Jump to content
Nuovi CD di musica del XX e del XXI secolo

Sonata di Lagonegro, Angelo Gilardino


Recommended Posts


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  1,016
  • Content Count:  3,633
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Angelo Gilardino ha terminato la composizione "Sonata di Lagonegro" per chitarra sola.

E' composta da tre tempi:
I - Delle Campane
II - Lauda in Santa Maria degli Angeli
III - Levantina

Verrà pubblicata dalle Edizioni Curci.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 23
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  1,016
  • Content Count:  3,633
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Anche in questo caso - come per tutta la musica del compositore vercellese - occorre formare un background per le scelte fondamentali nell'interpretazione ma anche nella scelta della diteggiatura.

 

SonataDiLagonegro_Porqueddu.jpg

 

La sonata è evidentemente ed interamente costruita sulla base di forti sensazioni, immagini e colori della cittadina umbra Assisi che ho avuto la fortuna di conoscere bene in passato.

Nel primo tempo "Delle Campane" è inevitabile la ricordanza del festoso suono di tutte le campane alla mattina della partenza di uno dei pellegrinaggi; chi ha percorso l'itinerario tra le due basiliche (San Francesco e Santa Maria degli Angeli) troverà quei colori e quel forte pahos religioso nella Lauda; il terzo tempo, infine, appare quasi come quello che amo definire panorama musicale, ovvero, un'atmosfera fatta di memoria e suono dove l'uno e l'altro elemento si offuscano vicendevolmente e dove sembra quasi che l'osservazione esterna dell'opera da parte del suo compositore sia inerme e priva di presenza fisica.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  84
  • Content Count:  1,188
  • Reputation:   77
  • Joined:  12/03/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Allegro battente, ficcante.

 

Noto che la musica del Maestro Gilardino sta diventando quasi allegra...

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  1,016
  • Content Count:  3,633
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

fossi un interprete un incipit del genere mi metterebbe in crisi almeno per un tre quattro mesi...

 

Si? Dovresti vedere il terzo tempo.

Tutto sommato fattibile. Gilardino ha scritto pagine decisamente più difficili sotto il profilo tecnico.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  84
  • Content Count:  1,188
  • Reputation:   77
  • Joined:  12/03/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

Credo che Fabio si riferisca ad una possibile scivolata nella sindrome di Fra Martino.

 

:)

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Membri
  • Topic Count:  6
  • Content Count:  25
  • Reputation:   2
  • Joined:  03/16/2008
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

grazie per la review. è molto importante secondo me conoscere le origini di un pezzo o il punto di vista di un interprete... ho sempre preso lezione da chi queste cose non le faceva :(

che cosa ci vuole per fare un pezzo del genere?

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  1,016
  • Content Count:  3,633
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

fossi un interprete un incipit del genere mi metterebbe in crisi almeno per un tre quattro mesi...

 

Si? Dovresti vedere il terzo tempo.

Tutto sommato fattibile. Gilardino ha scritto pagine decisamente più difficili sotto il profilo tecnico.

 

non parlo di tecnica...parlo di quelle corde a vuoto...e del senso musicale con cui muoverle...

non ci far caso

da tempo mi tormenta l'idea dell'apparente semplicità

 

 

Ho capito.

Se può esserti utile, ho ovviato al problema con i raddoppi.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Admin
  • Topic Count:  1,016
  • Content Count:  3,633
  • Reputation:   227
  • Joined:  11/14/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Windows

che cosa ci vuole per fare un pezzo del genere?

 

Una chitarra, Roberto.

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

Nel primo tempo "Delle Campane" è inevitabile la ricordanza del festoso suono di tutte le campane alla mattina della partenza di uno dei pellegrinaggi; chi ha percorso l'itinerario tra le due basiliche (San Francesco e Santa Maria degli Angeli) troverà quei colori e quel forte pahos religioso nella Lauda;

 

Consciamente, nel comporre la "Sonata di Lagonegro" non ho pensato all'Umbria. Santa Maria degli Angeli, oltre che ad Assisi, si trova anche a Lagonegro - è un ex-convento ora adibito a "oasi spirituale", in pratica un albergo che, per essere isolato nel mezzo di una boscaglia, non ha molti clienti, se non i chitarristi che frequentano il festival di Lagonegro durante l'estate. La grande austerità e la semplice bellezza del luogo mi hanno spinto a comporre una Lauda, che ho trattato polifonicamente, evitando però l'elaborazione madrigalistica.

 

Comunque, i conventi si assomigliano tutti - una chiesa, un chiosto, le celle, il refettorio, etc., e quindi non mi sorprende, e mi sta benissimo, che il pezzo possa evocare anche il misticismo umbro.

 

E poi, infine, che ne sa il compositore di quello che sta facendo? Se sa il fatto suo, controlla "come" lavora, non "che cosa" fa...

 

dralig

Link to comment
Share on other sites


  • Group:  Authors
  • Topic Count:  89
  • Content Count:  2,241
  • Reputation:   100
  • Joined:  11/24/2005
  • Status:  Offline
  • Device:  Macintosh

fossi un interprete un incipit del genere mi metterebbe in crisi almeno per un tre quattro mesi...

 

Si? Dovresti vedere il terzo tempo.

Tutto sommato fattibile. Gilardino ha scritto pagine decisamente più difficili sotto il profilo tecnico.

 

non parlo di tecnica...parlo di quelle corde a vuoto...e del senso musicale con cui muoverle...

non ci far caso

da tempo mi tormenta l'idea dell'apparente semplicità

 

Il senso musicale è nella composizione. "Allegro battente" descrive un clima musicale elaborato a partire dal frastuono della chitarra battente, strumento regionale lucano non meno che calabro, che a sua volta evoca suoni di campane. Occorre semplicemente creare un tappeto sonoro di corde a vuoto, sul quale si delinea il canto modale.

 

dralig

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.