Jump to content

In ricordo di Pier Paolo Pasolini


Cristiano Porqueddu

Recommended Posts


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  868
  • Content Count:  3,635
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Sono passati 34 anni dalla tragica e misteriosa morte di Pier Paolo Pasolini ammazzato sul lido di Ostia, ma pochi sembrano ricordarsene.

Da una veloce ricerca tra le news pubblicate questa mattina su internet difatti, l’unico post che ricorda questa tragica ricorrenza si ritrova sulle pagine di Queerblog, mentre sembra che sulle testate online dei principali quotidiani nazionali l’anniversario sia passato completamente inosservato.

 

E’ un peccato non vedere nelle pagine virtuali del Corsera, per esempio, qualcuno degli interventi di Pier Paolo Pasolini, tanto profondi quanto attuali nelle loro analisi e conlcusioni. Sì perché la caratteristica principale del Pasolini Corsaro, quello del Caos, delle Lettere luterane, degli Scritti corsari, giusto per fare qualche esempio, è la profondità e la capacità di vedere più in là dei suoi contemporanei.

 

Già a metà degli anni ‘70, infatti, Pasolini aveva intravisto e delineato con nitidezza impressionante il futuro sociale dell’occidente, dominato dal disimpegno, dalla religione dell’edonismo e da una grettezza intellettuale sempre più diffusa.

 

http://www.queerblog.it/post/6436/pier-paolo-pasolini-a-trentaquattro-anni-dalla-morte

 

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  84
  • Content Count:  1,188
  • Reputation:   77
  • Joined:  12/03/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

E' colpa di Alda Merini, poteva aspettare una settimana ancora prima di morire, o farlo qualche giorno fa.

Non si può certo pretendere che i quotidiani virtuali tolgano spazio al servizio sul grande fratello o sulla caviglia lussata del calciatore.

 

Anche perchè, se così fosse, Pasolini sarebbe ancora fisicamente vivo.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  868
  • Content Count:  3,635
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Agghiacciante.

 

"Personaggio storico?"

"Maldini."

 

E probabilmente in una eventuale discussione su temi più seri avrebbe anche da dire la sua.

E chiederebbe persino di rispettare il suo punto di vista.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Members
  • Topic Count:  22
  • Content Count:  178
  • Reputation:   0
  • Joined:  02/15/2006
  • Status:  Offline

Agghiacciante.

 

"Personaggio storico?"

"Maldini."

 

E probabilmente in una eventuale discussione su temi più seri avrebbe anche da dire la sua.

E chiederebbe persino di rispettare il suo punto di vista.

 

In effetti Paolo Maldini è un po' troppo come personaggio "storico"... Ma forse si riferiva a Cesare Maldini! :)

Link to comment
Share on other sites

Guest Nicola Mazzon

E poi ci lamentiamo di come vanno le cose...te credo...c'è chi pensa di avere Ciampi come presidente del consiglio...per non parlare di personaggi storici...da notare, sono ancora tutti vivi! :lol:

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  868
  • Content Count:  3,635
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

ripeto

perchè non vorrei essere travisato

per me son più tristi questi galletti e saputelli della gialappa che credono di farci ridere con questa che è la

 

Almeno, loro, sono pagati per farlo.

Quelli sono così. Per davvero.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  84
  • Content Count:  1,188
  • Reputation:   77
  • Joined:  12/03/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

ripeto

perchè non vorrei essere travisato

per me son più tristi questi galletti e saputelli della gialappa che credono di farci ridere con questa che è la rappresentazione di una tragica realtà

che accomuna vittime e carnefici

per fortuna anche qualche critico televisivo se ne è accorto

 

http://video.corriere.it/?vxSiteId=404a0ad6-6216-4e10-abfe-f4f6959487fd&vxChannel=Televisioni&vxClipId=2524_04ff0f9a-c94e-11de-a52f-00144f02aabc&vxBitrate=300

 

ma infatti non c'è nulla da ridere.

almeno, io non riesco a ridere, provo una sensazione di desolazione cosmica.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  868
  • Content Count:  3,635
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

ripeto

perchè non vorrei essere travisato

per me son più tristi questi galletti e saputelli della gialappa che credono di farci ridere con questa che è la rappresentazione di una tragica realtà

che accomuna vittime e carnefici

per fortuna anche qualche critico televisivo se ne è accorto

 

http://video.corriere.it/?vxSiteId=404a0ad6-6216-4e10-abfe-f4f6959487fd&vxChannel=Televisioni&vxClipId=2524_04ff0f9a-c94e-11de-a52f-00144f02aabc&vxBitrate=300

 

ma infatti non c'è nulla da ridere.

almeno, io non riesco a ridere, provo una sensazione di desolazione cosmica.

 

Io provo il nulla. Il vuoto assoluto. Sai, lo zero, la quiete.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.