco da fare... forse poterbbe esserti utile, per prendere qualche spunto, ascoltare l'arrangiamento che aveva proposto lo stesso de Andrè nell'ultimo concerto andato in onda in tv poco prima che morisse. E' piuttosto facile da reperire.

 

Buon lavoro

 

EB

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Members
  • Topic Count:  37
  • Content Count:  621
  • Reputation:   1
  • Joined:  12/19/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Io sono messo peggio, caro Francesco.

Sono stato incaricato, con altri due miei compagni del corso, di strumentare due ore di musica di celebri musical (Grease, Jesus Christ Superstar...) per l'anno prossimo.

Sono curioso di sentire "You 're the one that i want" con il coro...

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Members
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  282
  • Reputation:   0
  • Joined:  02/16/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

Io sono messo peggio, caro Francesco.

Sono stato incaricato, con altri due miei compagni del corso, di strumentare due ore di musica di celebri musical (Grease, Jesus Christ Superstar...) per l'anno prossimo.

Sono curioso di sentire "You 're the one that i want" con il coro...

 

Nessuno può capirti più di me...

 

Per quanto so, la strofa è in alternanza 5/4 - 3/4, mentre il ritornello è in alternanza 5/4 - 6/4 - 5/4 - 5/4.

Tutti quegli strumenti, con così poco materiale, avranno ben poco da fare... forse poterbbe esserti utile, per prendere qualche spunto, ascoltare l'arrangiamento che aveva proposto lo stesso de Andrè nell'ultimo concerto andato in onda in tv poco prima che morisse. E' piuttosto facile da reperire.

 

Buon lavoro

 

EB

 

Grazie Ermanno, gentilissimo. Ma io mi chiedo, ma è possibile? Poi si dice che non bisogna fare distinzioni, la musica è una etc...Questa melodia è semplicemente assurda, non ha ne capo ne coda. E' statica, costituita per lo più da crome ribattute, che saltano ad intervalli di terza e di quinta. Io mi chiedo mai, che diamine di sviluppo si vuole ottenere da una melodia del genere? Io non so da dove partire per costruire una introduzione e una coda, non ho materiale di partenza, è semplicemente inutile questa melodia. Forse sono io che esagero, ma sono stufo.

 

Francesco

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  417
  • Reputation:   78
  • Joined:  01/08/2007
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Questa melodia ha senso in un contesto, quello originale. Il disco Creuza de ma riporta allal uce una tradizione popolare genovese antica, che viene enfatizzata dall'uso di un dialetto che non è quello parlato attualmente, ma ha dfelle forme più arcaiche. In fin dei conti, riprende i canti dei pescatori, persone semplici che passavano la loro vita tra il mercato del port ed il mare. In quest'ottica, e con gli strumenti usati dall'autore, il brano ha un senso... poi, può piacere o meno: questo è tutt'altro discorso.

Sono un pò sorpreso che ti abbiano affidato proprio questo come lavoro, e a sorprendermi sono tanto la scelta del brano quanto lo stile del pezzo stesso. Se l'intento è quello di formarti come arrangiatore di musica leggera, gli strumenti da mettere a tua disposizione devono necessariamente essere altri; se invece, l'intento è quello di formarti come compositore e farti esercitare nelle trascrizioni, allora potrebbero anche darti del materiale più interessante (se non erro, è a te che fu data da arrangiare "nel blu di pinto di blu", o sbaglio? Anche quella non fu certo una scelta felice).

Credo che trasporre in uno stile "classicheggiante" un brano del genere sia a tutti gli effetti una perdita di tempo - visto il basso risultato stilistico che si potrà ottenere - e cercare di renderlo più interessante trasformandolo richiederebbe da parte degli esecutori un impegno spropositato.

Se mi ci dovessi cimentare io, credo che impiegherei moltissimo tempo nel decidere quali timbri ricercare su ogni strumento, fatto questo, intessere un discorso lì sopra sarà arduo... e renderlo quantomeno piacevole sarà un'impresa titanica!

 

EB

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  417
  • Reputation:   78
  • Joined:  01/08/2007
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Eccoti il link al video che ti indicavo precedentemente:

 

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  84
  • Content Count:  1,188
  • Reputation:   77
  • Joined:  12/03/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Bella idea...

Magari la prossima volta ti faranno arrangiare in chiave pop una decina di minuti di Mahler...

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Members
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  282
  • Reputation:   0
  • Joined:  02/16/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

grazie fabio! le conoscevo, ed ho preso la partitura dal conservatorio. Purtroppo di orchestrazione non se ne parla ancora ovviamente dato il mio livello di studi. Stiamo studiando la melodia accompagnata per l'esame di quarto, analizzando i lieder di Schubert, ma lì è solo un pianoforte. E il mio professore di composizione non scende prima di due settimane. Vedrò di fare il mio meglio.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Members
  • Topic Count:  10
  • Content Count:  44
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/13/2008
  • Status:  Offline

Io sono messo peggio, caro Francesco.

 

Possibile che ogni volta rimaniate schifati se vi danno da arrangiare musica leggera? Ci si fa le ossa anche lì, eh.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Members
  • Topic Count:  37
  • Content Count:  621
  • Reputation:   1
  • Joined:  12/19/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Hai ragione, ma è il risultato finale che mi crea dei dubbi: è musica che ha poco senso al di fuori del suo contesto, come ha giustamente affermato Ermanno.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.