Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

Concerto di Novgorod, Angelo Gilardino


Recommended Posts


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Alle 2.40 di stanotte, 24 giugno 2006, ho terminato di comporre il "Concerto di Novgorod" per chitarra russa eptacorde e orchestra. Consta di tre movimenti, dura circa 25 minuti e ha forma classica. Fa uso di uno stile contrappuntistico atonale e/o polimodale. La chitarra russa è accordata re-sol-si-re-sol-si-re, e comporre per tale accordatura implica la soluzione di problemi che sorgono qualora non si voglia subire lo stile modale puro e semplice, non adatto a reggere una composizione concertante di lunga durata.

L'organico orchestrale è leggero ma variato: piccolo, flauto, oboe, corno inglese, clarinetto in si bemolle, fagotto, archi (4.4.3.2.1 al minimo), timpani.
La chitarra dev'essere amplificata.

dralig

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 20
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  84
  • Content Count:  1,188
  • Reputation:   77
  • Joined:  12/03/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Per il momento lo "conosco" solo fino alla cadenza del primo movimento (esclusa)...ma io mi ricordo un incipit di timpani...o forse è il caldo ottundente dell'après-midi?

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  6
  • Content Count:  76
  • Reputation:   0
  • Joined:  11/27/2005
  • Status:  Offline

Complimenti Maestro!

E' stato velocissimo a scriverlo!

 

C'è già in programma la prima esecuzione?

saluti

Gio

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Per il momento lo "conosco" solo fino alla cadenza del primo movimento (esclusa)...ma io mi ricordo un incipit di timpani...o forse è il caldo ottundente dell'après-midi?

 

Il caldo c'è - inutile negarlo - ma ci sono anche i timpani, e proprio nell'incipit. Ha ragione. Timpani che io amo mescolare ai legni. ottenendo quel colore che - piaccia o non piaccia - c'è solo nelle mie orchestrazioni, e non in altri concerti per chitarra.

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  29
  • Content Count:  657
  • Reputation:   0
  • Joined:  04/21/2006
  • Status:  Offline
  • Device:  Android

Complimenti M° Gilardino!

A quando la prima e la pubblicazione?

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Congratulazioni Angelo!

 

Grazie Giulio, inutile a dirsi, la partitura è a tua disposizione, anche se non mi aspetto che tu faccia un salto di corsia e ti metta a suonare la chitarra russa. E' un lavoro che richiede un interprete della tua categoria, e un'orchestra con i fiocchi.

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Complimenti Maestro!

E' stato velocissimo a scriverlo!

 

C'è già in programma la prima esecuzione?

saluti

Gio

 

Grazie. Si. ho impiegato 18 giorni, il tempo che in precedenza mi bastava appena per scrivere un pezzo breve per chitarra sola. Non so spiegarmi il perché di questa scorrevolezza. E' vero che ho lavorato 15 ore al giorno, ma l'ho fatto perché ho capito che bisognava cogliere "l'attimo fuggente": se scappa, addio composizione.

 

La prima avrà luogo negli Stati Uniti l'anno prossimo. Fanno un festival dedicato alla chitarra russa in primavera. Ma non è detto che non si suoni ancora prima nella vecchia Europa.

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  6
  • Content Count:  76
  • Reputation:   0
  • Joined:  11/27/2005
  • Status:  Offline

In effetti 18 gg.sono davvero un record!

 

ma davvero fanno un fetival per la chitarra russa?

nel senso proprio per questo tipo di strumento o in generale di artisti-compositori-strumenti russi?

 

ad ogni modo congratulazioni ancora.

 

saluti

Gio

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

In effetti 18 gg.sono davvero un record!

 

ma davvero fanno un fetival per la chitarra russa?

nel senso proprio per questo tipo di strumento o in generale di artisti-compositori-strumenti russi?

 

ad ogni modo congratulazioni ancora.

 

saluti

Gio

 

Si, fanno un festival dedicato allo strumento russo a sette corde, al suo repertorio e ai suoi artisti. Alcuni sono degli specialisti, altri suonano anche la chitarra classica esacorde, e nei loro concerti alternano i due strumenti. Io mi sono sentito molto attratto dal suono scuro e misterioso della chitarra russa, e ho prima composto un pezzo per sei corde, con l'accordatura della chitarra chiamata semistrunnaya: re-sol-re-sol-si-re. Il pezzo è piaciuto molto agli addetti, alcuni dei quali mi hanno manifestato la loro speranza per un concerto per eptacorde e orchestra. Sulle prime ho detto loro che erano matti, ma intanto la mente si è messa in moto, ed eccolo qui. Sono sorpreso anch'io.

 

dralig

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.