Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

Opinioni su Nikita Koshkin


enzo
 Share

Recommended Posts


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  6
  • Content Count:  49
  • Reputation:   0
  • Joined:  02/19/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Ho leggiucchiato qualcosa di questo compositore, e trovo alcuni pezzi molto piacevoli. Tuttavia, non avendo ancora i mezzi adatti per comprenderlo, vorrei chiedervi se "valgono" davvero, se hanno insomma contenuto musicale. Meglio passare ad altro o vale la pena di studiarlo?

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  6
  • Content Count:  76
  • Reputation:   0
  • Joined:  11/27/2005
  • Status:  Offline

trovo alcuni pezzi molto piacevoli

 

hai detto bene!

personalmente li trovo "piacevoli" niente di più.

Riguardo all'"avere i mezzi per comprenderlo", beh nonmi pare sia particolarmente "esoterico" come linguaggio. forse non proprio immediato da mettere nelle dita.

una sorta di post-virtuosismo russo-balcanico , eheheh!

 

Che dirti, se ti piace prova a studiarlo, sarà la musica che ti dirà se funziona o meno.

 

ciao

Gio

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  1
  • Content Count:  7
  • Reputation:   0
  • Joined:  06/05/2006
  • Status:  Offline

Mah............... dando una piccola opinione personale io definisco la musica di Nikita Koshkin piacevole ma nulla di più!! Escludendo "Usher Waltz", altre sue composizioni che ho avuto modo di ascoltare non mi hanno entusiasmato particolarmente (sarò critico, ma "Marionette" ad esempio, è una composizione con veramente poche idee...... un brano per nulla memorabile!).

 

Ricordo che le opinioni esposte devono essere prese molto relativamente, essendo commenti personali!! Se qualcuno non dovesse essere d' accordo me lo faccia presente esponendo le proprie obiezioni o quant' altro, il che mi farebbe piacere ascoltarle (leggerle :P ), sperando anche che mi convinca del contrario proposito le mie precedenti opinioni.

Cordiali Saluti,

Carlo

:lol:

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  6
  • Content Count:  49
  • Reputation:   0
  • Joined:  02/19/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Con "avere i mezzi per comprenderlo" intendevo dire che, non avendo ancora una adeguata preparazione teorica, spesso mi trovo in difficoltà a distinguere la vera Musica dalle furbate orecchiabili. In questa fase dello studio vorrei evitare le seconde, e vi ringrazio dei vostri pareri :lol:

 

Ciao,

Enzo

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  84
  • Content Count:  1,188
  • Reputation:   77
  • Joined:  12/03/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Le furbate si palesano da sole, in maniera evidente, non serve una grande preparazione teorica per riconoscerle.

 

L'identità della furbata chitarristica è un piacevole movimento di dita che strumentalmente provoca una sensazione seducente, ma è fertile quanto un solitario scoglio in mezzo al mare...

Oppure è reiterata secondo l'estetica autostradale: sempre dritto con accelleratore a tavoletta.

 

Esprimere attraverso un idioma chitarristico un'idea squisitamente musicale è molto più complesso.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  13
  • Content Count:  75
  • Reputation:   3
  • Joined:  04/26/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Usher waltz è un brano a mio parere compositivamente un po' disordinato e in qualche punto mi sembra sinceramente facile... premetto che è l'unico brano del compositore con cui ho avuto a che fare...

Cmq mi sembra che quando le idee armoniche sono esaurite e non sa più dove andare risolva il problema infilando una bella zuppa di effetti speciali (tocco alla bartok e rasgueos in testa) per riattirare l'attenzione. Non c'è molto da fare su lavori del genere, noiosi da ascoltare e spesso anche da suonare... Ti consiglio Dyens e Brouwer piuttosto...

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  11
  • Content Count:  116
  • Reputation:   0
  • Joined:  12/15/2005
  • Status:  Offline

Cmq mi sembra che quando le idee armoniche sono esaurite e non sa più dove andare risolva il problema infilando una bella zuppa di effetti speciali...Ti consiglio Dyens

 

:shock:

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  11
  • Content Count:  58
  • Reputation:   7
  • Joined:  01/21/2006
  • Status:  Offline

Ho leggiucchiato qualcosa di questo compositore, e trovo alcuni pezzi molto piacevoli. Tuttavia, non avendo ancora i mezzi adatti per comprenderlo, vorrei chiedervi se "valgono" davvero, se hanno insomma contenuto musicale. Meglio passare ad altro o vale la pena di studiarlo?

 

 

Sono brani divertenti e scritti bene.

Utili come ultimo bis nei concerti......

 

CS

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.