Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

Noche Oscura, Angelo Gilardino


Recommended Posts


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  3
  • Content Count:  6
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/08/2006
  • Status:  Offline

Sto preparando noche oscura e e vorrei chiedere al maestro Porqueddu se nella mirabile esecuzione del CD utilizza nella parte centrale del pezzo, la stessa diteggiatura indicata dall'autore, perchè se così è, penso che non riuscirò mai a raggiungere la stessa sonorità... mi riferisco alla diteggiatura della seconda battuta del "Mosso quasi rapido" pimimi.

Sorvolo poi sulla difficoltà della parte mp dolce e scuro, dove mi risulta alquanto arduo riuscire a prendere pulita la posizione sib (sesta corda) e la (prima corda)...cioè soprattutto questa...non che riesca in scioltezza nelle altre!!!!!!!

Comunque è uno studio che mi da un sacco di emozioni!!!!!!!

Grazie anticipatamente per la risposta (sto preparando il diploma...)

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  1,016
  • Content Count:  3,633
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Linda, per favore, Cristiano va benissimo.

 

Le diteggiature proposte da Gilardino sono quasi sempre ideali e funzionali allo Studio.

 

Tuttavia, Gilardino lo sa bene, sono incontentabile e raramente (se non in rari casi) utilizzo la diteggiatura "così com'è".

E' una mia caratteristica innata: cerco di plasmare a mio piacere tutto ciò che mi circonda.

 

Questo è uno dei questi rari casi.

Lo studio in questione, Noche Oscura, è una brutta bestiaccia specialmente nella sezione "dolce e scuro", parte centrale.

Nella sezione "Mosso, quasi rapido" (che, riascoltando la registrazione, effettivamente, è un "rapido" a tutti gli effetti) non effettuo alcuna modifica alla diteggiatura della Mano Destra anche perchè il pollice deve suonare solo ed esclusivamente le note della voce inferiore

 

perchè se così è, penso che non riuscirò mai a raggiungere la stessa sonorità

 

Ma dai.

Metronomo = 112 alla semicroma.

Lavoro giornaliero di 10 minuti sulla combinazione e ogni giorno aumenta il metronomo di una tacca.

Solo se incontri difficoltà effettiva tieni la stessa velocità per più di un giorno.

Nel giro di poche settimane avrai risolto il problema e non solo per questo semplice passaggio.

 

Al tuo posto però concentrerei l'attenzione sul problema di meccanica elementare dell'arpeggio: se hai una difficoltà così marcata per un arpeggio di questo genere (anche se riconosco che in velocità non è cosa semplice) ti consiglio di affrontare il problema alla radice.

 

L'unica variazione alla diteggiatura (mano sinistra) che ho effettuato in questa sezione dello studio è un capotasto parziale (6a e 5a) con il dito 1 nella terza battuta per le note SIb e MIb.

Nada mas.

 

Insisti tutti i giorni e buon lavoro.

Link to comment
Share on other sites

Guest michelino

 

Ma dai.

Metronomo = 112 alla semicroma.

Lavoro giornaliero di 10 minuti sulla combinazione e ogni giorno aumenta il metronomo di una tacca.

Solo se incontri difficoltà effettiva tieni la stessa velocità per più di un giorno.

Nel giro di poche settimane avrai risolto il problema e non solo per questo semplice passaggio.

 

 

Quando ti sento descrivere così le cose mi viene voglia di credere che sia possibile farcela :)

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  3
  • Content Count:  6
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/08/2006
  • Status:  Offline

Grazie per i consigli...se ti fa piacere CRISTANO ti aggiornerò circa i miei eventuali progressi!!!! E comunque devo dirti che ultimamente sto concentrandomi sulla mia mano destra e su alcuni difettucci dati da periodi di poco studio purtroppo...e ho già fatto progressi!!!!!! GRAZIE ancora

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  1,016
  • Content Count:  3,633
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

E comunque devo dirti che ultimamente sto concentrandomi sulla mia mano destra e su alcuni difettucci dati da periodi di poco studio purtroppo...

 

La causa di qualcosa che non va è sempre da ricercare in un errato metodo di studio o in uno studio non costante.

Le altre scappatoie sono scuse. Non si scappa.

 

In bocca al lupo per il tuo esame.

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.