Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

Chitarra classica Antonio Monzino


sparcky
 Share

Recommended Posts


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  3
  • Content Count:  14
  • Reputation:   0
  • Joined:  09/23/2012
  • Status:  Offline

Chitarra Classica fatta a mano da Antonio Monzino in persona, modello "Spagna 5" del 1958 n°3790 in ottime condizioni, considerando gli anni che ha, dal suono caldo e squillante al punto giusto. per veri intenditori. Vendo a €1500.

 

Poteti contattarmi a luigib61@gmail.com - Roma.

 

 

dscn1038ojpg.jpg

 

 

dscn1039zejpg.jpg

 

 

dscn1045thjpg.jpg

 

 

dscn1047xjpg.jpg

 

dscn1050cmjpg.jpg

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   99
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Chitarra Classica fatta a mano da Antonio Monzino in persona, modello "Spagna 5" del 1958 n°3790 in ottime condizioni, considerando gli anni che ha, dal suono caldo e squillante al punto giusto. per veri intenditori. Vendo a €1000.

 

Poteti contattarmi a luigib61@gmail.com - Roma.

 

 

dscn1038ojpg.jpg

 

 

dscn1039zejpg.jpg

 

 

dscn1045thjpg.jpg

 

 

dscn1047xjpg.jpg

 

dscn1050cmjpg.jpg

 

Antonio Monzino non costruiva chitarre, metteva l'etichetta del suo atelier a strumenti costruiti da liutai di grande valore che lavoravano alle sue dipendenze. Esistono molte probabilità che la chitarra in questione sia stata costruita da Mario Pabè, e se ciò si potesse comprovare, esaminando l'interno della cassa, Lei, vendendo lo strumento alla cifra che richiede, si mangerebbe uno zero.

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  6
  • Content Count:  10
  • Reputation:   0
  • Joined:  09/08/2011
  • Status:  Offline

Salve,intervengo su questo annuncio perchè ho avuto una Monzino del 1961 in condizioni perfette che ho venduto per 1000 euro e che era uno strumento veramente superlativo...dei bassi stupendi.

La mia curiosità dopo l'intervento del Signor Dralig è legata all'identificazione del liutaio costruttore..dato che Raspagni nel periodo credo si fosse messo in proprio e quindi è possibile che fosse opera di Pabè..

Non credo che gli "Oficialès " mettevano la firma...o mi sbaglio ?

Saluti

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   99
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Salve,intervengo su questo annuncio perchè ho avuto una Monzino del 1961 in condizioni perfette che ho venduto per 1000 euro e che era uno strumento veramente superlativo...dei bassi stupendi.

La mia curiosità dopo l'intervento del Signor Dralig è legata all'identificazione del liutaio costruttore..dato che Raspagni nel periodo credo si fosse messo in proprio e quindi è possibile che fosse opera di Pabè..

Non credo che gli "Oficialès " mettevano la firma...o mi sbaglio ?

Saluti

 

Raspagni uscì dal laboratorio ai Antonio Monzino nel 1960 e Pabè il 31 gennaio del 1961.

Nemmeno io ho mi esplorato una Monzino per verificare se i lavoranti siglassero i loro strumenti, come facevano gli "oficiales" di Ramirez. Però, sono sicuro di poter riconoscere il suono di una Pabè. Nella chitarra in questione, alcuni aspetti sembrano incoraggiare l'ipotesi, altri no (per esempio, la connessione tra manico e paletta, piuttosto rozza, e la qualità delle meccaniche). A naso, direi che si tratta di una chitarra da studio, il che non esclude che possa suonare magnificamente.

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  3
  • Content Count:  14
  • Reputation:   0
  • Joined:  09/23/2012
  • Status:  Offline

Ciao dralig, volevo ringraziarti per l'informazioni datomi (anche se in ritardo, ma come potrai ben sapere non per colpa mia), ma c'è un modo preciso per vedere se la chitarra è stata fatta da Pabè?

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   99
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Ciao dralig, volevo ringraziarti per l'informazioni datomi (anche se in ritardo, ma come potrai ben sapere non per colpa mia), ma c'è un modo preciso per vedere se la chitarra è stata fatta da Pabè?

 

Bisogna esaminare lo strumento nell'interno e constatare se presenta elementi tali da poter giustificare l'attribuzione al liutaio lombardo.

Questo lo può fare solo un esperto.

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  3
  • Content Count:  14
  • Reputation:   0
  • Joined:  09/23/2012
  • Status:  Offline

Bisogna esaminare lo strumento nell'interno e constatare se presenta elementi tali da poter giustificare l'attribuzione al liutaio lombardo.

Questo lo può fare solo un esperto.

dralig

 

Dralig, tu ne saresti in grado di esaminarla?

 

Grazie, sparcky.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   99
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Dralig, tu ne saresti in grado di esaminarla?

 

Grazie, sparcky.

 

Oso supporre di si, ma preferisco evitare di interferire con il mestiere dei liutai e suggerisco di farla esaminare da uno dei liutai che hanno riparato delle Pabè, per esempio Tiziano Rizzi, Fabio Zontini, Mario Grimaldi. Loro hanno dovuto esplorare gli strumenti intus et in cute, e possono rilasciare una perizia (se si tratta di una Pabè etichettata Monzino) per avvalorare l'attribuzione, oppure dire semplicemente che non ne esistono le basi.

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  3
  • Content Count:  14
  • Reputation:   0
  • Joined:  09/23/2012
  • Status:  Offline

Oso supporre di si, ma preferisco evitare di interferire con il mestiere dei liutai e suggerisco di farla esaminare da uno dei liutai che hanno riparato delle Pabè, per esempio Tiziano Rizzi, Fabio Zontini, Mario Grimaldi. Loro hanno dovuto esplorare gli strumenti intus et in cute, e possono rilasciare una perizia (se si tratta di una Pabè etichettata Monzino) per avvalorare l'attribuzione, oppure dire semplicemente che non ne esistono le basi.

dralig

 

Dralig, ma tu conosci per caso qualche esperto liutaio di Roma, visto che ci abito?

 

Grazie ancora, Sparcky.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   99
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Dralig, ma tu conosci per caso qualche esperto liutaio di Roma, visto che ci abito?

 

Grazie ancora, Sparcky.

 

A Roma non mancano i liutai - alcuni egregi - ma, per poter rilasciare una perizia che attribuisca una chitarra a Pabè, occorre una conoscenza specifica dello stile di questo costruttore. Io ho indicato i nomi di liutai che hanno restaurato strumenti del maestro comasco. A Roma, non ne conosco.

dralig

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.