Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

Calcolo dell'altezza del poggiapede


Butterfly
 Share

Recommended Posts


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  238
  • Content Count:  1,196
  • Reputation:   0
  • Joined:  01/31/2006
  • Status:  Offline

Vorrei sapere se qualcuno ha letto questo articolo che tratta dell'altezza a cui collocare il poggiapiede e che cosa ne pensa.

Non sono riuscita a usare il modello proposto per le misurazioni, ma l'ho guardato un po' velocemente, magari dipende dalla mia imbranataggine.

Ci capite qualcosa? Bisogna fare delle misurazioni e inserire i valori in una tabella di calcolo; quello che non capisco è il rapporto tra queste misurazioni e l'indicazione dell'altezza a cui si "preferisce" il poggiapiedi.

 

http://www.institutart.com/pdf/alzapie.xls#portada!A1

 

 

 

Butterfly

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  1,016
  • Content Count:  3,763
  • Reputation:   424
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

L'unica misurazione valida è quella che da come risultato una posizione comoda e che ti consenta di arrivare a premere le note in prossimità del XII tasto e dei sovracuti con semplicità.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  70
  • Content Count:  261
  • Reputation:   2
  • Joined:  02/06/2007
  • Status:  Offline

Vorrei sapere se qualcuno ha letto questo articolo che tratta dell'altezza a cui collocare il poggiapiede e che cosa ne pensa.

Non sono riuscita a usare il modello proposto per le misurazioni, ma l'ho guardato un po' velocemente, magari dipende dalla mia imbranataggine.

Ci capite qualcosa? Bisogna fare delle misurazioni e inserire i valori in una tabella di calcolo; quello che non capisco è il rapporto tra queste misurazioni e l'indicazione dell'altezza a cui si "preferisce" il poggiapiedi.

 

http://www.institutart.com/pdf/alzapie.xls#portada!A1

 

 

 

Butterfly

 

Cara, e come ha citato qualcuno, esotica Butty, ti consiglio di usare l ergoplay, che innanzitutto ti lasica i piedi a terra e la sua regolazione serve solo per regolare la chitarra ad un altezza piu comoda!!

http://www.ergoplay.de/ep_f_eng.htm

S

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  238
  • Content Count:  1,196
  • Reputation:   0
  • Joined:  01/31/2006
  • Status:  Offline

Non è che il poggiapiede sia al centro dei miei pensieri, spero che vi sia di conforto sapere che non vorrei riproporre un argomento già stradibattuto ;)

 

Per Salvo: l'ergoplay l'ho usato e ogni tanto lo riadopero perchè in effetti è molto comodo. In un sito straniero ne ho visti anche di legno pregiato, esteticamente piu' belli di quelli solitamente in commercio.

C'è anche chi sostiene che l'ergoplay permette alla chitarra di vibrare meglio perchè libera i legni da una parte del contatto con il corpo.

Sinceramente a me è proprio questo che piace, mi sembra di aver maggiore controllo sulla posizione e credo che nell'ergonomia della postura contino molto anche la profondità e l'altezza della seduta, nonchè appunto il poggiapiede.

Acquisendo un po' di esperienza nello studio (e aumentando anche il tempo che gli dedico) mi sono resa conto che per me è piu' comodo non posizionarlo troppo aperto e fare attenzione anche a come appoggiare il piede destro.

Per questo l'articolo mi ha incuriosito (se non ricordo male, avevo letto un'altra trattazione piena di misurazioni su un testo di Carlevaro).

Quel che mi ha lasciata perplessa è la combinazione di un algoritmo matematico nel quale però andrebbe inserito anche un valore del quale non capisco il valore scientifico, definito come "l'altezza a cui si"preferisce" collocare il poggiapiede", per quello chiedevo lumi (anche perchè sono un po' deboluccia in lingua castigliana) :roll:

 

Comunque grazie del tuo suggerimento e grazie anche a Cristiano che ha fatto citato un parametro ("le note in prossimità del XII tasto e dei sovracuti ") al quale non avevo pensato.

Da ragazzina ho avuto una tremenda nevrite ulnare proprio a causa di una posizione scorretta della chitarra e ho imparato a cercare di prevenire il piu' possibile le cause di affaticamento muscolare o scheletrico durante lo studio.

 

 

 

Butterfly

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.