Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

Comporre per quattro chitarre


Recommended Posts


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  84
  • Content Count:  1,188
  • Reputation:   77
  • Joined:  12/03/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Scrivere con cognizione di causa per 4 chitarre è qualcosa di tremendamente complesso.

 

Ci si ritrova ad armeggiare con 4 strumenti polifonici, uguali.

 

Quindi, non li si può utilizzare come 4 voci distinte, in questo caso la traslitterazione eidetica dal quartetto d'archi non è di alcun aiuto, ma allo stesso tempo si corre il rischio di creare un panino cacofonico terribilmente indigesto.

 

Qualcuno mi cavi da questo impiccio.

 

 

 

:shock:

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Scrivere con cognizione di causa per 4 chitarre è qualcosa di tremendamente complesso.

 

Ci si ritrova ad armeggiare con 4 strumenti polifonici, uguali.

 

Quindi, non li si può utilizzare come 4 voci distinte, in questo caso la traslitterazione eidetica dal quartetto d'archi non è di alcun aiuto, ma allo stesso tempo si corre il rischio di creare un panino cacofonico terribilmente indigesto.

 

Qualcuno mi cavi da questo impiccio.

 

 

 

:shock:

 

Non serve scrivere per quattro chitarre. Bisogna scrivere immaginando una chitarra le cui limitazioni di diteggiatura e di suono vengono infrante dal fatto che la chitarra in questione ha 24 corde (meglio ancora se 26, cioè con una delle quattro chitarre a otto corde), e che le dita a disposizione sono quadruplicate. Il quartetto di chitarre non ha senso, se non come una chitarra virtuale, espansa, che moltiplica esponenzialmente le possibilità "interne" di una chitarra sola, senza gonfiarne la polifonia. Le forme compositive si espandono di conseguenza.

 

Ci sono tanti accorgimenti da imparare e da usare. Componendo, li scoprirai, ma àrmati di santissima pazienza, perché ne avrai bisogno.

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  84
  • Content Count:  1,188
  • Reputation:   77
  • Joined:  12/03/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

24 o 26 corde...una quarantina di dita....il tutto da utilizzare in funzione della propria scrittura...si tratta di uno strumento mostruoso...

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

24 o 26 corde...una quarantina di dita....il tutto da utilizzare in funzione della propria scrittura...si tratta di uno strumento mostruoso...

 

Piuttosto, di uno strumento immaginario, che si materializza nella misura in cui il compositore riesce a crearlo. Le quattro chitarre diventano componenti di una chitarra virtuale e non definibile, se non nella specificità che di volta in volta assume, grazie al compositore. L'esperienza abilita a formarsi un proprio vademecum, con regole e interdizioni...Le cose da non fare sono moltissime...

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  84
  • Content Count:  1,188
  • Reputation:   77
  • Joined:  12/03/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

 

Piuttosto, di uno strumento immaginario, che si materializza nella misura in cui il compositore riesce a crearlo. Le quattro chitarre diventano componenti di una chitarra virtuale e non definibile, se non nella specificità che di volta in volta assume, grazie al compositore. L'esperienza abilita a formarsi un proprio vademecum, con regole e interdizioni...Le cose da non fare sono moltissime...

 

dralig

 

Devo farti visita.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  84
  • Content Count:  1,188
  • Reputation:   77
  • Joined:  12/03/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

 

è questo il casino

capire se è funzionale alla propria scrittura

nelle mani di Ligeti una tessitura del genere, questa capacità polifonica, rappresenterebbe solo uno stimolo

 

Già.

La scrittura chitarristica mi attira perchè da uno strumento con così tante implicazioni tecniche (che riguardano i "limiti" della sua stessa natura), è possibile, lavorando a sfavore, tirare fuori una marea di risorse.

 

Nell'accoppiamento di più chitarre mi pare però di capire che si tratta di compiere un processo mentale diametralmente opposto e quindi di rimettere in discussione tutto l'operato.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

 

Piuttosto, di uno strumento immaginario, che si materializza nella misura in cui il compositore riesce a crearlo. Le quattro chitarre diventano componenti di una chitarra virtuale e non definibile, se non nella specificità che di volta in volta assume, grazie al compositore. L'esperienza abilita a formarsi un proprio vademecum, con regole e interdizioni...Le cose da non fare sono moltissime...

 

dralig

 

Devo farti visita.

 

Una quindicina di anni fa mi ero introdotto nella selva oscura della composizione multichitarristica, componendo quattro lavori in quattro anni, ma non avevo mai scritto un quartetto vero e proprio. L'ho fatto quest'anno, e ho potuto constatare una volta di più che si tratta di un problema di non facile soluzione, ma anche assai stimolante.

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  14
  • Content Count:  270
  • Reputation:   0
  • Joined:  11/20/2005
  • Status:  Offline

 

Una quindicina di anni fa mi ero introdotto nella selva oscura della composizione multichitarristica, componendo quattro lavori in quattro anni, ma non avevo mai scritto un quartetto vero e proprio. L'ho fatto quest'anno, e ho potuto constatare una volta di più che si tratta di un problema di non facile soluzione, ma anche assai stimolante.

 

dralig

Ho avuto il piacere di ascoltare il primo movimento poche settimane fa... semplicemente stupendo!!!

 

A quando la prima?

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

 

Una quindicina di anni fa mi ero introdotto nella selva oscura della composizione multichitarristica, componendo quattro lavori in quattro anni, ma non avevo mai scritto un quartetto vero e proprio. L'ho fatto quest'anno, e ho potuto constatare una volta di più che si tratta di un problema di non facile soluzione, ma anche assai stimolante.

 

dralig

Ho avuto il piacere di ascoltare il primo movimento poche settimane fa... semplicemente stupendo!!!

 

A quando la prima?

 

Non lo so, ma credo che non tarderà molto.

 

dralig

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.